Segugio della Westfalia

Segugio della Westfalia
Segugio della Westfalia

Esemplare di Segugio della Westfalia

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica la tipologia e la zona d’origine
Genitori Deriverebbe dall’incrocio tra cani da muta di taglia media e bassotti
Presente in natura No
Longevità 11-13 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Il Segugio della Westfalia è un cane di origini tedesche, come dice il nome stesso.

È una razza ufficialmente riconosciuta dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 6, Segugi e cani per pista di sangue, alla Sezione 1, Cani da seguita.

Ottimo per la caccia di animali selvatici, il Segugio della Westfalia è poco conosciuto nel resto d’Europa: questo è un peccato perché è un cacciatore provetto e sa essere anche un buon amico e compagno di avventure.

Scheda informativa del Segugio della Westfalia
Anallergico No
Per bambini Se rispettati i suoi spazi sa essere un ottimo compagno di giochi
Per anziani Può essere adatto a persone anziane purché siano attive
Con altri cani Socievole con i suoi simili naturalmente, proviene da razze abituate a cacciare in gruppo
Con gatti Tollerante se cresciuti con loro
Rumoroso Moderatamente
Sport Venatori, passeggiate frequenti ed esercizi che tengano allenati mente e olfatto

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Il Segugio della Westfalia è un cane originario della Germania, come lo definisce il nome stesso, della zona della Westfalia.

Non si hanno grandi notizie riguardo l’origine di questa razza, in quanto al giorno d’oggi rimane ancora molto sconosciuta per la maggior parte delle regioni fuori dal confini nazionali.

Probabilmente viene dall’incrocio fra diversi segugi di taglia media e il Bassotto, dal quale prende molte caratteristiche subito evidenti alla vista.

Nel 1910 venne proposto il primo standard e la FCI decise di dargli il suo ufficiale riconoscimento.

PREZZO

Essendo un cane assolutamente sconosciuto nel resto d’Europa o del mondo, è molto difficile stabilire un prezzo, anche stimato, che si possa attribuire ad un esemplare di razza pura di Segugio della Westfalia.

Se si volesse prendere un esemplare di tale razza, sarà bene sentire alcuni allevamenti che hanno contatti con la Germania e che sappiamo di posti in cui reperire un cucciolo.

CARATTERE

Il carattere del Segugio della Westfalia è quello tipico di un cane cacciatore. Nasce assolutamente per dedicare la sua vita alla caccia e ha tutte le carte in regola per essere un ottimo predatore.

La caccia agli animali selvatici è quella che preferisce in assoluto, essendo sempre stato abituato a crescere e vivere nelle zone della Germania, territorio della Renania settentrionale.

È molto disponibile con il padrone e sempre pronto ad andare a caccia con lui per renderlo orgoglioso e fiero di avere un tale e fedele compagno di lavoro.

Sa essere affettuoso al punto giusto, coccolone e molto dolce, ma allo stesso tempo capisce quando c’è bisogno di impegnarsi e rimanere con i piedi ben saldi a terra. È intelligente a tal punto da capire quando è il momento di giocare e quando invece è il caso di concentrarsi senza fare scherzi.

Il suo temperamento è intrepido e coraggioso, mai pauroso di fronte a nessuna situazione né timido nei confronti di animali selvaggi: si butta all’avventura e porta sempre a termine i compiti che deve svolgere.

Attento, veloce, scattante, scaltro e ottimo per scovare animali grazie all’eccezionale fiuto, il Segugio della Westfalia è uno dei migliori amici che possiamo trovare.

Fedele e simpatico, è un buon animale da compagnia, mai aggressivo e sempre pronto ad aiutare i suoi amici umani.

ADDESTRAMENTO

L’addestramento del Segugio della Westfalia non è per niente difficile. Lui si pone subito in modo disponibile con il padroncino umano, tanto da rimanere concentrato durante le “ore di lezione” per fare in modo che tutti rimangano soddisfatti di lui.

Apprende velocemente e sa essere socievole al punto giusto: capisce perfettamente che le regole che gli vengono proposte sono solo funzionali per il suo bene e per stabilire un miglior rapporto con i suoi amici umani.

Questo lo aiuta a fare in modo che l’educazione, basata su fiducia e rispetto reciproci, sia il punto di partenza per una collaborazione quasi simbiotica fra cane e umano.

Mano a mano che passeremo del tempo con lui, potremo scoprire quanto il Segugio della Westfalia ami stare in compagnia dei suoi amici umani (ma anche animali) e quanto sia sempre felice di fare cose insieme a noi.

Ama stare all’aria aperta e correre liberamente nei prati: se lo accompagnassimo in ogni sua passeggiata, ne sarà contentissimo e questo sarà un modo ottimale per entrare ancora di più in confidenza con lui.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il Segugio della Westfalia è una razza di cane di taglia media, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 10-12 anni.

ZAMPE

Le zampe sono piccole ma molto resistenti: sono corte e tozze, un tratto ereditato sicuramente dalla parte genetica del bassotto. Questo aspetto gli dà un’aria simpatica e buffa.

