Samoiedo

Samoiedo
esemplare di Samoiedo disteso

Esemplare di Samoiedo

Dati generali
Etimologia Il nome deriva dal termine obsoleto usato per indicare i popoli siberiani come quello dei Nenci
Genitori Antica razza siberiana
Presente in natura No
Longevità 10-12 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da slitta, cane da caccia
Taglia Media

Riconosciuto dalla FCI, il Samoiedo, di origini siberiane, è considerato uno dei più bei cani esistenti. Ricoperto da un folto pelo totalmente bianco, ha una caratteristica che lo rende irresistibile: la sua forma del muso lo fa apparire sempre sorridente.

Amato molto dai bambini, nasce con due ruoli ben distinti, ma svolti in contemporanea: era un agile cane da slitta, ma anche un ottimo custode dei più piccoli. È una razza diffusa e la sua richiesta aumenta in maniera esponenziale.

Scheda informativa del Samoiedo
Anallergico No
Per bambini Gli piace giocare con loro e sa essere anche molto protettivo
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Sa essere attaccabrighe, soprattutto nel caso di due maschi, ma una buon esercizio di socializzazione può aiutare
Con gatti Difficile la tolleranza con i felini, è necessario che crescano insieme per dare questa possibilità
Rumoroso Abbaia molto anche per comunicare il suo stato d’animo
Sport Cane molto atletico, ha bisogno di perenne allenamento fisico

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Samoiedo è un cane proveniente dalla fredda Siberia. È sempre stato abituato a temperature gelide e ad una vita quasi completamente priva di comfort. È sempre stato compagno di un’antica tribù, quella dei Samoiedi. La gente che ne faceva parte non era solita a spostamenti e viaggi, dunque il cane è rimasto intatto nella sua morfologia e nel suo carattere. In pratica, il Samoiedo che conosciamo noi, è esattamente lo stesso che si relazionava con la tribù.

L’esemplare nasce come cane da lavoro, il cui ruolo era quello di trainare le slitte. Più avanti nel tempo, però, fu scoperto un altro ruolo in cui eccelleva: fare compagnia ai bambini. Dall’invidiabile pazienza e pacatezza, passava giornate intere con i più piccoli all’interno di zone recintate. Inoltre, quella del Samoiedo, era l’unica razza da slitta a poter fare una cosa in particolare con i bambini: scaldarli durante la notte. Nessun altro cane generalmente veniva avvicinato così tanto ai più piccoli.

Nei primi dell’Ottocento fu importato in Inghilterra, per poi giungere in America. In entrambi i luoghi, ebbe davvero successo. Era apprezzato da chiunque per il suo carattere calmo e giocoso e per il suo affascinante aspetto.

Nel 1999 ha conseguito il riconoscimento di razza ufficiale dalla FCI.

PREZZO

Per avere un samoiedo proveniente da un allevamento certificato il costo da sostenere è di circa 1000 euro. Assicurati sempre che l’esemplare che prendi sia fornito di pedigree e di prove che attestino le sue buone condizioni di salute. È altamente sconsigliato ricorrere alle vendite private.

CARATTERE

Il Samoiedo è un cane estremamente calmo ed affettuoso. Completamente privo di segni di aggressività, è un ottimo compagno per i bambini di cui si prende cura, come ha sempre fatto durante i secoli. È molto fedele al suo padrone, che prende come figura autoritaria e di riferimento per la vita intera. Socializza in maniera quasi spontanea fin dalle prime settimane di vita. Per questa razza, il concetto di “estraneo” è quasi inesistente. Alcuni esemplari possono mostrare timidezza, ma raramente diffidenza. Adora le coccole e il contatto umano.

ADDESTRAMENTO

Il samoiedo è un cane molto intelligente, intuitivo e ordinato. Questo mix di qualità gli permettere di essere un ottimo cane da addestrare. Purché l’approccio utilizzato sia coerente ed ordinato nei compiti da svolgere, è molto predisposto all’apprendimento. Ha uno spiccato senso del lavoro e del dovere e in poche settimane riesce ad imparare quanto deve.

CARATTERISTICHE FISICHE

Quella del samoiedo rientra tra le razze di taglia grande. Le sue aspettative di vita ammontano a 12 – 13 anni.

ZAMPE

Gli arti dell’esemplare possiedono una struttura ossea massiccia ed una muscolatura ben sviluppata. È stato abituato a percorrere lunghe distanza con condizioni climatiche rigidi quindi riesce a tollerare ogni tipo di sforzo.

CORPO

Nonostante la quantità di pelo folto che lo ricopre non lo renda visibile, ha un corpo snello e ben proporzionato. È un cane molto resistente e muscoloso. Inoltre, è dotato di una grande agilità.

PESO E ALTEZZA

Le dimensioni fisiche del samoiedo variano leggermente in base al sesso dell’esemplare. Un samoiedo maschio può essere alto dai 53 ai 60 cm e pesare tra i 20 e i 30 kg. Un esemplare femmina, invece, è più piccolo: la sua altezza è inclusa tra i 48 e i 53 cm e il suo peso tra i 6 e i 20 kg.

TESTA

La testa del samoiedo ha una forma tipicamente a cono. È ben proporzionata alla grandezza delle restanti parti del corpo. Presenta un cranio abbastanza largo e un muso di media lunghezza, leggermente appuntito, che termina con un tartufo di colore tipicamente nero. I suoi occhi sono a mandorla e di colore scurissimo, quasi sempre nero. Possiede inoltre delle orecchie dritte, di media dimensione e leggermente arrotondate all’estremità. L’intera testa è ricoperta di pelo lungo e folto.

