Segugio Polacco

Segugio Polacco
Segugio Polacco

Esemplare di Segugio Polacco

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica la tipologia ed paese d’origine
Genitori Segugi autoctoni polacchi incrociati con il Bloodhound
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia
Taglia Media

Il Segugio Polacco (Ogar Polski) è un cane segugio, di taglia media, che, come suggerisce il nome, ha origini polacche. Particolarmente portato per la caccia, in quanto fisicamente molto forte e capace di resistere anche a climi molto caldi, si presenta come una razza molto territoriale ed attaccata al padrone, ma mai aggressivo con gli estranei, il che lo rende poco adatto, invece, a far la guardia.

Scheda informativa del Segugio Polacco
Anallergico No
Per bambini Dev’essere rispettato ma sa essere un’ottima compagnia per i più piccoli
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Caccia spesso in gruppo, è una razza molto socievole
Con gatti Istinto di caccia che impedisce la serena convivenza con loro
Rumoroso Abbaia molto quando caccia
Sport Passeggiate regolari e un minimo di regolare esercizio fisico

Origini storiche della razza

Le fonti che si hanno sul Segugio polacco sono poche e frammentarie; si sa che questa razza derivi dai segugi autoctoni della Polonia, che a loro volta vennero incrociati con i Bloodhound e che nel linguaggio dei cacciatori polacchi, questi cani vengono chiamati “Podzary”, ovvero “bruciati” per via del colore del loro pelo che li rende inconfondibili. Si presume che le origini siano da far attribuire al Medioevo durante il XIII secolo, ma non è possibile affermare con certezza che tali teorie siano veritiere.

Prezzo

Non risulta possibile quantificare il prezzo di un esemplare di questa razza, perché in Italia sono quasi pressoché inesistenti. Il Segugio polacco infatti non è molto famoso fuori dai confini polacchi a tal punto da essere considerato a tutti gli effetti una rarità.

Carattere

L’intelligenza e l’attitudine del Segugio polacco sono impiegati per la caccia e per la ricerca attraverso la pista del sangue; sono cani ben equilibrati, padroni e sicuri di sé e parecchio indipendenti. Sono anche molto affettuosi con i bambini e leali nei confronti del proprio padrone. Non ha particolari difficoltà con gli altri cani, sia della stessa razza che di razze differenti; è considerato un ottimo cane da guardia ed è particolarmente diffidente nei confronti degli estranei.

Addestramento

L’addestramento non richiede parecchi sforzi proprio per la loro intelligenza, tuttavia questo risulta necessario da fare sin dalle prime settimane di vita per riuscire ad avere un cane sicuro di sé e senza particolari problemi legati alla socialità; gli snack premio e la pazienza risulta determinanti in questa fase.

Caratteristiche fisiche

Il Segugio polacco ricorda moltissimo il Bloodhound; sono cani particolarmente forti e compatti con ossa molto forti e sono cani relativamente massicci. Sono cani dotati di resistenza, piuttosto che di velocità e tale resistenza li rende particolarmente instancabili.

Zampe

Le zampe sono tutte molto possenti e particolarmente grosse, le cosce sono ben sviluppate e le dita dei piedi sono ben distanziate tra loro. I cuscinetti sono molto rigidi e le unghie sono particolarmente dure e di colore nero.

Corpo

Il corpo è quello tipico di un cane da caccia, ben compatto e che rientra tranquillamente nella forma di un rettangolo. Sono cani molto pesanti per via della loro muscolatura, indispensabile durante le sessioni di caccia.

Peso e altezza

Per quanto riguarda il peso i maschi possono pesare tra i 25 e i 32 kg, mentre le femmine possono pesare tra i 20 e i 26 kg. Per quanto concerne l’altezza, questa per i maschi varia tra i 56 e i 65 cm, mentre per le femmine varia tra i 55 e i 60 cm.

