Segugio della Bosnia o Barak

Segugio della Bosnia o Barak

Esemplare di Segugio della Bosnia o Barak

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica l’area d’origine e la tipologia
Genitori Autoctono della Bosnia
Presente in natura No
Longevità 12-13 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Il Segugio della Bosnia è una razza originaria della Bosnia, come dice il nome stesso.

È ufficialmente riconosciuto dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue, alla Sezione 1, Cani da seguita.

Questa razza è dedita completamente alla caccia, con un carattere molto coraggioso e tenace.

Scheda informativa del Segugio della Bosnia o Barak
Anallergico No
Per bambini Può rivelarsi per loro un buon amico, vivace e giocherellone
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Sa bene socializzare con i suoi simili, soprattutto se abituato perennemente agli incontri con loro
Con gatti La convivenza è possibile, meglio ancora se cresciuti insieme
Rumoroso Abbaia molto e molto forte
Sport Venatori, canicross, traking e lunghe passeggiate

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Segugio della Bosnia, anche chiamato Segugio Barak, è un cane originario della Bosnia, zona da cui prende il nome stesso.

Non abbiamo grandi indicazioni riguardo la storia e l’origine di questa razza. Sappiamo che oggi è conosciuto anche come Segugio Barak.

Al di fuori dei confini nazionali, non è per niente conosciuto, anzi risulta quasi completamente assente. Quello che sappiamo di lui è che è sempre stato utilizzato come cane da caccia, ottimo per la selvaggina di qualunque tipo.

Sicuramente è derivato da incroci fatti su varie razze di segugi, di stazza più o meno grande. Il primo standard fu ufficialmente riconosciuto dalla FCI nel 1965.

PREZZO

È praticamente impossibile stimare un prezzo per un cucciolo di Segugio della Bosnia, dal momento che al di fuori della Bosnia o zone limitrofe non è molto conosciuto né tanto meno richiesto.

Se si volesse prendere un esemplare di questa razza, sarà necessario sentire qualche associazione che può avere contatti con allevamenti esteri.

CARATTERE

Il carattere del Segugio della Bosnia è quello tipico di un qualunque cane da caccia. È molto coraggioso, resistente e robusto: non ha paura di nulla ed è sempre pronto a lanciarsi in qualunque situazione, anche la più scomoda.

Nonostante la sua media stazza e il suo sguardo dolce e tenero, è un cane dedito completamente al lavoro. È assolutamente adatto alla fatica e non si fa problemi nemmeno ad affrontare battute di caccia molto pesanti.

Non è mai aggressivo con nessuno, né con gli animali né con le persone. Con gli estranei è disponibile e socievole, a meno che non si renda conto che loro sono un possibile pericolo per la sua famiglia: a quel punto sa reagire a dovere per proteggere i suoi cari.

Sa essere affettuoso, un ottimo amico per la compagnia e un buon e fedele cagnolino da tenere in casa. Coccolone e tenerissimo, può anche fare da guardiano e protettore della casa e della famiglia.

ADDESTRAMENTO

Il Segugio della Bosnia ha un temperamento affabile e disponibile: l’uomo non avrà problemi ad addestrarlo.

Però bisogna essere bravi: polso, fermezza e autorità sono le parole d’ordine che serviranno per conquistare la sua fiducia e fare in modo che la testardaggine del cane sia gestita al meglio.

Una volta che saremo riusciti a conquistarlo, lui sarà super disponibile a venirci incontro, con tanto di dedizione e impegno.

Quando comincia un lavoro, lo porta a termine al limite delle sue forze: è adatto assolutamente alle lunghe passeggiate, alle lunghe battute di caccia e alla possibilità di collaborazione, sia con l’uomo sia con altri animali con cui cacciare in coppia.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Segugio della Bosnia è un cane di taglia media, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 12-14 anni.

ZAMPE

Le zampe di questo cagnolino sono lunghe, piene di pelo e molto resistenti.

