Colonnello, il cane che ha salvato la vita di un bambino

Questo cagnolone ha dato un motivo per combattere ad un bambino che era in pericolo di vita, ed è riuscito a salvarlo

La storia di questo cagnolone che si chiama Colonnello è davvero meravigliosa e commovente. Lui è riuscito a salvare la vita ad un bambino che era in pericolo. É riuscito a dargli un motivo per combattere ed è grazie a lui se ce l’ha fatta.

Tutto è iniziato quando il piccolo Caleb Howard a soli 7 anni si è ritrovato al centro di una tragedia. Mentre lui e la sua famiglia erano in macchina sull’autostrada 89 a Layton, un altro automobilista è andato sulla loro corsia ed ha colpito frontalmente la loro auto.

Purtroppo l’impatto è stato molto forte. Tutti i passeggeri erano in gravissime condizioni e purtroppo sua madre Janine, suo fratello Matthew e sua sorella Esther non ce l’hanno fatta. Caleb era rimasto solo con suo padre ed era in pessime condizioni.

Sfortunatamente il piccolo ha subito una lesione cerebrale ed è finito in coma. Le sue condizioni erano davvero molto gravi e i medici stavano facendo il possibile per farlo migliorare. Ma ad un certo punto, tutto sembrava essersi fermato.

Caleb non si svegliava e continuava a dormire, senza miglioramenti e senza peggioramenti. Così ad un dottore è venuta un’idea. All’interno dell’ospedale c’era un programma di Pet Therapy e voleva provare se la vicinanza con una cane, avrebbe aiutato il piccolo a guarire.

Così ha chiamato Colonnello, un cagnolone che aveva già aiutato tantissime bambini. Il team di medici riteneva di dover solo dare a Caleb quella motivazione emotiva per affrontare la terapia. E il Colonnello era più che felice di aiutarlo.

Tutti i giorni, il cagnolone arrivava nella stanza di Caleb e si sdraiava accanto a lui. In poco tempo, il piccolo ha iniziato a mostrare segni di miglioramento. Iniziava ad accarezzare il cagnolone fino a che un giorno si è svegliato e ha potuto conoscerlo di persona.

Da quel momento, il bambino ha dovuto seguire dei programmi di fisioterapia per riacquistare sia le funzioni motorie che cerebrali. Ma al suo fianco aveva sempre Colonnello. Grazie a lui, il piccolo Caleb ha accellerato i tempi di guarigione.

Suo padre Ben dice che non ce l’avrebbe mai fatta se quel cagnolone non gli avesse dato un motivo per continuare a combattere. Grazie a lui, infatti, il piccolo si è ripreso completamente e ha avuto una seconda possibilità di vivere la sua vita al meglio. Gli serviva soltanto una speranza e una ragione e Colonnello, è stato in grado di dargliela salvandogli la vita!

LEGGI ANCHE: Hendrix, il cane che aspetta da mesi di essere adottato

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati