Spaniel Olandese di Drent

Spaniel Olandese di Drent
Spaniel Olandese di Drent su prato

Esemplare di Spaniel Olandese di Drent

Dati generali
Etimologia Il nome ne indica la tipologia e l’area di origine, “Drent” sta per “Drenthe“, la regione olandese da cui proviene
Genitori Nato dagli incroci tra Setter e Bracchi
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da caccia, cane da guardia
Taglia Media

Lo Spaniel Olandese di Drent, chiamato anche Epagneul Olandese o Drentse Patrijshond, è un’antica razza canina originaria dell’Olanda, come si evince dal nome, molto simile al Setter Inglese e utilizzato da sempre per la caccia.

È un cane di media taglia dalla spiccata intelligenza, con una struttura robusta ma allo stesso tempo agile e veloce, perfetta per cacciare la piccola selvaggina. Inoltre ha uno splendido carattere, docile e allegro, un cane gentile che si innamora del suo padrone e si adatta bene a vivere con tutta la famiglia inclusi bambini, anziani e anche altri animali

Lo standard di razza è stato riconosciuto dalla FCI, la Federazione Internazionale che riunisce le associazioni degli allevatori canini, nel Gruppo 7 dei Cani da ferma, ovvero quei cani da caccia specializzati nel catturare prede volatili.

Scheda informativa del Spaniel Olandese di Drent
Anallergico No
Per bambini Sa essere un ottimo compagno di giochi
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Va fatto socializzare sin da cucciolo, ma può diventare un cane molto socievole con i suoi simili
Con gatti Se cresciuti insieme possono convivere
Rumoroso Può abbaiare per avvisare il padrone della presenza d’intrusi
Sport Passeggiate, canicross, ricerca ed escursioni

Origini storiche della razza

Le origini di questa antica razza canina sono da ricercare nel corso del Sedicesimo secolo a partire dai cosiddetti Spioenen (o Spaniolen), cioè quei cani da ferma portati dalla Spagna attraverso la Francia.

Questi cani in Olanda furono chiamati Patrijshond, cioè “cani da pernice” e nell’est del Paese, in particolare nella provincia di Drent, vennero allevati come razza pura senza effettuare incroci con altre razze straniere.

Tuttavia sulla purezza dello Spaniel olandese di Drent resta qualche perplessità e sono molti gli studiosi del mondo canino convinti che nelle sue vene scorra il sangue di altre razze olandesi locali e perfino di Setter (del quale mantiene un aspetto molto simile) e di Bracchi.

Non esistono testimonianze certe sulle modalità di sviluppo di questo cane e si paventa anchee l’ipotesi di una parentela diretta con il Piccolo Münsterländer e l’Epagneul français, di certo possiamo affermare che la razza fu riconosciuta ufficialmente il 15 maggio 1943 dal Raad van Beheer op Kynologisch Gebied e che il 5 giugno 1948 fu creato il club responsabile della razza, il Nederlandse Vereniging de Drentsche Patrijshond.

Prezzo

Non è possibile stabilire un costo per un cucciolo di Spaniel olandese di Drent perché si tratta di una razza canina praticamente sconosciuta in Italia.

Carattere

Sebbene lo Spaniel olandese di Drent sia un cane utilizzato prevalentemente per la caccia, in famiglia si rivela una compagnia amorevole e allegra. È un cane dal carattere docile e gentile, molto più sensibile rispetto ad altri suoi simili, dotato di una spiccata intelligenza e di una forte empatia verso il padrone.

È proprio nel rapporto con il padrone che emergono tutte queste sue splendide doti, non soltanto in fatto di addestramento (con lui davvero molto semplice) ma soprattutto per il legame speciale che riesce a creare. Non si separa mai dal suo umano, neanche con lo sguardo e, inoltre, è estremamente socievole sia con le persone estranee che con gli altri animali.

Addestramento

Lo Spaniel olandese di Drent crea una sorta di simbiosi con il suo padrone, gli è perdutamente devoto e sempre obbediente. Non è difficile addestrarlo prima di tutto per via della sua intelligenza, poi perché ascolta sempre i comandi e li memorizza con molta facilità.

In realtà non occorre minimamente insegnargli il suo “mestiere”, è naturalmente portato per la caccia alla selvaggina e istintivamente si lancia per catturare le sue prede senza mai perdere di vista il padrone, con cui mantiene sempre il contatto visivo.

È anche un cane abbastanza silenzioso che non ha la tendenza ad abbaiare, fatta eccezione per i casi in cui individua una preda oppure quando vuole avvisare il suo padrone della presenza di un pericolo o di un intruso.

L’addestramento di uno Spaniel olandese di Drent deve essere molto dolce perché ci troviamo di fronte a un cane estremamente sensibile che potrebbe essere urtato da qualsiasi cenno di violenza o aggressività. Sgridandolo otterremmo soltanto l’effetto di spaventarlo e intristirlo.

E poi è un cane che vive per compiacere il suo padrone, non esiterà mai a soddisfare qualsiasi sua richiesta. A maggior ragione merita un umano che sia rispettoso, premuroso e amorevole.

Caratteristiche fisiche

Lo Spaniel olandese di Drent è un cane che somiglia tantissimo nell’aspetto al Setter Inglese, un cane di taglia media e ben proporzionato con una struttura allo stesso tempo robusta e solida ma leggera, che gli consente di acquisire un’ottima velocità nell’inseguimento delle prede.

