Shiloh Shepherd Dog

Shiloh Shepherd Dog
esemplare di Shiloh Shepherd Dog

Esemplare di Shiloh Shepherd Dog

Dati generali
Etimologia Nome che ne indica la tipologia, mentre Shiloh sarebbe il nome dell’allevamento da dove è nata questa razza
Genitori Alaskan Malamute x Pastore Tedesco
Presente in natura No
Longevità 9-14 anni
Impieghi Cane da guardia, cane da pastore
Taglia Grande

Simile nell’aspetto al Pastore Tedesco, lo Shiloh Shepherd Dog è un cane di provenienza americana, che vanta origini particolarmente recenti.

Di un’intelligenza pressoché unica, è impiegato spesso come cane da terapia, ricerca o salvataggio.

Scheda informativa del Shiloh Shepherd Dog
Anallergico No
Per bambini Nonostante la stazza pare sia molto adatto ed affettuoso con bambini
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, molto attivo
Con gatti Tollerante, soprattutto se cresciuti insieme
Rumoroso Moderatamente
Sport Esercizi per tenerlo attivo, attività all’aperto frequenti

Origini storiche della razza

Come anticipato, le origini di questa razza sono davvero molto recenti. Nel 1962, infatti, Tina M. Barber aprì a New York il suo primo allevamento, con l’intento di portare avanti la selezione di quei cani con cui era cresciuta durante la sua infanzia in Germania. Anzi, l’impegno dell’allevatrice si concentrerà nel concretizzare il suo personale ideale di un nuovo pastore tedesco. L’idea era quella di un cane che fosse simile nell’aspetto, ma dotato di un carattere più dolce e tranquillo. E dopo circa venti anni di selezioni genetiche, la Barber è riuscita a creare una razza a sé stante, lo Shiloh Shepherd per l’appunto, riconosciuto soltanto dalla FCI come una varietà del Pastore Tedesco.

Al momento, però, sembra esserci ancora molto lavoro di selezione da fare per assicurare alla nuova razza una stabilità di standard. Negli ultimi anni, infatti, la figlia di Tina Barber – deceduta nel 2011 – ha iniziato un lavoro di incroci con esemplari puri provenienti dalla Germania e dal Canada, che sembra stiano portando ottimi risultati per la definizione della razza.

Prezzo

Il costo per l’acquisto di un cucciolo di Shiloh Shepherd oscilla tra i 900 e i 1800 € circa.

Carattere

Questa è una razza che può ingannare per via del suo aspetto imponente, ma in realtà si distingue per la natura pacata ed il temperamento equilibrato. Lo Shiloh Shepherd è poi un cane particolarmente amichevole ed affettuoso, che tende a stringere un legame forte ed empatico con il padrone in primis, e poi anche con gli altri membri della famiglia. Anzi, la sua indole giocosa lo rende un amico perfetto soprattutto per i bambini, con i quali è in grado di divertirsi senza mai diventare aggressivo o perdere la pazienza. In ogni caso, data la grossa mole del cane, è bene che un adulto supervisioni sempre il gioco tra i due, in modo tale da evitare che qualcosa possa andare storto.

Questo incredibile attaccamento alla famiglia, unito alla sua natura protettiva, lo rende un cane perfetto per la guardia. Questo non significa però che la razza nasconde un qualche tratto di aggressività, anzi tutt’altro. Seppur diffidente nei confronti degli estranei, con un’attenta socializzazione lo Shiloh Shepherd può dimostrarsi amorevole anche verso le persone che non conosce, imparando così a minimizzare il suo forte desiderio di territorialità. D’altronde, la sua intelligenza lo rende un animale ben adatto all’addestramento.

Infine, c’è da considerare che si tratta di un cane dal temperamento molto attivo, e quindi poco adatto a padroni troppo pigri. Si tratta infatti di una razza che ama non solo correre, ma praticare qualunque genere di attività all’aria aperta: nuoto, escursioni, giochi di recupero e molto altro ancora si rivelano perfetti per il vostro amico a quattro zampe.

Addestramento

Come già detto, lo Shiloh Shepherd è un animale particolarmente intelligente, che si dimostra in grado di imparare abilità e comandi senza il bisogno di eccessive ripetizioni. Anzi, creando un buon rapporto con il cane – che dovrà riconoscervi come alpha -, vi sarà facile insegnargli a fare quello che volete. Il metodo di comunicazione risulta quindi fondamentale nel suo addestramento: i rinforzi positivi, ad esempio, sembrano essere molto efficaci in questo senso. Così pure come i gesti delle mani, che risultano ben recepiti dagli esemplari della razza, chiaramente in associazione con i comandi verbali.

Al tempo stesso, è importante che consideriate anche l’incredibile sensibilità del vostro amico peloso nel corso dell’addestramento. Questo significa che punizioni o richiami violenti non faranno altro che farlo chiudere in sé stesso e andare sulla difensiva. In poche parole, otterrete così il risultato opposto a quello sperato. Fate quindi attenzione al vostro comportamento e cercate di concentrarvi sull’addestramento già dai primi mesi di vita del cucciolo. Anzi, proprio in questa fase risulta importante lavorare sulla socializzazione del cane, in modo tale che questo possa relazionarsi al meglio con estranei e suoi simili.

