Staffordshire Bull Terrier

Staffordshire Bull Terrier
cane Staffordshire Bull Terrier

Esemplare di Staffordshire Bull Terrier

Dati generali
Etimologia Nome di origine britannica, che ne indica la regione di origine e la tipologia
Genitori Bulldog x Terrier
Presente in natura No
Longevità 12-14 anni
Impieghi Cane da compagnia
Taglia Media

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane originario della Gran Bretagna, molto diffuso anche nel resto d’Europa e negli Stati Uniti.

È ufficialmente riconosciuto dalla FCI, la federazione internazionale delle associazioni di allevatori canini. Appartiene al Gruppo 3, Terrier, alla Sezione 3, Terrier di tipo bull.

Il cane è tozzo, resistente e molto forte, ma sa essere anche molto affettuoso e dolce, contrariamente a quanto invece si racconta di solito sul suo conto.

Scheda informativa del Staffordshire Bull Terrier
Anallergico No
Per bambini Sì, così affettuoso da essere definito “cane babysitter
Per anziani Può essere un ottimo cane da appartamento
Con altri cani Bisogna abituarlo regolarmente alla socialità con i suoi simili sin da cucciolo
Con gatti Importante è che cresca con loro
Rumoroso Può abbaiare molto se non addestrato bene a non farlo troppo
Sport Passeggiate all’aria aperta, il disc dog, l’agility

ORIGINI STORICHE DELLA RAZZA

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane che nasce e cresce in Gran Bretagna, luogo in cui sviluppa le sue prime caratteristiche che daranno lo standard.

Ebbe fin da subito una facile diffusione, tanto che molti stati notarono l’eleganza e la forza di tale esemplare e fecero in modo di averlo nel loro paese. Il luogo in cui si diffuse di più fu l’America, in particolare negli Stati Uniti, dove si creò addirittura una razza “alternativa”, chiamata proprio “American Staffordshire Terrier“.

Questa esiste tutt’oggi e ha le stesse caratteristiche morfologiche e caratteriali dell’esemplare britannico: ciò in cui differisce sono le dimensioni, più grandi e ancora più resistenti.

In Gran Bretagna, ma in generale in tutta Europa e in gran parte degli Stati Uniti, è diffusissimo: nel suo paese d’origine arriva ad essere la quinta razza per diffusione e maggiore conoscenza.

Nel 1930 circa alcuni appassionati proposero uno standard di razza pura di Staffordshire Bull Terrier al fine di fargli ottenere la giusta autorità (secondo loro, più che meritata).

Tutti erano molto entusiasti di tale cane, tanto che nel 1935 fu presentato ad una prima esposizione canina e, in seguito all’enorme successo ottenuto, la FCI concesse il suo riconoscimento ufficiale.

PREZZO

Questa è una razza popolarissima in tutto il mondo e assai molto richiesta: si può affermare, forse, che sia uno fra i cani maggiormente diffusi e conosciuti nel mondo. Il prezzo per un esemplare puro di Staffordshire Bull Terrier può variare da allevamento ad allevamento: una cifra stimata comunque si aggira fra gli 800 e i 1100€.

CARATTERE

Il carattere di uno Staffordshire Bull Terrier è estremamente coraggioso e molto tenace. Ha una vivacità sviluppatissima e un’energia incredibilmente instancabile.

Ama l’uomo e ha piacere a prenderci confidenza. È sempre pronto a fare in modo che il suo amico umano si possa fidare di lui e gli conceda le giuste attenzioni e cure. Sa come farsi rispettare e come ricevere coccole e comandi.

Ha bisogno di un leader che gli dia la forza e la giusta carica per affrontare ogni giornata. Sceglierà una persona come punto di riferimento e quella rimarrà il suo modello da seguire, rispettare e soddisfare per tutta la vita.

Tenderà ad avere con il suo amico umano un rapporto di totale e completa simbiosi. Lo amerà in modo profondo e assoluto, senza freni, lo ingloberà completamente nel suo mondo e gli resterà fedele e leale senza condizionamenti.

È vivace, energico, agilissimo e molto rapido, con una stazza che gli dà potenza e vigore: il suo fisico gli permette di dare ottime prestazioni nelle possibili battute di caccia contro la piccola selvaggina.

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane rustico e sempre pronto all’avventura, curioso e attivo, disponibile a esplorare qualunque tipo di luogo.

Spesso si diverte ad andare alla ricerca dei piccoli animaletti da rincorrere, dato il suo innato istinto da predatore che prevarica spesso sul temperamento tranquillo. Gli piace inseguire galline, topi o simili animaletti di piccola taglia, più facili da acciuffare per la sua prestanza fisica.