Zampe

Le zampe sono particolarmente muscolose rispetto ad altri cani di taglia simile, in particolare quelle anteriori sono dritte con i piedi rotondi o ovali e dita chiuse e arcuate con cuscinetti duri mentre quelle posteriori hanno la coscia ben sviluppata e il garretto disceso con i piedi uguali a quelli anteriori.

Corpo

Il corpo ha la linea superiore morbida con la groppa leggermente inclinata con il torace profondo e il ventre basso, una conformazione che in generale denota vigore e robustezza e lo appesantisce un po’ rispetto a cani dalle fattezze simili.

Peso e altezza

Secondo lo standard il peso di uno Spaniel olandese di Drent si aggira tra gli 11 e i 25 chilogrammi sia per i maschi che per le femmine che, invece, differiscono per quanto riguarda l’altezza al garrese che è compresa tra i 58 e i 63 centimetri per i primi e tra i 55 e i 60 centimetri per le seconde.

Testa

La testa ha il cranio ampio e leggermente bombato con il muso non molto allungato, al termine del quale si erge un tartufo di grandi dimensioni, di color marrone e dalle narici larghe. Gli occhi sono distanziati e leggermente incavati, di forma ovale e color ambra mentre le orecchie hanno un’attaccatura alta, sono pendenti e perfettamente aderenti alla testa.

Coda

La coda ha un’attaccatura alta rispetto alla linea dorsale, pendente ma con la punta leggermente ricurva verso l’alto e frangiata su tutti i lati.

Pelo

Il mantello dello Spaniel olandese di Drent è di media lunghezza, molto folto e spesso, più lungo in alcune parti del corpo: sul collo, sul petto, sulle orecchie, sulle zone posteriori delle zampe e dietro delle cosce crescono delle frange.

Colori

Il colore ammesso dallo standard è bianco con macchie marroni o arancioni, in alcuni casi con sfumature color ruggine. Possono esser presenti delle picchettature, ma non sono ricercate nella razza.

Cuccioli

Salute

Lo Spaniel olandese di Drent è un cane robusto e vigoroso che in genere gode di buona salute non presentando particolari problemi. Ha un’aspettativa di vita di 13 anni in media.

Per via del suo folto e spesso mantello riesce a sopportare bene sia le alte che le basse temperature e può “lavorare” tranquillamente anche tra le intemperie.

È tuttavia soggetto a patologie tipiche di queste razze di cani da caccia come l’otite, per cui è fondamentale tenere sotto controllo le orecchie che tendono ad accumulare detriti e polvere e quindi a infettarsi, e la displasia dell’anca, ovvero la sublussazione o lussazione completa della testa del femore che può trasformarsi in artropatia degenerativa nei cani anziani.

Indicazioni sull’alimentazione

Lo Spaniel olandese di Drent ha bisogno di un’alimentazione sana e bilanciata, con un giusto apporto di grassi e senza mai eccedere con le quantità dei singoli pasti (non più di due al giorno). Vale per tutti i cani certo, ma in particolare per questa razza che tende a essere molto golosa e quindi a ingrassare con molta facilità.

Se ci affidiamo a una dieta casalinga dobbiamo assicurarci di utilizzare ingredienti sempre freschi e di stagione bilanciando per bene tutti i nutrienti necessari allo sviluppo e al mantenimento del cane: carni bianche e rosse, verdure preferibilmente a crudo e cereali (pane, pasta, riso). Possiamo integrare anche i croccantini confezionati, a patto che siano di ottima qualità e adatti a cani di media taglia molto attivi.

Toelettatura

Il mantello dello Spaniel olandese di Drent richiede una manutenzione costante, per mantenerlo lucido e pulito è necessario spazzolarlo almeno una volta alla settimana.

Allevamenti

In Italia attualmente non esistono allevamenti di Spaniel olandese di Drent certificati da regolare affisso ENCI. Si tratta di una razza canina praticamente sconosciuta in Italia e gli unici allevamenti affidabili si trovano nel suo Paese d’origine.

È un cane d’appartamento?

Lo Spaniel olandese di Drent ha un carattere allegro e gioioso e allo stesso tempo docile e gentile, tutte caratteristiche che lo rendono un cane adatto alla vita in famiglia, anche in appartamento. Si adatta facilmente a qualsiasi situazione e la cosa più importante per lui è avere al suo fianco la costante presenza del padrone, per il quale nutre un amore e una devozione fuori dal comune.

Come tutti i cani da caccia però anche lo Spaniel olandese di Drent ha bisogno di sfogare la sua grande energia con lunghe passeggiate e con attività ed esercizi all’aria aperta, che fra l’altro gli occorrono per contrastare la tendenza a ingrassare tipica della razza.

Sarebbe perciò preferibile farlo vivere in una casa con giardino o con un grande spazio recintato e protetto in cui poter correre e muoversi liberamente in qualsiasi momento della giornata. Che tali spazi aperti siano ben recintati è importante perché da buon cane da ferma quando punta una preda automaticamente parte alla sua rincorsa, potrebbe essere un po’ difficile stargli dietro.

Curiosità

Lo Spaniel olandese di Drent oltre a essere un’eccellenza nel mondo dei cani da ferma possiede una peculiarità che lo rende un cane davvero unico al mondo: quando durante la caccia percepisce la presenza e l’odore della preda, inizia a roteare la coda con un movimento circolare che diventa sempre più rapido man mano che si avvicina all’obiettivo.

Classificazione FCI – n. 224
Gruppo 7 Cani da ferma
Sezione 1A Cane da ferma continentali
Standard n. 224 del 05/05/2003
Nome originale Drentse Patrijshond
Tipo Cane da ferma
Origine Olanda