Caratteristiche fisiche

Lo Shiloh Shepherd è un cane di taglia grande, che al tempo stesso riesce a vantare un’andatura elegante e un aspetto ben resistente.

Zampe

Le zampe sono robuste e ben muscolose, soprattutto in corrispondenza delle cosce.

Corpo

Quanto alla corporatura, questo cane si dimostra molto simile al Pastore Tedesco, pur essendo molto più grande e caratterizzato da una schiena più dritta. Le spalle sono larghe, muscolose e ben dritte. Il petto è profondo e ben pieno.

Peso e altezza

Questa razza vanta misure piuttosto importanti, che spesso possono renderla persino difficile da gestire. Basti pensare che un esemplare maschio è alto tra i 71 ed i 76 cm, e può pesare dai 45 ai 60 Kg. Una femmina, invece, può essere alta dai 66 ai 70 cm, con un pesco variabile tra i 36 ed i 45 Kg.

Testa

Questo cane vanta una testa di grandi dimensioni, dalla forma piuttosto tondeggiante. Il muso è affusolato, gli zigomi ben pronunciati, le labbra ben aderenti e il tartufo di colore nero. Gli occhi sono di colore marrone – più o meno scuro -, mentre le orecchie sono di forma triangolare, portate erette quando il cane è sull’attenti.

Coda

La coda è lunga e ricoperta da una chioma piuttosto folta, quasi a ricordare una piuma. Tendenzialmente, non si arriccia mai, ma tende a mostrarsi ricurva quando il cane è in movimento o è particolarmente eccitato.

Pelo

Lo Shiloh Shepherd si presenta con due diverse varietà di pelo:

  • liscio o doppio cappotto, con pelo di media lunghezza che si allunga sul collo e sul retro delle zampe
  • peluche, con pelo più lungo e sottopalco morbido, che va a creare una sorta di criniera attorno alla testa e poi fino al petto

Colori

Il pelo del cane può essere monocolore: argento, grigio, marrone scuro, oro, rosso o nero zibellino. Ma lo standard di razza accetta anche un manto bicolore, con base nera che può abbinarsi all’argento, marrone e rosso.

Cuccioli

Come già detto, i cuccioli di Shiloh Shepherd hanno un’incredibile voglia di muoversi e giocare, per cui vi daranno filo da torcere nei primi mesi. Al di là dell’attività ludica, è importante che vi concentriate soprattutto sulla socializzazione dei più piccoli, in modo tale che possano diventare adulti poco diffidenti e ben equilibrati.

Salute

Lo Shiloh Shepherd è un cane che vanta una vita media di circa 12/14 anni. Nonostante questo, la razza soffre di alcune patologie che sono abbastanza caratteristiche di tutte le taglie grandi. Tra queste, la displasia all’anca è la più comune, soprattutto considerando che  questo è stato allevato per diventare una razza gigante.

Chiaramente, si tratta di un problema che può essere risolto in vario modo, a seconda della gravità del problema: si va dal cambio dello stile di vita dell’animale all’operazione chirurgica. Un’altra patologia di cui la razza può soffrire è la torsione dello stomaco. Al di là di questi, altri problemi da cui la razza è affetta sono: panosteite, disturbi scheletrici, insufficienza pancreatica esocrina, sindrome da proliferazione batterica dell’intestino tenue e tumori.

Indicazioni sull’alimentazione

Come potete immaginare, un cane tanto grande ha bisogno di molto cibo per soddisfare il suo fabbisogno energetico giornaliero. Quindi è importante prestare molta attenzione all’alimentazione dell’animale.

Alcuni sostengono che la dieta migliore per lo Shiloh Shepherd sia a base di carne cruda, frutta e verdura. Altri invece preferiscono alimentarlo con crocchette commerciali.

In quest’ultimo caso, è importante scegliere un prodotto che contenga una buona dose di proteine, utili a rafforzare ossa e muscoli dell’animale. Una dose giornaliera di crocchette per questa razza è di circa 770 grammi, a cui è possibile aggiungere anche il 10% di cibo umido.

Chiaramente, i cuccioli tra 8 e 12 settimane devono essere nutriti più frequentemente, fino a 4 volte al giorno. Dopo i 3 mesi, è possibile ridurre a 3 pasti e poi passare direttamente a 2 intorno ai 6 mesi. Raggiunto l’anno, potete scegliere anche di alimentare il vostro amico a quattro zampe con un unico pasto giornaliero.

Toelettatura

Lo Shiloh Shepherd richiede particolare attenzione anche per quanto riguarda la cura del pelo. In linea di massima, il pelo va spazzolato ogni due giorni, e poi quotidianamente nei periodi di muta, durante i quali tende a perdere molto pelo. Quanto al bagno, è bene non farlo troppo spesso, così da permettere la conservazione di quegli olii naturali che mantengono il pelo brillante.

Allevamenti

Trattandosi di una razza apprezzata e diffusa soprattutto in America, non ci sono allevatori in Italia.

È un cane d’appartamento?

Date le sue dimensioni, è una cane che ha bisogno di ampi spazi, meglio se all’aperto. Non è quindi adatto alla vita in appartamento.

Curiosità

Data la sua incredibile sensibilità ed empatia, è un cane molto utilizzato nella pet therapy.