Cuccioli di cane della croce rossa fortunatamente salvi

Stanno bene i due cuccioli di cane della croce rossa, finalmente questa storia può dirsi a lieto fine

La crudeltà delle persone arriva sempre a livelli che mai ci aspettavamo. E ciò si riflette perfettamente nella storia che vi stiamo per raccontare, proprio quest’oggi. Vi parleremo, infatti, di due cuccioli di cane. Ma non due pelosetti qualsiasi ma loro sono due volontari, oltre che cuccioli di cane, della croce rossa. Chi compie questi gesti crudeli non sta neanche a vedere o preoccuparsi di quelle povere vite indifese. Compie questo gesto senza sapere neanche chi mangerà quel boccone avvelenato. Questa volta è successo a questi due pelosetti, la prossima chi lo sa.

I due cuccioli di cane si chiamano Iron, il maschio di circa due anni, il cucciolone nero in foto. E Daisy la marroncina e la più grande, infatti, lei ha ben 12 anni. I due cuccioli di cane della croce rossa, spesso si sono trovati di fronte a situazioni problematiche. E sempre hanno aiutato chi avevano vicino e nei soccorsi. Non si sono mai tirati indietro e chissà quante persone hanno salvato durante la loro vita. Di certo non si meritavano un trattamento simile. Rischiare la morte per dei bocconcini avvelenati lasciati in strada. Un atto vile e crudele che va sempre denunciato.

Ora fortunatamente la prognosi è stata sciolta, dopo le 48 ore dopo l’avvelenamento dei due. Iron sta benone e si sta riprendendo bene, anche se le difficoltà sono tante. Mentre la più problematica è Daisy, che data la sua età, non ha smaltito ancora benissimo il veleno. Ma comunque anche la piccola è in via di guarigione, anche se deve ancora fare molti controlli specifici.

Fortunatamente questi ragazzoni hanno superato questo momento veramente difficile. E con la loro forza e il loro coraggio hanno dato un grande smacco a chi ha voluto fargli questo terribile gesto. La croce rossa tutta si dice vicina ai due dolci cagnoloni. Tutti non vedono l’ora di poterli riabbracciare forte.

LEGGI ANCHE: Cani avvelenati per vendetta a Catanzaro dopo la morte di Simona Cavallaro

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati