Sealyham Terrier

Sealyham Terrier
cane Sealyham Terrier bianco

Esemplare di Sealyham Terrier

Dati generali
Etimologia Nome di origine britannica, ne indica la tipologia e il luogo di origine, Sealyham House, nella Contea di Pembrokeshire.
Genitori Segugio x Dandie Dinmont x Bassotto delle Fiandre x Corgi x West Highland Terrier x Fox Terrier a pelo ruvido
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Piccola

Il Sealyham Terrier proviene dalla Gran Bretagna. Si tratta di uno dei tanti cani da caccia della nazione. Tra i segugi la sua particolarità è la piccola taglia e il carattere particolarmente gioviale: passerebbe il tempo a giocare.

Rende tutti di buonumore e non è immediato associarlo alla caccia, anche perché a oggi è anche un ottimo cane da compagnia. Ha la fisicità e la testardaggine tipiche del Terrier; la corporatura squadrata viene nascosta dal pelo lungo.

Scheda informativa del Sealyham Terrier
Anallergico No
Per bambini Sì, vivace e giocherellone, ottimo compagno per loro
Per anziani Sì se abbastanza attivi ed un minimo sportivi
Con altri cani A volte litigioso con i suoi simili, va abituato per bene alla socializzazione
Con gatti Devono crescere insieme per evitare che li consideri una possibile preda
Rumoroso Molto poco
Sport Esercizi per tenerlo attivo, agility

Origini storiche della razza

Nasce nel XIX secolo, grazie al capitano John Tucker Edwards, definito da molti esperti cinofili e autori di testi del settore “ il padre della razza”.

L’obiettivo era quello di creare un Terrier capace di essere da supporto alle mute dei segugi, durante alcune battute di caccia a cavallo. È quasi certo che per ottenere questa particolare razza siano stati incrociati il Cheshire Terrier (razza oggi estinta) e il Welsh Corgi Pembroke.

Prezzo

Il prezzo di un esemplare cucciolo è difficile da individuare con certezza, anche se è quello di un Terrier non molto diffuso, quindi non inferiore agli 800 euro. Il consiglio, per avere informazioni più precise e non essere vittime di truffe online, è quello di contattare gli allevamenti certificati dall’Ente nazionale cinofilia italiana attraverso il sito ufficiale.

Tra i suoi difetti più ricorrenti, che possono incidere sul costo finale, oltre alle misure fuori standard, ci sono il peso eccessivo e il temperamento pauroso.

Carattere

Il Sealyham Terrier è un cane molto brillante e perspicace. Nato per l’attività venatoria, è molto giocherellone: questo, insieme all’indole affettuosa, lo rende un ottimo esemplare da compagnia, anche nel caso di famiglie con bambini.

È anche tanto coraggioso, un concentrato di buonumore contagioso. Va a caccia di animali nocivi, ma la sua stazza lo rende perfetto anche per la vita comoda in appartamento.

Il fatto che si chiami Terrier non è un caso: può rivelarsi ostile verso i propri simili e chi non conosce ed essere testardo.

Addestramento

Quest’ultimo aspetto è l’ostacolo più grande durante la fase di addestramento. Per di più, se non viene stimolato mentalmente e fisicamente, può diventare altamente distruttivo: attenti a divani e pantofole nuovi. Il lavoro dell’addestratore, in questo caso più che in altri, diventa determinante.

Se le sessioni, che devono durare al massimo venti minuti ciascuna, vengono condotte all’insegna del divertimento e del relax, possiamo sperare in buoni risultati.

Indispensabile, inoltre, è non dimenticare il rinforzo positivo per premiare il nostro amico a quattro zampe quando segue le nostre indicazioni.

Caratteristiche fisiche

Si tratta di un cane di piccola taglia, con una corporatura rettangolare. È caratterizzato da un manto lungo; una testa con cranio a cupola.

Il colore chiaro del Sealyham Terrier è dovuto al fatto che potesse essere facilmente riconoscibile rispetto alla selvaggina da parte dei cani da caccia.

Peso e altezza

Si tratta di variabili che cambiano in base al sesso dell’esemplare che si ha di fronte. L’altezza al garrese non deve mai superare i 31 centimetri.

