Combattimenti tra cani e scommesse, denunciate 25 persone

Dopo un blitz della Polizia, ben 25 persone sono state denunciate per aver organizzato combattimenti tra cani e scommesse

Ciò che è accaduto in queste ultime ore è davvero assurdo. Ancora oggi, purtroppo, c’è gente che si diverte facendo cose orribili. Dopo un blitz della Polizia, ben 25 persone sono state denunciate per combattimenti tra cani e per le scommesse che facevano.

Sabato sera, i poliziotti del commissariato di Canicattì, guidati dal dirigente Francesco Sammartino, hanno effettuat un blitz in contrada Garziano. Quest’ultimo è avvenuto dopo ore ed ore di appostamenti e dopo aver circondato ogni possibile via di fuga.

Le persone denunciate sono venticinque! Fra queste c’erano anche due minorenni. Tutti i denunciati provenivano da diverse località tra cui Canicattì, Gela, Palermo, Catania, Trani e Barletta. Tutti si ritrovavano per fare combattimenti tra cani e scommesse.

Sono stati impiegati 30 poliziotti che hanno fatto irruzione nel luogo in cui si svolgevano queste atrocità. L’elicottero della Polizia del reparto Volo di Palermo, ha filmato non soltanto l’irruzione, ma anche uno dei combattimenti fra cani.

“Quando abbiamo bloccato le 25 persone, due delle quali minorenni, i cani continuavano a lottare fra di loro. E non è stato semplice riuscire a staccarli”, ha spiegato durante la conferenza stampa tenuta in Questura, il commissario capo Francesco Sammartino.

E ancora: “Uno dei due cani era gravemente ferito. Erano previsti tre incontri e non potevamo permettere che questi cani si facessero ancora del male o morissero”. Insomma, i poliziotti hanno deciso di intervenire prima per salvaguardare i poveri cani.

Questa è un’altra pagina di cronaca davvero orribile per l’Italia. Dopo tanti passi fatti in avanti per sensibilizzare all’amore per gli animali, è davvero sconcertante avere notizie di questo tipo. Quei poveri cani hanno sofferto tantissimo e speriamo che avranno una vita migliore! Soprattutto, che la giustizia faccia il suo dovere perché le persone devono rispondere di ciò che hanno fatto a quelle povere anime!

LEGGI ANCHE: Grinch, il cagnolone che sembrava fatto di pietra si è trasformato

   

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati