Donna uccide il cane dopo che questo ha morso suo marito

La coppia teneva in stallo l'animale quando questo ha aggredito l'uomo; la moglie presa dalla paura ha ucciso il cane a coltellate

La storia ha un non so che di assurdo e sconvolgente. Casi del genere sono accaduti diverse volte e tutti noi abbiamo sentito di omicidi commessi con diverse coltellate almeno una volta al telegiornale. Ma questa volta è diverso; questa volta la vittima del massacro è un cane.

cane ucciso a coltellate

Il cane era un dogo argentino, ricevuto in stallo dalla coppia di Castelletto Cervo, nel Biellese orientale, solo poco tempo prima. Le dinamiche dell’attacco non sono ancora chiare; non si sa cosa abbia spinto l’animale ad aggredire l’uomo, ne perché la donna abbia reagito con tanta foga.

Il cane ha morso l’uomo, e la donna, probabilmente decidendo in preda all’ansia e alla paura, ha deciso di impugnare un coltello e colpirlo ripetutamente, portandolo alla morte. Dopo l’accaduto, i due ancora sotto shock, hanno chiamato un’ambulanza e hanno richiesto l’intervento dei Carabinieri della stazione di Bioglio. Proprio a loro toccherà cercare di ricostruire la dinamica degli eventi.

I coniugi hanno entrambi riportato diverse ferite, principalmente agli arti superiori, adeguatamente curate dai medici del pronto soccorso. Per quanto riguarda il cane invece, il corpo è stato recuperato da un medico veterinario ed è stato sottoposto a un dignitoso trattamento di cremazione.

cane ucciso a coltellate

Le autorità adesso dovranno ascoltare il proprietario dell’animale, del quale non riusciamo ad immaginare l’immenso dolore e senso di colpa. A primo impatto questa storia così cruda non può che lasciare un’ombra di disgusto per le azioni commesse dalla donna. Tuttavia invito tutti voi a riflettere a come avreste potuto reagire voi, guardando la persona che amate attaccata da un animale grande e potente come un dogo argentino.

Non ci sono dubbi che ricorrere alle coltellate sia stato un atto estremamente barbaro, ma magari è stata l’unica soluzione che la donna poteva raggiungere in quel momento. La storia è veramente triste e malinconica, ma prima di schierarci dalla parte degli uomini o dalla parte del cane, bisognerebbe capire cosa ha condotto l’animale ad attaccare l’uomo.

Non possiamo che aspettare l’esito delle indagini, ciò non toglie il grande dolore per la perdita di una vita animale.

LEGGI ANCHE: Cagnolino segue un’auto a caso in mezzo al nulla: aveva appena trovato la sua nuova famiglia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati