Segugio dell’Istria

Segugio dell’Istria
Segugio dell’Istria

Esemplare di Segugio dell’Istria

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica la terra d’origine e la tipologia
Genitori Autoctono croato
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Riconosciuto dalla FCI, il Segugio d’Istria è un cacciatore del passato e un bravo cane da compagnia del presente. Ha origini croate, ma non sono note informazioni ufficiali circa il periodo della sua comparsa.

Scheda informativa del Segugio dell’Istria
Anallergico No
Per bambini Sì, sa essere un ottimo compagno di giochi
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, abituato a cacciare in gruppo
Con gatti Molto forte l’istinto di caccia, quindi sconsigliato il rapporto con i gatti
Rumoroso Abbaia davvero molto
Sport Venatori, ricerca

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Come suggerisce il suo nome, la razza di Segugio dell’Istria, proviene proprio dalla penisola che affaccia sul Mar Adriatico: l’ Istria. Fin dalle sue prime comparse, l’esemplare è stato considerato come il segugio per eccellenza. La sua specialità, per cui è stato utilizzato nella storia, è la caccia alla lepre e alla volpe. Ne è stato anche sperimentato un altro utilizzo, un po’ lontano dal suo ruolo abituale: per le notevoli proprietà del suo olfatto, può anche rivestire il ruolo di cane da traccia sulla pista di sangue.

La razza sembra non essere stata modificata durante la storia: è considerata autoctona fin dalle origini. Datare la sua comparsa non è possibile, ma vi sono delle fonti, degli affreschi, che testimoniano la sua presenza fin dal 1474. Si ipotizza però che il cane sia comparso nella penisola croata molto prima. Le sue doti non rimasero nascoste all’interno del paese d’origine e ben presto la razza di Segugio dell’Istria si diffuse in tutti i paese confinanti.

Il primo standard della razza fu stilato nel 1924, ma mai pubblicato. La prima pubblicazione ufficiale è datata 1973 mentre, per ottenere il riconoscimento ufficiale da parte della FCI, la razza ha dovuto attendere fino al 1949.

PREZZO

Nonostante la vicinanza geografica tra il paese d’origine del Segugio d’Istria e l’Italia, nel nostro paese la razza non è diffusa. Per questo motivo informazioni circa il costo per averne un esemplare non sono note. Tuttavia, è sempre altamente sconsigliata la vendita privata dei cuccioli. È preferibile contattare l’ENCI che può fare da tramite con tutti gli allevamenti esteri.

CARATTERE

Per la sua indole da cacciatore, il Segugio d’Istria è un cane molto coraggioso, determinato e con un forte senso del lavoro. Si narra che non smettesse di inseguire la preda, fino a quando non la raggiungesse per davvero. Non rientrava nel suo carattere lasciarla fuggire e tornare da perdente. È inoltre un cane molto fedele al suo padrone e alla sua famiglia. La grande fedeltà verso il suo padrone fa sì che sia anche un cane moto ubbidiente e disposto a svolgere ogni tipo di lavoro per compiacerlo. In famiglia, generalmente, è molto dolce e affettuoso.

È un cane tendenzialmente calmo, ma leggermente diffidente nei confronti degli estranei. Proprio a causa della sua diffidenza abbaia molto. Lo fa ogni volta che qualcosa non lo convince e, questa sua attitudine, spesso non lo rende adatto per la vita in appartamento. Tuttavia, per la sua dolcezza e la sua ubbidienza, può essere un cane da compagnia davvero valido.

ADDESTRAMENTO

Il Segugio d’Istria, come anticipato, è un cane molto ubbidiente e molto dedito al lavoro. Per queste sue caratteristiche, durante l’addestramento, l’unico problema può essere rappresentato dalla scelta dell’approccio giusto da utilizzare. Ma una volta rintracciato quello più adatto, non sono note problematiche relative a disobbedienza o rifiuto all’addestramento. Da adulto, infatti, il cane è molto calmo ed educato.

È consigliato intraprendere un percorso di socializzazione già dalle prime settimane di vita del Segugio d’Istria. Ha dentro sé l’istinto del cacciatore ed è il caso di farlo familiarizzare con gli altri animali fin da piccolo per evitare che il suo istinto, da adulto, possa prendere il sopravvento.