Il peso ideale, per i maschi, è di circa 9 chili; per le femmine di 8. Molto importanti, per stabilire l’appartenenza allo standard di razza, sono la conformazione generale e l’equilibrio d’insieme.

Zampe

Gli arti anteriori risultano essere corti, forti e dritti (paralleli fra loro); con un torace disceso e vicino ai gomiti.

Gli arti posteriori sono piuttosto robusti, in relazione alla taglia del cane. Le cosce sono lunghe e muscolose; le ginocchia ben angolate, così come i garretti.

Le zampe sono rotonde, simili a quelle di un felino, con dei cuscinetti spessi. Puntano direttamente in avanti. L’andatura e vivace e vigorosa, grazie soprattutto alla spinta posteriore.

Corpo

La corporatura è rettangolare (più che quadrata) e nascosta dal pelo lungo, come già precedentemente accennato. Il tronco ha molta sostanza in un volume complessivo ridotto.

Testa

Il Sealyham Terrier possiede un cranio a cupola, ampio tra le orecchie. Il tartufo deve essere sempre di colore scuro e abbastanza ampio.

Le orecchie risultano essere di media grandezza, un po’ arrotondate in punta, e sono portate ai lati delle guance.

Gli occhi sono scuri, ben inseriti, rotondi, di media grandezza. Lo sguardo è sveglio e brillante.

Coda

La coda è piazzata a livello del dorso ed è portata eretta; in genere viene tagliata.

Pelo

Il pelo esterno è lungo, duro e ruvido; il sottopelo è impermeabile. Questo aspetto lo rende molto resistente alle temperature estreme e alle intemperie, condizioni che si possono presentare anche all’improvviso durante una battuta di caccia.

Colori

Il colore ammesso è il bianco monocolore o con macchie. Queste ultime possono essere marroni, blu, color tesso o limone. Eventualmente si trovano in corrispondenza della testa e delle orecchie. Una presenza predominante di nero e macchie troppo estese non sono desiderabili.

Cuccioli

I cuccioli dimostrano sin dai primi mesi di vita di essere docili ma vivaci. La loro curiosità e voglia di giocare si sposano perfettamente con il temperamento dei bimbi, la testardaggine tipica dei Terrier, però, deve essere mitigata in fase di allenamento. I momenti di gioco, inoltre, vanno sempre supervisionati da un adulto.

Se ben educati, possono stare in loro compagnia. Nonostante siano molto affettuosi, devono seguire una corretta socializzazione perché l’istinto protettivo possa essere controllato.

Salute

Si tratta di un amico a quattro zampe forte e generalmente in salute. Non si registrano particolari predisposizioni a malattie genetiche. Il benessere, però, è strettamente correlato allo stile di vita, così come l’alimentazione.

Salvo altre disposizioni da parte del veterinario di fiducia, che conosce eventuali pregressi clinici e caratteristiche di razza, sono sufficienti i controlli e le vaccinazioni di routine.

Indicazioni sull’alimentazione

Come tutti i cani, necessita di una dieta sana ed equilibrata, che gli dia il giusto apporto di vitamine, proteine e minerali. Le dosi variano a seconda di quanto movimentata sia la sua giornata.

Toelettatura

Perché mantenga il pelo lucido e in salute, ha bisogno di essere spazzolato un paio di volte a settimana. Inoltre, necessita dello stripping.

Allevamenti

Questa razza è stata inserita dall’Enci nel Gruppo 3 (Terrier), Sezione 2A (Terrier di piccola taglia, gamba corta). Gli allevamenti in Italia sono a Parma, in Emilia Romagna; a Bergamo, in Lombardia; e a Lecce, in Puglia.

È un cane d’appartamento?

Allegro e divertente il Sealyham Terrier è un eccellente cane da caccia ed un ottimo cane da compagnia. È un animale che si adatta benissimo a vivere in appartamento, ma necessita di uno spazio esterno dove incanalare correttamente le proprie energie. In alternativa, non dimentichiamo almeno 40 minuti di attività fisica al parco.

Curiosità

Dal temperamento tranquillo, diventa ostile se qualcosa non gli va a genio. Non è adatto a vivere con altri cani perché tende a entrare in competizione.

Classificazione FCI – n. 74
Gruppo 3 Terrier
Sezione 2 Terrier di piccola taglia
Standard n. 74 del 03/02/2010 (en fr)
Origine Galles, Regno Unito