Redbone Coonhound

Redbone Coonhound
cane Redbone Coonhound

Esemplare di Redbone Coonhound

Dati generali
Etimologia Il nome deriva da uno dei suoi primi allevatori “Peter Redbone” mentre “Coonhound” significa “cacciatore di procioni” a cui è principalmente adibito
Genitori Bloodhound x Segugio Irlandese
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Il Redbone Coonhound è un cane di origine americana, usato principalmente e fin dai tempi più antichi per la caccia.

È una razza ufficialmente riconosciuta dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini; appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue.

È vivace, attivo e molto energico, sempre pronto all’avventura e perfettamente in grado di affrontare qualunque territorio. Ha una grande forza e vitalità: può essere un ottimo cane da caccia, da compagnia e da guardia.

Scheda informativa del Redbone Coonhound
Anallergico No
Per bambini È molto protettivo nei loro confronti
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, molto attivo
Con gatti Va abituato sin da cucciolo per abituarsi alla loro presenza
Rumoroso Abbaia molto, soprattutto quando caccia
Sport Esercizi all’aperto e regolari

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

IL Redbone Coonhound è una razza di cane nata in America, in particolare nella zona del Tennessee. La data di origine si aggira intorno al 1700, quando alcuni europei appassionati di cani portarono varie razze di segugi in America.

Questi tipi di segugi erano principalmente il Foxhound, l’Harrier, il Welshound, il Beagle, Bloddhound. Ci furono vari incroci fra diversi esemplari di segugi che, pian piano, portarono alla forma dell’attuale Redbone Coonhound.

Il nome specifico deriva dall’uomo che, nel Tennessee appunto, decise di tentare tantissimi incroci per ottenere un ottimo cane da caccia che potesse accompagnare i cacciatori nelle battute di caccia.

La caccia è sempre stata la sua indole migliore, in particolare quella contro la selvaggina anche molto difficile da raggiungere, tipo quella dei cinghiali o degli orsi o leoni. Il Redbone Coonhound è ben predisposto non soltanto per animali difficile da rincorrere, ma anche per affrontare territori impervi, luoghi di campagna, montagna o anche zone acquatiche e paludose.

Una peculiarità del Redbone Coonhound è il colore del suo manto: inizialmente, prima di ottenere lo standard di razza pura, vi erano varie tonalità ammesse, dato anche il fatto che tale cane deriva da tantissimi incroci di segugi diversi. Dunque, il primo colore ammesso fu addirittura il nero, con qualche macchia più chiara sparsa qua e là; poi, si arrivò all’esemplare che abbiamo oggi, di colore generalmente rossiccio.

PREZZO

È difficile stabilire il prezzo di un esemplare di razza pura di Redbone Coonhound, dal momento che in Italia non è un cane molto conosciuto. Anzi, in realtà è un cane che non ha molto seguito nel resto del mondo, se non negli Stati Uniti. Bisognerebbe rivolgersi a qualche allevamento estero per ottenere informazioni a riguardo.

CARATTERE

Il Redbone Coonhound è un ottimo cane da caccia: la sua indole più sviluppata è quella di cacciare, acciuffare prede e inseguirle, in modo instancabile e in ogni situazione. Vivace, attivo e estremamente energico, ama correre in grandi spazi aperti e fare lunghe passeggiate, anche in compagnia del suo amico umano.

Così facendo, potrà sfogare tutta questa immensa energia che si porta dietro e tenere allenati i muscoli, molto tonici e forti proprio in funzione delle lunghe battute di caccia che lo aspettano.

Non è mai aggressivo, né con altri animali né con il suo proprietario: esce fuori la sua indole di cacciatore solo di fronte ad una preda, la quale non verrà uccisa ma sarà certamente portata a destinazione dal suo amico umano, il quale poi saprà cosa farne.

Sa essere anche molto affettuoso, tenero e dolce; ma è anche abbastanza testardo, quando vuole, e ipersensibile: si offende facilmente e ci rimane male, tanto che bisogna saperlo trattare davvero con le pinze! Vuole essere apprezzato, ricevere attenzioni e, se se lo merita, ha anche bisogno di essere compiaciuto e stimolato.

ADDESTRAMENTO

La prima cosa che c’è da sapere riguardo il Redbone Coonhound è la seguente: è ipersensibile e, a volte, sa essere abbastanza testardo. Dunque, per addomesticarlo è importare agire fin da piccolissimo, in modo che si possano stoppare fin da subito alcuni istinti animaleschi un po’ troppo esuberanti.

L’umano deve essere molto bravo a insegnare qualche regola al suo amico a 4 zampe. C’è, dunque, un modo particolare con cui educare un Redbone Coonhound: bisogna essere autoritari ma mai prepotenti o aggressivi, perché in caso contrario, non ci darà mai retta!

Allora, vista la stazza e vista la sua indole di perfetto cacciatore, è molto importante che siano stoppati, fin dalla tenera età, alcuni fin istinti troppo energici. È molto intelligente come cane: dunque questo aspetto lo porta ad imparare facilmente quello che gli viene imposto.

Lui vive per cacciare e, soprattutto, per rendere fiero di lui il suo padroncino umano: a questo punto, dunque, ciò che conta è farlo sentire sempre a suo agio, ricompensarlo e renderlo degno del suo lavoro. Così facendo, pian piano capirà di potersi fidare ciecamente di noi e, soprattutto, vorrà rispettare tutti gli ordini impartiti. È un ottimo lavoratore e, di conseguenza, vuole dare sempre il massimo in quello che c’è da fare.

La sua testardaggine può tornare anche utile durante la caccia: se si inchioda ad una preda, non la perde per nessun motivo al mondo e finché non porta a termine l’obiettivo, non si arrenderà!

L’olfatto e la vista sono i sensi più sviluppati del Redbone Coonhound e questo lo rende un ottimo cacciatore, fra i migliori che ci siano.

Spesso viene addestrato in gruppo, dato che nelle battute di caccia è importante portarsi dietro quanti più rinforzi possibile. Tende ad allontanarsi dal branco, come dal suo amico umano, ma nonostante questo, grazie alle sue ottime qualità, non avrà problemi a ritrovare la strada di casa.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Redbone Coonhound è un cane di taglia grande, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 10-12 anni.

ZAMPE

Gli arti sono ben piazzati, robusti a tal punto da dargli la possibilità di affrontare qualunque tipo di ambiente, anche quelli più impervi. I piedi sono molto grandi e robusti. Gli arti posteriori hanno una grande muscolatura a sostegno che gli permette di essere veloce e agile.

CORPO

Il corpo è proporzionato, molto tonico, con un tronco bello grande e resistente.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare maschio di razza pura di Redbone Coonhound si aggira intorno ai 20-25 kg; quello di una femmina fra i 27-32 kg.

L’altezza al garrese di un maschio può essere circa fra 60 e i 66 cm; quella di una femmina fra i 53-60 cm.

TESTA

La testa è abbastanza grande, il muso lungo e largo.

Gli occhi sono vispi, molto attenti e sempre vigili. Non sono troppo grandi e hanno un colore delicato e molto scuro.

Le orecchie sono abbastanza lunghe, pelose e tenute sempre basse.

CODA

La coda è sempre presente; abbastanza lunga, arriva fino a circa metà delle zampe posteriori. Generalmente è dritta, fa da prolungamento del tronco; quando, invece, il cane è in allerta si alza e si arriccia leggermente verso la fine.

PELO

Il pelo è corto corto, tenuto sempre a raso della pelle: essendo un cane da caccia, ha bisogno di correre liberamente senza impedimenti. È brillante e di un colore intenso e molto forte.

COLORI

Inizialmente, nasce di colore nero, con striature o macchioline sparse bianche, o comunque di colore più scuro.