CORPO

Il tronco è snello ma tonico, abbastanza proporzionato con il resto del corpo.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare maschio di Segugio della Bosnia si aggira intorno ai 20-24 kg; quello di una femmina varia fra i 16 e i 21 kg.

L’altezza al garrese di un maschio è di circa 50-56 cm; quella di una femmina varia fra i 45 e i 50 cm.

TESTA

La testa è piccolina, ricoperta di pelo e con un musetto allungato.

Le orecchie sono attaccate abbastanza alta, ricadono verso il basso e sono ricoperte di pelo. Il muso presenta un manto folto, con baffi e barba.

Gli occhi sono immersi fra i baffi e le sopracciglia, con sguardo dolce e intenso.

CODA

La coda è presente. Di media lunghezza, è tenuta sempre bassa, a parte quando il cane scatta per acciuffare qualche preda: in questo caso si alza e rimane orizzontale.

PELO

Il pelo del Segugio della Bosnia è ispido, di media lunghezza e rimane duro al tatto.

COLORI

I colori ammessi per un esemplare di razza pura sono il grano, giallo tendente al rossiccio, grigio. A volte questi colori possono essere anche mischiati insieme: spesso il manto può avere colori diversi rispetto al resto del corpo, di solito più scuri. Le combinazioni comunque possono variare.

CUCCIOLI

I cuccioli si Segugio della Bosnia sono ottimi compagni di vita, di caccia e di lavoro. Hanno un grande spirito d’adattamento e sono molto teneri con bambini, adulti e anziani.

Fin da subito fanno notare la loro testardaggine, che dovrà essere assolutamente gestita fin dalla tenera età: cominciare con la socializzazione e l’educazione porterà dei buoni frutti in futuro e farà in modo che il cane adulto possa rispettare le regole sia durante le battute di caccia, sia nell’ambiente della casa.

SALUTE

Essendo un cane molto resistente e poco conosciuto al di fuori dei confini nazionali, non sono registrate grosse malattie tipiche della razza. Tenere comunque sotto controllo il cagnolino ogni giorno può essere d’aiuto per accorgerci di eventuali problemi da dover risolvere: l’attenzione e la cura sono le condizioni necessarie per gestire qualunque animaletto domestico.

INDICAZIONI PER L’ALIMENTAZIONE

È un cane molto resistente e robusto, quindi per quanto riguarda l’alimentazione non necessita di particolari attenzioni. Quello che conta è dargli sempre cibo di ottima qualità e fare in modo che riceva la giusta dose di nutrimento, necessario ad affrontare ogni giornata lavorativa al meglio delle sue forze.

TOELETTATURA

Il pelo del Segugio della Bosnia è ruvido e ispido, tenuto di media lunghezza lungo il corpo: questo ci obbliga dunque a spazzolarlo almeno una volta a settimana, soprattutto al ritorno da battute di caccia o lunghe passeggiate. Grazie a questa piccola attenzione, sarà possibile notare la presenza di eventuali corpi estranei annidati nel suo manto.

Il bagno può essere fatto una volta al mese; all’occorrenza si può provvedere anche a lavare delle parti molto sporche più volte.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Può essere un cane d’appartamento, in quanto il suo carattere lo rende molto coccolone e affettuoso con gli umani, in particolare con le persone che appartengono alla sua specifica famiglia.

Si adatta ad ogni situazione senza farsi troppi problemi, ma questo non significa che può vivere tranquillamente all’interno di una casa di città senza nessuna esigenza.

Ha bisogno di correre, sempre e costantemente: la sue energia deve essere sfogata, anche per evitare che diventi troppo esuberante o distrugga qualcosa, involontariamente, per la noia.

CURIOSITÀ

Anche se oggi è conosciuto con il nome di Segugio della Bosnia (o Barak), inizialmente la FCI la riconobbe con il nome di Cane da seguito dell’Illiria (Illirico Hound).

Classificazione FCI – n. 155
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.1 Di media taglia
Standard n. 155 del 01/04/1996 (en)
Nome originale Bosanski Ostrodlaki Gonič-Barak
Tipo Cani da seguita
Origine Bornia