CARATTERISTICHE FISICHE

Il segugio d’Istria è un cane appartenente alle razze considerate di taglia media. Ha un fisico molto definito ed agile ed è in grado di tollerare diverse temperature, dalle più basse alle più alte. Per quanto riguarda le dimensioni, gli esemplari maschi sono sempre un po’ più grandi delle femmine.

Se mantenuto in buone condizioni di salute, il Segugio d’Istria vive tranquillamente dai 12 ai 14 anni.

ZAMPE

Gli arti posteriori dell’esemplare sono leggermente più lunghi di quelli anteriori. Tutti e quattro gli arti si presentano snelli, ma muscolosi e con una solida struttura ossea. Hanno zampe piccole e dita sottili, situate sopra dei cuscinetti che gli permettono di calpestare diversi tipi di terreno.

CORPO

Il corpo del Segugio dell’Istria è ben proporzionato in tutte le sue parti. Ha delle linee armoniose e già alla vista si nota la sua valida struttura muscolare. È agile e veloce e sa resistere a temperature diverse.

PESO E ALTEZZA

Il peso e l’altezza di questo esemplare variano leggermente in base al sesso dell’esemplare. Solitamente le femmine sono un po’ più piccole. Un esemplare maschio adulto può essere alto fino a 50 cm e avere un peso che solitamente non supera i 18 kg.

TESTA

La testa del Segugio d’Istria è proporzionata rispetto alle misure delle restanti parti del corpo. Possiede un muso largo alla base e leggermente allungato, che va restringendosi fino ad arrivare al tartufo, di colore solitamente nero e marrone scuro. Mostra una dentatura sana e completa e una mascella molto resistente seppur non eccessivamente pronunciata. Gli occhi hanno una forma pressoché ovale e un colore molto scuro. Le orecchie sono di media lunghezza e pendenti.

CODA

La coda del Segugio d’Istria è di media lunghezza. Si presenta spessa alla radice e si assottiglia sempre di più man mano che ci si avvicina alla punta. È inserita abbastanza alta ed è leggermente ricurva verso l’alto.

PELO

Il pelo di questo esemplare si presenta raso, denso e se curato bene lucido.

COLORI

Il colore predominante in un esemplare di Segugio dell’Istria è il bianco. In alcune parti, inoltre, sono presenti delle macchie arancio. Le zone in cui solitamente si presentano sono quella della testa, dove tipicamente ricoprono tutte le orecchie, e quella del ventre dove sono piccole e sparse. In alcuni esemplari sono presenti anche delle macchie nella zona vicino alla coda.

CUCCIOLI

I cuccioli di questo esemplare godono generalmente di buona salute. Sono abbastanza vispi e vivaci e adorano andare alla scoperta del territorio. È consigliata la sperimentazione della socializzazione già dalle prime settimane di vita.

SALUTE

Il Segugio dell’Istria è un cane molto resistente e riesce a tollerare diversi climi e diverse tipologie territoriali. Non sono note particolari patologie genetiche che possono colpirlo.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Non sono note particolari allergie o intolleranze alimentari in questo esemplare. Predilige mangimi umidi, ma non disdegna totalmente di quelli secchi. È consigliato l’intervento del veterinario per stilare una dieta sana ed equilibrata che tenga conto delle necessità del cane.

TOELETTATURA

Il cane non richiede una particolare cura del pelo, meno che la solita routine di igiene.

ALLEVAMENTI

In territorio nazionale non sono presenti allevamenti che trattano questa razza.

È UN CANE DA APPARTAMENTO?

Il Segugio d’Istria è un cane che ha bisogno di molto movimento e che abbaia spesso. Per questo motivo non è adatto alla vita da appartamento.

CURIOSITÀ

Tra le fonti che testimoniano l’esistenza di questo esemplare, troviamo degli affreschi di artisti illustri quali Tiziano.

Classificazione FCI – n. 151
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.2 Di taglia media
Standard n. 151 del 25/01/00
Nome originale Istarski Kratkodlaki Gonič, Istrian Shorthaired Hound
Origine Croazia