Pastore Scozzese Shetland

Pastore Scozzese Shetland
esemplare di Shetland Sheepdog

Esemplare di Pastore Scozzese Shetland

Dati generali
Etimologia Il nome deriva dal suo utilizzo principale come cane da pastore, “sheepdog” ossia adibito alla guardia delle greggi, mentre Shetland è la sua regione d’origine
Genitori Razza nasce da incroci con il Rough Collie e piccoli cani detti “dei balenieri
Presente in natura No
Longevità 10-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da pastore
Taglia Piccola

Quando ci si trova di fronte ad uno Pastore Scozzese Shetland, altrimenti conosciuto come Pastore dello Shetland, non è difficile confondersi con il Collie a pelo lungo – il protagonista di Lessie, per intenderci -.

L’aspetto delle due razze, infatti, è piuttosto simile, anche se ci sono differenze piuttosto sostanziali. Lo Shetland, ad esempio, è più piccolo rispetto al suo simile, anche se condivide con lui l’indole di cane da lavoro e il carattere affettuoso.

Scheda informativa del Pastore Scozzese Shetland
Anallergico No
Per bambini Sì, con la giusta educazione nei suoi confronti
Per anziani Sa essere molto premuroso ma ha bisogno di un minimo di attività fisica
Con altri cani Se educato a farlo collabora molto bene con i suoi simili
Con gatti Se abituato da cucciolo sa convivere con loro
Rumoroso Abbaia solitamente all’avvicinamento di un intruso
Sport Lunghe passeggiate ed agility dog

Origini storiche della razza

Le origini di questa razza sono piuttosto incerte, avvolte da un alone di mistero che non sembra riuscire a dare concretezza ad un’unica teoria.

Assolutamente certa, invece, è la sua provenienza, che vuole questo cane originario delle isole Shetland, un arcipelago al largo della Scozia. Qui, secondo alcuni, il Pastore Scozzese Shetland sarebbe nato da un incrocio tra il Collie a pelo lungo e un cane pastore locale. Qualunque sia la sua origine, quello che sappiamo è che nel corso del Settecento questa razza era ampiamente sviluppata: i pastori dell’isola, infatti, erano soliti utilizzare questo cane per custodire e condurre i greggi di pecore.

Di razza vera e propria, e quindi di perfezionamento dello standard, si cominciò a parlare nel XX secolo, quando il Pastore dello Shetland arrivò sul Continente. Agli inizi del Novecento, la razza fu riconosciuta ufficialmente, e cominciò a diffondersi in Gran Bretagna e negli altri Paesi Europei.

Prezzo

Il costo per l’acquisto di un cucciolo di razza, dotato di Pedigree, oscilla attorno ai 1000€.

Carattere

Per quanto sia un cane da pastore, il Pastore Scozzese Shetland si distingue per il suo carattere dolce ed affettuoso, soprattutto nei confronti del suo padrone. Questo cane tende a dipendere molto dall’uomo, tanto da dimostrarsi poco temerario quando si trova da solo. Coccole e premuroso, si dimostra un perfetto compagno di giochi soprattutto con i bambini.

Ma se riesce a dimostrarsi uno splendido amico per i membri della sua famiglia, non si può dire lo stesso per gli estranei, verso cui tende ad essere sospettoso e diffidente. Un tratto del carattere che richiede un’addestramento mirato alla socializzazione, perché altrimenti il cane rischia di diventare eccessivamente pauroso.

Al di là del suo aspetto docile, la razza si dimostra anche attiva e piena di energia, ma al tempo stesso sveglia e ricettiva. Il Pastore dello Shetland è infatti molto abile a capire quello che ci si aspetta da lui, il che lo rende perfetto per un’educazione attenta e accurata.

Addestramento

Come anticipato, il Pastore Scozzese Shetland è un cane particolarmente sveglio e ricettivo, il che lo rende piuttosto facile da educare. Se a questo si aggiunge anche la sua naturale attitudine a compiacere il padrone, è chiaro che non sarà per nulla difficile inserirlo in un piano di addestramento. L’importante è che nella sua educazione facciate molta attenzione alla socializzazione, trattandosi di un cane dall’indole diffidente e timorosa.

È importante allora che socializzi sin da subito con persone nuove e con i suoi simili, così da riuscire a convivere con tutti in età adulto. Nell’addestramento, infine, è importante che ricordiate che si tratta di una razza che apprezza particolarmente le ricompense, che potrebbero risultarvi utili per abituarlo a fare ciò che gli chiedete.

Caratteristiche fisiche

Il Pastore dello Shetland è cane da lavoro di taglia piccola, che si distingue non solo per il suo pelo caratteristico, ma anche per la sua attitudine elegante.

Zampe

Gli arti anteriori sono caratterizzati da un’ossatura robusta, ma al contempo muscolosi e asciutti. Gli arti posteriori, invece, si distinguono per una coscia larga e muscolosa, un garretto netto e un’ossatura forte. I piedi hanno una forma ovale, i cuscinetti sono molto spessi e le dita sono arcuate.