A volte si dice che lo Staffordshire Bull Terrier sia arrogante e aggressivo: la notizia non è attendibile! Questo può avvenire solo nel momento in cui l’uomo dovesse decidere di sviluppare in lui determinate qualità “negative”.

La sua indole in realtà è molto dolce e affettuosa nei confronti degli umani, di quegli amici che si pongono in modo tenero con lui e gli danno il via libera per la fiducia.

Atteggiamenti poco carini li ha invece nei confronti degli altri cani, soprattutto se dello stesso sesso. Sarà meglio allora fare in modo che non abbia incontri troppo ravvicinati con loro, per la prevenzione di entrambi gli esemplari.

ADDESTRAMENTO

Il carattere dello Staffordshire Bull Terrier, come già detto, ha molte sfumature: tenero, dolce e affettuoso con l’umano, ma anche tenace e coraggioso.

Non è difficile addestrarlo, in quanto è molto fiero di sé e crede tantissimo nelle sue possibilità: vuole sfruttare ogni sua abilità e sviluppare ogni sua qualità per soddisfare tutte le richieste del suo amico umano.

Questo lo fa porre subito in una posizione disponibile verso l’educazione e un po’ di addestramento. L’umano deve però saperci fare: il cane sa essere testardo al punto giusto, coraggioso e tenace quanto basta, sempre pronto a svolgere ogni compito al massimo delle sue possibilità.

Sa che può dare tanto e sa che la sua stazza fisica gli permette di arrivare in alto: nonostante sia di taglia media, ha una grande resistenza e vuole assolutamente essere addestrato, per la caccia o per qualunque altra cosa l’umano scelga di ordinargli.

È deciso e dominante, ha un carattere forte e resistente: è sicuramente necessario, quindi, un atteggiamento fermo, autoritario e convinto, senza mai abbandonare un briciolo di dolcezza. Così facendo, il cane sarà assolutamente disponibile con lui e imparerà presto qualche regola che bloccherà qualche suo istinto troppo esuberante e lo farà essere un ottimo amico.

CARATTERISTICHE FISICHE

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane di taglia media, con un’aspettativa di vita che si aggira intorno ai 12-14 anni.

ZAMPE

Gli arti sono molto possenti, molto muscoli e con una tonicità sviluppatissima. Questo gli dà la possibilità di muoversi e correre molto velocemente alla ricorsa di piccoli animaletti da cacciare.

CORPO

Il corpo è tozzo, tonico e assai resistente. Ad un primo sguardo, sembra pesante e massiccio, ma in realtà riesce ad avere una grande velocità.

PESO E ALTEZZA

Il peso di un esemplare maschio di Staffordshire Bull Terrier si aggira intorno ai 12-17 kg; quella di una femmina varia fra i 10 e i 15 kg.

L’altezza al garrese di un maschio è fra i 35-40 cm; quella di una femmina si aggira intorno ai 30-35 cm.

TESTA

La testa è grande, rotonda, con una bocca molto grande e un morso assai potente.

Le orecchie sono piccoline, tenute dritte, si piegano verso la fine e hanno la forma di un piccolo triangolo. Gli occhi sono piccolini: due fessure che spiccano sul musetto, di colore quasi sempre scuro.

CODA

La coda è quasi sempre presente, di media lunghezza, attaccata abbastanza bassa, spessa e tenuta orizzontalmente.

PELO

Il pelo è tenuto molto corto, raso a pelle. Al tatto è liscio e vellutato.

COLORI

I colori ammessi per uno standard di Staffordshire Bull Terrier sono il nero tendente al blu, il rossiccio tendente o al marroncino o al beige scuro. Spesso possono esserci delle macchie bianche sparse per il corpo, soprattutto sulle zampe e sul torace.

CUCCIOLI

I cuccioli di Staffordshire Bull Terrier sono teneri e dolci, ma sanno anche il fatto loro! Sono un po’ testardi e tenaci, tanto che potrebbe essere difficile entrare in confidenza con loro all’inizio.

Bisogna avere polso e un minimo di autorità per conquistare la loro fiducia e fare in modo che si sentano a loro agio. Una volta scoperto il segreto per farli fidare di noi, tutto sarà in discesa! Loro sapranno amarci, darci tante attenzioni e tanto affetto: saranno riconoscenti, giocherelloni quando serve ma anche diligenti e rispettosi delle regole.

Il percorso di educazione infatti dovrà iniziare fin da piccoli: questo aiuterà a stabilire un bel rapporto con il cucciolo, il quale sarà poi facilmente gestibile anche da grande.