CODA

La coda del Samoiedo è di media lunghezza e completamente ricoperta di fitto e lungo pelo che la fanno apparire molto più grande di quanto lo sia realmente.

PELO

Il pelo del Samoiedo è considerato tra i più belli e invidiati. È piuttosto lungo, ma non mostra mai ondulazioni o parti arricciate. Sotto il pelo è presente anche uno strato di sotto pelo fitto e più corto che gli permette di sopportare temperature rigide.

COLORI

L’unico colore con cui si presenta un Samoiedo è il bianco.

CUCCIOLI

I cuccioli di Samoiedo, per il loro dolce aspetto, ricordano molto dei pupazzi e per questo sono molto apprezzati. Nascono generalmente sani. Sono degli ottimi compagni di gioco per i bambini, che li amano alla follia.

Hanno bisogno di iniziare il processo di socializzazione già dalle prime settimane di vita. Già dalla loro nascita presentano una certa sensibilità ed è suggerito un approccio dolce e delicato. Hanno bisogno di familiarizzare non solo con l’essere umano, ma con tutto il territorio che li circonda. Già da piccoli, infatti, sono molto curiosi e vanno costantemente alla ricerca di nuovi luoghi da esplorare e di nuovi odori da conoscere.

SALUTE

Il cane è generalmente sano e gode di buone condizioni di salute. Non mostra particolari predisposizioni genetiche a determinate patologie. Il Samoiedo ha inoltre una resistenza fisica notevole: riesce a tollerare grandi sforzi e a resistere a temperature davvero molto basse, sotto lo zero. Soffre un po’ durante le stagioni più calde, ma qualche piccolo accorgimento basta per stabilizzare le sue condizioni fisiche.

Tuttavia, non bisogna mai trascurare le visite di routine dal veterinario. È sempre bene, fin dalle prime settimane di vita del cucciolo, stilare un buon piano di prevenzione. Il fatto che non sia predisposto a malattie genetiche, non lo protegge da determinate patologie che possono presentarsi in ogni cane.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

L’esemplare tipico di Samoiedo non mostra particolari allergie o intolleranze alimentari. Tuttavia, è sempre consigliato dividere il pasto principale in due razioni da somministrare in due momenti diversi della giornata e stilare, con la collaborazione del proprio veterinario, una dieta che sia sana ed equilibrata.

TOELETTATURA

La cura del pelo, per questa razza, è fondamentale. Serve spazzolarlo ogni giorno. Ha una notevole quantità di pelo folto che spesso può formare dei nodi o dei grovigli che possono risultare dolorosi. Spazzolare il mantello regolarmente aiuta a far cadere il pelo morto e a permettere la rigenerazione di quello nuovo. È consigliato un detergente delicato, mai lo shampoo secco.

Avendo il pelo totalmente bianco candido, tende a sporcarsi facilmente, ma non può ovviamente essere lavato con una frequenza eccessiva. Lavaggi frequenti possono danneggiare irrimediabilmente non solo il pelo, ma anche la cute del cane. È consigliato pulire con un asciugamano umido le zampe tutte le volte che torna da una passeggiata. Ma attenzione, ogni volta non vanno utilizzati detergenti in quanto si possono arrecare danni alla cute e ai cuscinetti che stanno sotto le zampe.

ALLEVAMENTI

Recentemente la razza si è diffusa in territorio nazionale. Grazie al suo aspetto, la richiesta è aumentata e di conseguenza anche il numero di allevamenti che la trattano. Tra le regioni in cui è possibile trovarne uno riconosciuto vi sono la Lombardia, il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, la Puglia, il Piemonte e l’Emilia Romagna. È bene ricordare che la  vendita privata di esemplari è sempre totalmente sconsigliata.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Il Samoiedo è un cane molto socievole. Adora il contatto umano ed è un amante dei bambini. Per il suo carattere e la sua compostezza, riesce ad essere perfetto per la vita domestica. Attenzione però, non è il caso di lasciarlo vivere dentro un appartamento che può risultargli opprimente. Per lui, infatti, sono consigliate abitazioni in cui è libero di muoversi, fornite di giardini o di grandi spazi esterni.

Non va dimenticato inoltre, che per il suo fitto e folto mantello, non può stare tante ore sotto il sole, soprattutto nei mesi più caldi. Se sta all’esterno, è opportuno lasciargli uno spazio al fresco e non dimenticare mai una grande scorta d’acqua.

CURIOSITÀ

Come anticipato, il Samoiedo, è un cane che adora il contatto con i bambini. Per questo motivo è uno dei prediletti per la Pet Therapy. Quando viene utilizzato per svolgere questo ruolo, non delude mai. È un cane molto affettuoso e si comporta come fosse un piccolo custode dei più giovani. D’altronde, in passato, era proprio uno dei suoi ruoli quello di tenere compagnia ai più piccoli. Inoltre, una sua caratteristica principale è la sua espressione: sembra che questo cane sorrida sempre. Grazie al suo carattere e al suo aspetto, i più piccoli lo amano incondizionatamente.

Non è tutto, questa razza è anche abilissima negli sport di agilità. Riescono infatti a conseguire degli ottimi risultati in tutte le competizioni ufficiali.

Classificazione FCI – n. 212
Gruppo 5 Cani tipo Spitz e tipo primitivo
Sezione 1 Cani nordici da slitta
Standard n. 212 del 22/07/1997 (en fr)
Nome originale Samoiedskaïa Sabaka (Samoiedo)
Tipo Slitta, compagnia
Origine Russia