Cose che non sai sulla cacca del cane: eccone alcune

Ecco tutte le cose che non sai sulla cacca del cane e che potrebbe essere utile conoscere.

Portiamo fido al parco a fare una lunga passeggiata oppure lasciamo che lui possa soddisfare i suoi bisogni fisiologici in giardino, magari fanno bene anche alle piante. Ci sono però diverse cose che non sai sulla cacca del cane, vediamole insieme.

Sono molti i proprietari che hanno delle condizioni errate sui rifiuti organici di fido. Sapevate ad esempio che la cacca del cane non è fertilizzante per il prato?E non sparisce da sola entro pochi giorni?

I rifiuti del cane, inquinanti pericolosi

Può danneggiare l’ambiente

Al contrario di quello che comunemente e erroneamente si può pensare, la cacca di cane non è fertilizzante per il prato o per gli arbusti. La motivazione è relativa al fatto che i nostri animali a quattro zampe si nutrono principalmente di un’alimentazione proteica, di conseguenza i rifiuti organici di fido sono altamente acidi e bruciano l’erba. Fateci caso, l’erba dove fido avrà soddisfatto i suoi bisogni avrà delle chiazze marroni.

rifiuti organici di fido sono altamente acidi

I rifiuti organici del cane inoltre contengono batteri: solo un grammo di cacca può contenere fino a 23 milioni di batteri fecali coliformi. Questi possono penetrare nelle acque sotterranee e diffondere malattie come la salmonella.

Inquinamento ambientale

Quello dei rifiuti organici del cane è un problema ampiamente sottovalutato. Sono molte le famiglie che oggi adottano un peloso a quattro zampe e questa è una cosa bellissima. Tuttavia ci vorrebbe maggiore consapevolezza di quando la cacca dei nostri animali può danneggiare l’ambiente e correre ai ripari.

la cacca dei nostri animali può danneggiare l’ambiente

I rifiuti di fido possono essere pericolosi anche all’interno dell’ambiente domestico. Se ad esempio avete un giardino e lasciate che il cane soddisfi i suoi bisogni al suo interno, sappiate che tagliare l’erba non farà sparire quei rifiuti. Anzi il rischio è che, con un tosaerba, i resti dei rifiuti si diffondono in tutoli giardino e possono essere portati anche in casa.

I rifiuti del cane, inquinanti pericolosi

Più di vent’anni fa, l’EPA, ha classificato i rifiuti del cane come inquinanti e pericolosi, inserendoli nella stessa categoria dei prodotti chimici e dell’olio. Questo dunque dovrebbe darvi un’idea di basa di quanto può essere pericoloso lasciare in giro o in casa i rifiuti organici del vostro pelosetto.

La cosa migliore da fare quindi, indipendentemente da dove fido scelga di soddisfare i suoi bisogni è quella di provvedere sempre a raccogliere la cacca del cane e alla pulizia dell’area per evitare che i batteri al suo interno si diffondano nella zona circostante o nell’ambiente.
Prendersi cura di fido è un dovere, ma lo è anche tener conto dell’ambiente, siate proprietari di cane responsabili.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati