Segugio Austriaco Nero Focato

Segugio Austriaco Nero Focato
Segugio Austriaco Nero Focato

Esemplare di Segugio Austriaco Nero Focato

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica la tipologia, l’area d’origine e la caratteristica primaria del manto
Genitori Razza già presente in Austria già da tempi molto antichi
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Il Segugio austriaco nero focato è molto valido come cane da lavoro in zone montuose. Si tratta di un amico a quattro zampe unico, caratterialmente e fisicamente.

È molto empatico ed emotivo, riesce a percepire profondamente lo stato d’animo del suo padrone. Se si è all’altezza, il legame bipede-quadrupede può essere straordinario.

Scheda informativa del Segugio Austriaco Nero Focato
Anallergico No
Per bambini Gioca molto volentieri con loro
Per anziani Sì, se si tratta di persone abbastanza attive
Con altri cani Socievole, soprattutto se gli si permette di socializzare bene con i suoi simili
Con gatti Molto difficile la convivenza dato il suo istinto da cacciatore molto spiccato
Rumoroso Abbaia molto quando caccia
Sport Esercizi per tenerlo attivo, sport venatori e frequenti attività all’aperto

Origini storiche della razza

Gli esperti sono tutti concordi nel dire che il Segugio austriaco nero focato discenda dai Bracchi celtici. Come per quasi tutte le razze antiche non esistono prove certe sulla provenienza antecedente al XIX secolo.

Le documentazioni storiche sono tutte successive, e cioè da quando ne è stato regolamentato l’allevamento. La paternità della razza, alla fine, è stata attribuita all’Austria, nazione dove si è sviluppato ed è maggiormente diffuso.

Prezzo

Il prezzo di un esemplare ancora cucciolo di questa razza si muove in un range che va dagli 800 ai 1000 euro circa. A determinarlo è il pedigree: la linea di sangue e gli eventuali difetti.

Se si è realmente interessati all’acquisto di questo cane, il consiglio è quello di affidarsi ai centri certificati del Paese di origine. In Italia, l’Enci non ha ancora registrato allevamenti riconosciuti.

Carattere

Il Segugio austriaco nero focato è un cane molto sensibile, soprattutto nei confronti del proprio compagno di avventure, del quale intuisce facilmente lo stato d’animo. Inoltre, ha un olfatto fuori dal comune e si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di terreno.

È un cane dal carattere attento e vivace, appassionato e docile ai comandi; è sempre socievole, non sa cosa sia la timidezza e – fosse per lui – passerebbe le giornate a farsi coccolare da chi considera famiglia.

A seconda delle circostanze appare riservato e tende a isolarsi. È affettuoso anche nei confronti di chi non conosce, a meno che non colga un atteggiamento minaccioso: in questo caso mette subito in allerta il proprietario. Se riceve un corretto addestramento, può vivere serenamente in famiglia e in casa.

Addestramento

Trattandosi di un cane da lavoro instancabile, non ha problemi a gestire le sessioni di addestramento. Se poi sono pianificate e coerenti, gestite dal proprietario con il quale ha un ottimo rapporto, è tutto più semplice.

Non dimentichiamo mai di mantenere un clima di relax e di divertimento. I comportamenti virtuosi vanno premiati con un rinforzo positivo. Se Fido associa all’obbedienza un boccone succulento, il gioco è fatto.

Caratteristiche fisiche

È un cane di taglia media e di costituzione solida, allungata ed elastica. Ha una resistenza tale da sopportare senza battere ciglio le battute di caccia.

Peso e altezza

Sono variabili che cambiano in base al sesso dell’esemplare che si ha di fronte. L’altezza al garrese, per i maschi, varia dai 50 ai 56 centimetri; per le femmine dai 48 ai 54.
Il peso, invece, si muove in un range che va dai 16 ai 37 chili, per i maschi; e dai 16 ai 27 per le femmine.