CORPO

Il corpo si iscrive perfettamente in un rettangolo. In generale è armonioso e proporzionato, nonostante le zampe molto corte.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare maschio di razza pura di un Segugio della Westfalia si aggira intorno ai 10-15 kg; quello di una femmina sta sui 6-10 kg.

L’altezza al garrese di un maschio varia fra i 35-38 cm; quella di una femmina sta sui 30-32 cm.

TESTA

La testa è di medie dimensioni, stretta e allungata sulla parte del muso.

Le orecchie sono attaccate abbastanza alte, ricadono verso il basso e hanno la forma di un triangolo.

Gli occhi sono grandi, con sguardo dolce ma sicuro e fiero.

CODA

La coda è presente, abbastanza lunga, resistente e tozza, è tenuta bassa, a meno che il cane non sia in allerta: a quel punto si pone orizzontalmente.

PELO

Il pelo è abbastanza corto, presente su tutto il corpo e soprattutto sulla coda; al tatto risulta ruvido e ispido.

COLORI

I colori tipici di un esemplare di Segugio della Westfalia sono il rossiccio tendente al giallo-crema su tutto il corpo; bianco sulle zampe, sul muso, sul collo e sul petto.

CUCCIOLI

I cuccioli di Segugio della Westfalia sono tenerissimi e facilmente gestibili. Amano stare con la loro famiglia, sono ottimi anche con i bambini e con gli anziani perché hanno un’indole molto dolce e sensibile.

Hanno un istinto protettivo fin da molto piccoli, che li porterà anche ad essere gelosi dei loro padroni o dei componenti della famiglia.

Sono molto giocherelloni e amano stare in libertà all’aria aperta: agire sulla socializzazione e fare in modo che abbiano le dovute attenzioni, necessarie ad un cucciolo di tenera età, sarà parola d’ordine per un Segugio della Westfalia. Questo non farà altro che migliorare il rapporto e sviluppare la loro fiducia, al fine di avere un’ottima prestazione una volta divenuti adulti.

SALUTE

Riguardo la salute Segugio della Westfalia non abbiamo grandissime informazioni. Sappiamo che questo cane è molto resistente, essendo sempre vissuto in luoghi impervi e avendo dedicato la sua intera esistenza alla caccia, anche di animali temibili.

La vita che ha sempre condotto gli ha fatto temprare le ossa e gli ha permesso di sviluppare una grande forza e tenacia: non abbiamo infatti da elencare malattie riconosciute come tipiche di tale razza.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Il Segugio della Westfalia è un ottimo cane da caccia ma può anche essere un eccellente compagno di vita: sicuramente, in base all’attività fisica che deve svolgere, sarà importante scegliere un’adeguata alimentazione

È, comunque, una razza rustica e molto resistente: non ha grosse o particolari necessità a livello di alimentazione, se non cibo di alta qualità contenente tutte le sostanze nutritive essenziali al fabbisogno giornaliero.

Chiaramente, se è prossimo ad una battuta di caccia, il cibo dovrà essere mirato a fare in modo che abbia la giusta dose di energia e forza per sostenere la corsa.

TOELETTATURA

Il Segugio della Westfalia ha il pelo di lunghezza media (a volte anche corta), dunque è consigliato spazzolarlo molto spesso: questo ci aiuterà ad accorgerci se ci dovessero essere dei problemi alla pelle o corpi estranei annidati sul suo manto.

Il bagno può essere fatto, di base, una volta al mese, ma se durante una delle sue passeggiate si dovesse sporcare troppo, sarà bene lavarlo anche più spesso per mantenerlo pulirlo e provvedere al meglio alla sua igiene.

ALLEVAMENTI

Il Segugio della Westfalia non è un cane molto conosciuto al di fuori dei confini nazionali della Germania, in particolare della zona della Westfalia. Pertanto, in Italia non sono stati ancora riconosciuti ufficialmente dall’ENCI degli allevamenti di tale razza.

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

L’indole migliore del Segugio della Westfalia è sicuramente quella di essere un ottimo cane da caccia,  ma la sua dolcezza e tenerezza lo portano ad essere anche un ottimo cagnolino da compagnia.

Sempre allegro, divertente e simpatico con tutti e con tutte le persone, anche estranee, che gli si presentano di fronte, questa razza è ottima per l’appartamento: stabilisce da subito un rapporto dolcissimo con gli amici umani, che gli permette di essere amato e coccolato a dovere.

Ricordiamoci, però, di portarlo costantemente a spasso: ha comunque bisogno di movimento e di sfogare le sue energie all’aria aperta.

CURIOSITÀ

In tempi non molto recenti il Segugio della Westfalia era il cane più amato delle vecchie corti reali germaniche, le quali lo sceglievano sempre come cane da compagnia. Purtroppo, però, rimase comunque un cane che non uscì quasi mai dai confini nazionali.

Classificazione FCI – n. 100
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.3 Di taglia piccola
Standard n. 100 del 06/05/1997
Nome originale Westphälische Dachsbracke