Corpo

La corporatura di questo cane è incredibilmente armonica, con tutte le parti perfettamente proporzionate tra loro. In linea di massima, il corpo è lievemente più lungo che alto, il dorso è dritto e la groppa gradualmente inclinata all’indietro. Il collo è muscoloso e abbastanza lungo per garantire un portamento fiero alla testa.

Peso e altezza

Generalmente, un esemplare maschio di questa razza può essere alto tra i 35 e i 39 cm, mentre una femmina ha un’altezza variabile tra i 33 e i 38 cm. Quanto al peso, entrambi i generi oscillano tra i 7 e i 10 Kg circa.

Testa

Come il resto del corpo, anche la testa ha una forma piuttosto armoniosa: la larghezza del cranio è infatti ben proporzionata alla sua lunghezza e a quella del muso. Il cranio è piatto, così pure come le guance, che si fondono tra loro formando un muso dolcemente arrotondato. Lo stop è poco accentuato ma definito, e il tartufo è ampio e di colore nero. La mandibola è ben sviluppata, le mascelle forti e la dentatura caratterizzata da una perfetta chiusura a forbice. Gli occhi sono di medie dimensioni, dalla forma mandorla e si presentano disposti obliquamente: in genere sono di colore marrone scuro, o blu negli esemplari con mantello blu merle. Le orecchie sono poste sulla sommità del cranio: piccole, larghe alla base e molto vicine tra loro. Il cane tende a portarle ripiegate all’indietro quando è a riposo, ma diventano erte non appena questo è sull’attenti.

Coda

La coda è bassa, scende fino alla coscia e si presenta più grossa alla radice.

Pelo

Il Pastore Scozzese Shetland presenta un pelo lungo, dritto e ruvido al tatto, abbinato ad un sottopelo morbido, corto e fitto. In particolare, il pelo è molto abbondante in corrispondenza della pettorina, della criniera e degli arti posteriori (almeno fino a sopra i garretti). Il pelo della faccia, invece, tende ad essere corto.

Colori

Il mantello del Pastore dello Shetland può essere zibellino (dal dorato chiaro al mogano), blu merle, bicolore (nero e bianco, oppure nero e forato) oppure tricolore (nero, bianco e focato).

Cuccioli

I cuccioli dello Shetland Sheepdog hanno un aspetto davvero incredibile. A contraddistinguerli è la vivacità e la voglia di giocare, ma al tempo stesso anche il timore di incontrare persone che non conoscono. È bene quindi intervenire sulla socializzazione del cane già dai primi mesi di vita, in modo tale che poi possa avere un carattere equilibrato in età adulta. Al di là di questo, è importante che non facciate annoiare il vostro cucciolo, perché questo potrebbe sfogare la sua frustrazione sulla casa e crearvi qualche problema.

Salute

Si tratta di un cane piuttosto forte e robusto, che gode di buona salute, tanto da avere un’aspettativa di vita media di 12 anni. Al di là di questo, ci sono alcune patologie ereditarie che potrebbero colpire il cane e causargli problemi di salute nel corso della sua vita. Tra queste ci sono la displasia dell’anca, la sindrome di Waardenburg (sordità associata ad anomalie della pigmentazione), l’ipotiroidismo, alcune malattie cardiache e cutanee.

Indicazioni sull’alimentazione

In linea di massima, un cane di questa razza ha bisogno di circa 300 grammi di crocchette giornaliere, meglio se accompagnate da un buon 10% di cibo umido. Non si tratta di un cane particolarmente esigente sotto questo punto di vista, ma è bene che la sua dieta sia comunque di qualità.

Toelettatura

Data la lunghezza del pelo, è importante che si faccia particolare attenzione alla toelettatura del cane. È bene quindi spazzolarlo piuttosto spesso, in modo tale che non si formino nodi fastidiosi e che il pelo si mantenga liscio. C’è comunque da considerare che nel periodo di muta lo Shetland Sheepdog perde molto pelo, un dettaglio importante da tenere in conto prima di prendere un cucciolo.

Allevamenti

In Italia non si tratta di una razza troppo diffusa, eppure sono presenti allevamenti in Lombardia dove poter acquistare un cucciolo certificato ENCI.

È un cane d’appartamento?

È un cane che si adatta, per cui può tranquillamente vivere in appartamento così come in una casa con giardino. L’importante è che pratichi la sua dote quotidiana di attività motoria.

Curiosità

Sembra che nelle isole dello Shetland si allevassero cani di taglia piccola perché la natura del suolo è piuttosto povera, e questi richiedevano minori attenzioni.

Classificazione FCI – n. 88
Gruppo 1 Cani da pastore e bovari (esclusi bovari svizzeri)
Sezione 1 Cani da pastore
Standard n. 88 del 23/08/2013 (en fr)
Tipo Cane da compagnia e da pastore
Origine Scozia