SALUTE

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane estremamente robusto e resistente: la sua prestanza fisica gli permette di essere forte e avere una buona salute.

Come ogni cane, però, c’è la possibilità che contragga qualche malattia. Per lo Staffordshire Bull Terrier si può verificare la displasia dell’anca, problema comune per molti cani, soprattutto quelli che hanno bisogno di tanto movimento e, magari, non ne fanno abbastanza.

Altri inconvenienti tipici della razza possono essere malattie varie agli occhi oppure malattie di tipo neurologico.

INDICAZIONI SULL’ALIMENTAZIONE

Lo Staffordshire Bull Terrier non ha grosse esigenze a livello di alimentazione. Ciò che gli interessa particolarmente è di mangiare cibo sano e di ottima qualità, che possa dargli le giuste sostanze nutritive necessarie ad affrontare ogni giornata.

Visto che lo Staffordshire Bull Terrier è un cane con grande necessità di correre e muoversi sempre, è importante dargli le giuste dosi di cibo, che lo aiutino al fabbisogno giornaliero. Assicuriamoci, però, che non mangi troppo e non rischi di andare in sovrappeso: questo potrebbe compromettere anche la sua salute.

TOELETTATURA

Lo Staffordshire Bull Terrier è un cane molto pulito, che ha assolutamente tanto bisogno di provvedere alla sua personale igiene. Di per sé vuole sempre essere profumato e in ordine,  quindi lo chiederà o ce lo farà capire ogni qualvolta ne senta la necessità.

Il pelo è tenuto abbastanza corto quindi non ha bisogno di grandi spazzolate per districare i nodi, ma data l’indole del cane, sarà bene spazzolarlo una volta a settimana almeno e fare in modo che si senta apprezzato e coccolato.

ALLEVAMENTI

In Italia ci sono tantissimi allevamenti di Staffordshire Bull Terrier. Di seguito si propone l’elenco completo riconosciuto dall’ENCI:

  • Abruzzo: Chieti – Pescara
  • Campania: Salerno – Napoli
  • Emilia-Romagna: Modena – Piacenza
  • Friuli-Venezia Giulia: Trieste – Udine
  • Lazio: Rieti – Roma – Frosinone – Latina
  • Liguria: Imperia
  • Lombardia: Cremona – Pavia – Varese – Bergamo – Monza – Milano – Lecco
  • Piemonte: Torino – Cuneo – Vercelli – Asti – Biella – Novara – Alessandria
  • Puglia: Bari – Lecce – Brindisi
  • Sardegna: Cagliari – Sassari
  • Sicilia: Palermo – Messina – Siracusa
  • Toscana: Pistoia – Grosseto – Lucca – Firenze – Siena – Massa – Pisa
  • Umbria: Terni
  • Veneto: Verona – Rovigo

È UN CANE D’APPARTAMENTO?

Lo Staffordshire Bull Terrier può essere tranquillamente un cane d’appartamento. Ama tantissimo i bambini e sviluppa nei loro confronti un atteggiamento di assoluta protezione: guai a chi si avvicinerà a loro! Sarà sempre lì, pronto a proteggerli a qualunque costo.

Oltre a questo, sa essere affettuosissimo con tutti i membri della famiglia, con i bambini e con colui che sceglie come leader ancora ci più. Pretende anche cure e coccole a sua volta e ama passeggiare e fare lunghi percorsi in compagnia dei suoi amici umani.

Quello che non tollera sono le temperature fin troppo eccessive. Né troppo freddo né troppo caldo sono adatte a lui: starà benissimo nei climi miti.

CURIOSITÀ

Purtroppo spesso si parla dello Staffordshire Bull Terrier come un cane aggressivo: questo è vero solo in alcuni casi. Spesso nel corso della storia era addestrato con ferocia e veniva cresciuto in cattività perché era costretto a partecipare ai combattimenti fra cani.

Questa educazione avveniva dunque con un atteggiamento feroce e duro, che portava di conseguenza il cane ad essere altrettanto violento e impetuoso.

Ma di sua indole personale, lo Staffordshire Bull Terrier non è affatto così. Dipende dunque dall’educazione che gli viene data e da come l’uomo, purtroppo, sceglie di gestire il suo “amico” (che in questi casi, sicuramente, non può nemmeno essere nominato tale).

Classificazione FCI – n. 76
Gruppo 3 Terrier
Sezione 3 Terrier di tipo bull
Standard n. 76 del 20/01/1998
Nome originale English Staffordshire Bull Terrier
Origine Regno Unito