Testa

La testa del Segugio polacco è particolarmente pesante e l’ossatura risulta massiccia e potente, il cranio ha la forma di un angolo ed è perfettamente in linea con il muso. Il naso è ben marcato, largo e di colore nero, le labbra superiori sono spesse e le mascelle risultano particolarmente forti, gli occhi non sono eccessivamente grandi e donano al cane un un’espressione tranquilla. Le orecchie presentano un’attaccatura bassa e sono lunghe, cadenti e tendo ad arrotondarsi verso le estremità. Il collo è possente e muscoloso e abbastanza largo.

Coda

La coda del Segugio polacco è inserita nella parte bassa ed è particolarmente lunga, bassa e grossa; è ricoperta di pelo soprattutto nella parte inferiore. Quando il cane è tranquillo la coda tende ad essere caduta, quando il cane è in movimento la coda tende ad essere rialzata ma non tende ad arrotondarsi, soprattutto quando il cane corre.

Pelo

Il pelo è di media lunghezza ed è folto e particolarmente spesso, anche il sottopelo risulta particolarmente spesso. Il pelo è particolarmente resistente all’acqua e il sottopelo risulta essere più morbido sul viso e vicino le orecchie.

Colori

La maggiora parte dei cani di questa razza hanno una pelliccia bicolore, anche se il colore primario risulta quasi sempre scuro; è possibile infatti notare il Segugio polacco di colore nero, marrone, marrone chiaro e perfino rosso. Alcuni hanno delle striature di colore bianco sulla parte inferiore delle gambe e sulla coda.

Cuccioli

La cucciolata di un Segugio polacco può essere composta da parecchi cuccioli fino ad un totale di 14; questi cani crescono con molta lentezza a tal punto che per arrivare alla grandezza definitiva potrebbero risultare necessari anche quasi due anni. Sono iperattivi e necessitano di una socializzazione veloce per evitare che questi possano avere problemi con altri cani o con le persone.

Salute

Generalmente questa razza non ha grossi problemi salutari ed è considerata una razza particolarmente sana, anche se la loro media di vita si aggira tra i 12 e i 14 anni. Non sono stati riscontrati problemi specifici anche se come tutti i cani possono incombere in problemi di salute, tuttavia le visite di routine dal veterinario risultano pressoché bastevoli.

Indicazioni sull’alimentazione

Il Segugio polacco necessita di essere alimentato con del cibo secco di alta qualità; questi essendo cani da caccia necessitano di un’alimentazione altamente proteica, specificamente formulata per riuscire a donare loro più energie possibili. È possibile inoltre somministrare sia carne (rossa e bianca) che carboidrati senza tuttavia esagerare, soprattutto con quest’ultimi, per evitare che il cane possa prendere eccessivamente peso.

Toelettatura

Non sono cani che necessitano di particolari cure; una spazzolatura ogni due settimane potrebbe risultare bastevole. Anche il bagno può essere fatto una volta ogni tanto, l’importante è che si asciughi bene il pelo e le orecchie per evitare che possano presentarsi problemi legati all’udito.

Allevamenti

Sul sito dell’Enci non risultano presenti in Italia allevamenti che trattano questa razza.

È un cane d’appartamento?

Il Segugio polacco potrebbe essere un cane d’appartamento a patto e condizione che gli sia la possibilità di correre liberamente per un paio di ore al giorno. L’ideale per loro e per la famiglia sarebbe quello di avere una casa dotata di giardino, in modo tale che il cane abbia la possibilità di muoversi e di sfogarsi ed evitare quindi che possa creare danni all’interno dell’appartamento.

Curiosità

Il Segugio polacco è una delle pochissime razze di cani polacche riconosciute a livello internazionale. Dal 1945 questi cani vennero impiegati dall’esercito come cani di allevamento e di addestramento ai fini militari.

Classificazione FCI – n. 52
Gruppo 6 Segugi e cani per pista di sangue
Sezione 1 Cani da seguita
Sottosezione 1.2 Di taglia media
Standard n. 52 del 25/02/85 (en)
Nome originale Ogar Polski
Origine Polonia