Zampe

Gli arti anteriori risultano essere dritti, robusti e ben sviluppati. Gli arti posteriori sono ben angolati e dànno la spinta necessaria all’inseguimento delle prede durante le battute di caccia.

Corpo

La corporatura del Segugio austriaco nero focato è longilinea e snella, ma forte.

Testa

Il cranio appare ampio e con l’occipite pronunciato. Il tartufo è nero, con un muso robusto e con la canna nasale dritta. La chiusura della mandibola è forte e a forbice.

Gli occhi risultano essere limpidi, di colore marrone scuro. Lo sguardo è intelligente e sveglio.

Le orecchie, non troppo larghe e di lunghezza media, sono attaccate alte, arrotondate all’estremità e pendono piatte. Il collo, invece, risulta essere molto robusto e con una media lunghezza.

Coda

La coda del Segugio austriaco nero focato è lunga, un po’ ricurva, ricoperta di pelo grossolano nella parte inferiore. Appare pendente a riposo e si assottiglia man mano che ci si avvicina all’estremità.

Pelo

Il pelo è liscio, spesso, elastico, folto, ben adagiato e lucente. A patto che venga curato per come necessita.

Colori

Il colore, lo dice lo stesso nome, è nero con piccole macchie – le focature – che devono essere definite e di un colore che va dal chiaro al fulvo scuro. Inoltre, deve avere le focature in corrispondenza degli occhi.

Cuccioli

L’attaccamento a chi considera ‘capo branco’ lo dimostrano sin dalle prime settimane: si tratta di una sorta di imprinting. Necessitano di un addestramento precoce, ma non complesso, a seconda dell’impiego a cui sono destinati.

Salute

L’aspettativa di vita media è di 13 anni. Si tratta di un cane rustico che si ammala difficilmente. Non sopporta bene le alte temperature e non riesce a lavorare in queste condizioni.

Se vive all’aperto, invece, durante la stagione invernale necessita di una cuccia che lo ripari dal freddo e dalle intemperie.

È un amico a quattro zampe atletico. Se fa l’attività fisica di cui ha bisogno non avrà mai problemi di obesità. Per il resto non sono mai stare registrate particolari predisposizioni a malattie genentiche.

Indicazioni sull’alimentazione

La dieta deve essere sana e bilanciata, tradizionale o industriale. Le dosi consentite dipendono dallo stile di vita e vanno modificate durante la stagione della caccia.

Gli esperti consigliano un pasto al giorno, meglio se la sera e in tranquillità: così da evitare che corra a stomaco pieno e che si verifichi una torsione (letale se non curata).

Toelettatura

Per mantenere il mantello in salute e lucente è sufficiente che il Segugio austriaco nero focato venga spazzolato una volta a settimana e al ritorno da ogni battuta di caccia. La perdita del pelo è moderata e aumenta nei periodi della muta, in autunno e primavera.

Allevamenti

L’Enci lo ha inserito nel Gruppo 6 (Segugi e cani per pista di sangue), Sezione 1A (Cani da seguita), Tipo: Segugi di media taglia. Al momento sul territorio nazionale non ci sono allevamenti riconosciuti.

È un cane d’appartamento?

Meglio la vita in campagna. Quella in appartamento e cittadina, soprattutto se costretto in pochi metri quadrati, non è l’ideale per un cane con tanta energia da incanalare attraverso il movimento.

Nei periodi in cui non caccia è consigliabile impegnarlo con lo sport, settore in cui eccelle. Mai pensato al canicross?

Può viaggiare, se ben addestrato, grazie al suo temperamento socievole e alla taglia media.

Curiosità

L’istinto da segugio non gli permette la convivenza con i felini. Va invece molto d’accordo con i suoi simili, soprattutto se ‘colleghi di lavoro’. Adora la compagnia dei più piccoli, con i quali giocherebbe dalla mattina alla sera. Con gli anziani può socializzare se sono ancora energici e dinamici.

Classificazione FCI – n. 63
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.2 Di taglia media
Standard n. 63 del 18/06/1996
Nome originale Brandlbracke
Origine Austria