Poi, mano a mano che gli incroci andarono avanti e si formò uno standard di Redbone Coonhound, il colore cambiò e si sfumò verso l’arancione scuro, rossiccio. Oggi, questo è l’unico colore ammesso per un esemplare di razza pura.

CUCCIOLI

I cuccioli di Redbone Coonhound sono molto dolci e teneri. Dimostrano subito una grande energia, da sfogare con giochi e lunghe passeggiate in spazi ampi e aperti. Per tenerli a bada, è necessario imparare a gestirli fin da piccolissimi: il loro istinto di cacciatori e la loro grande vitalità potrebbero ritorcersi contro lo stesso padroncino, se non sono gestiti subito!

Così, è importante imporre subito delle regole con tono autoritario ma pur sempre dolce per fare in modo che possano essere cresciuti. con educazione e un’accurata attenzione. Dato che la loro indole li porta ad essere iperattivi, una volta cresciuti potrebbe fare danni a casa e distruggere qualcosa: per questo è importante essere bravi nell’addestramento.

Ma è importante anche concedere loro tantissime attenzioni, coccole e ore dedicate al gioco: questo perché, solo così, si potrà stabilire un rapporto di amicizia incredibile e duraturo che svilupperà la loro lealtà e fedeltà.

SALUTE

Non essendo una razza molto conosciuta in Italia e diffusa solamente in alcune zone sparse degli Stati Uniti, non si hanno molte notizie riguardo malattie riconosciute come tipiche di tale razza. Comunque, il cane è ben piazzato e molto resistente: questo lo porta ad essere molto resistente a qualunque ambiente e soprattutto ad avere un’ottima salute.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Sicuramente è un cane che ha bisogno di grandi dosi di cibo. Data la sua stazza, sarà importante fargli mangiare il cibo necessario a donargli tutta l’energia e la forza che gli servono per svolgere il ruolo più importante della sua vita: cacciare!

Controllare che non esageri col cibo e dargli sempre cose di ottima qualità sarà il nostro compito: così, potremmo prevenire anche alla sua salute.

TOELETTATURA

È un cane molto resistente, che sa adattarsi a qualunque tipo di territorio, di situazione, di caccia: neanche i luoghi più impervi lo spaventano! Questo dunque lo porta ad essere abbastanza autosufficiente: non servono grosse cure, se non le dovute attenzioni che si devono a qualunque animale che si sceglie di prendere come compagno.

Il pelo è tenuto molto corto: non serve spazzolarlo ogni giorno, bensì basterà farlo una/due volte a settimana, giusto per notare l’eventuale presenza di corpi estranei.

ALLEVAMENTI

Il Redbone Coonhound è un cane poco conosciuto al di fuori del suo luogo d’origine, il Tennesse. Così, in Italia non esistono ancora allevamenti ufficialmente riconosciuti di tale razza.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Il Redbone Coonhound è un cane che vive bene soprattutto in campagna. Dentro un appartamento, sarebbe troppo costretto e non avrebbe modo di sfogare tutta l’energia che tiene nascosta dentro di sé, per indole.

Comunque, con l’uomo, con i bambini e con gli altri animali è molto socievole, dolce e affettuoso: ama la compagnia di chiunque e non gli piace stare da solo. Sa essere anche un buon cane da guardia, perché riesce a percepire il pericolo anche da lontano, grazie al suo fiuto eccezionale: può proteggere casa e famiglia al meglio.

CURIOSITÀ

Una curiosità simpatica riguardo il Redbone Coonhound è legata al suo nome: “coon” significa procione e “hound” cane da caccia. Questo, infatti, è utilizzato spesso anche come cacciatore di animali particolari e difficili da cacciare, quali i procioni.

Altro punto importante e particolare del Redbone Coonhound è il fatto di avere un abbaio molto speciale: è forte, acuto e molto energico. Tramite esso, il cane riesce a comunicare tutto quello di cui ha bisogno al suo amico umano.