Cucciola furbissima evita le regole della casa e sale sul divano

Questa dolce cucciolotta non vuole proprio obbedire alle regole della casa così, furba com'è, le aggira

Non smetterò mai di ripetervi quanto siano furbi i nostri amici pelosetti. Loro ne sanno veramente una più del diavolo e soprattutto sanno come comprarci. Spesso bastano due occhioni dolci a farci sciogliere e loro usano questa nostra debolezza a loro vantaggio. Questo è quello che accade all’interno di questa famiglia dove vive questa cucciola furbissima che ha imparato ad aggirare le regole. Ognuno di noi vorrebbe fare come vuole, ma si sa, dentro casa ci sono delle regole da rispettare ma questa cucciolotta non ne vuole sapere. E pur di schiacciare un pisolino in questo posto comodo se le inventa di tutti i colori. Ecco a voi la sua storia esilarante.

La cucciola furbissima protagonista di questa storia si chiama Lexi, e quando era piccola era davvero una peste. Tanto che un giorno, dopo essersi sporcata di fango dalla testa ai piedi, ha deciso bene di rientrare dentro casa. E non solo, lasciò una miriade di zampettine fangose in giro per casa, ma salì sul divano. Quanto la sua mamma adottiva, che si chiama Donna Wolford, vide il divano pieno di fango, con lei sopra che si crogiolava come un artista di fronte ad un bel quadro, decise che dovevano esserci delle regole.

Una di questa regole è proprio quella che rende il divano una zona proibita per la cagnolina. Lexi, infatti, non può assolutamente salirci sopra. Ma la cucciola sa quanto sia comodo e rilassante dormire sul sofà, così se le inventa di ogni per salirci lo stesso su. Così, Lexi ebbe un’idea geniale. La piccola, infatti, furba e astuta, capì che la regola valeva solo se lei si sedeva completamente sul divano.

Allora ha iniziato a mettersi sul divano a metà, proprio come vedete in foto. Una metà del corpo su, e una metà giù. In questo modo la mamma non può sgridarci vero? E con quegli occhioni come si può dire di no? Così, Lexi ha capito come stare sul divano senza che la mamma si arrabbi, un po’ di occhi dolci e passa tutto.

LEGGI ANCHE: Differenze tra addestramento di cani di piccola e di grossa taglia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati