Dream, il cagnolone randagio che è stato picchiato e maltrattato

Questo povero cagnolone ha incontrato la persona sbagliata e si è ritrovato in fin di vita, ma i volontari sono riusciti a salvarlo

La storia di questo cagnolone di nome Dream è davvero molto triste. Lui era un povero randagio innocuo e un brutto giorno ha incontrato la persona sbagliata. Purtroppo, lo hanno picchiato e maltrattato e si è ritrovato in fin di vita.

Fortunatamente, i volontari dell’Oipa lo hanno trovato in tempo e hanno deciso di chiamarlo Dream. “C’è chi dice che sia stato un cinghiale a ridurlo in questo stato, ma tutti i veterinari che l’hanno visitato hanno confermato che le sue ferite non sono da morso“, hanno scritto.

E ancora: “Cane di quartiere non dichiarato. Era stato segnalato più volte da alcuni cittadini al Comune di Partanna, in provincia di Trapani, affinché venisse messo in sicurezza perché temevano per la sua incolumità. Diversi erano, infatti, i residenti del posto che si lamentavano della sua presenza, assolutamente innocua”.

I volontari lo hanno recuperato in condizioni terribili. Aveva una parte del musetto completamente strappata e un’enorme voragine sull’anca. Dream ha vagato per diversi giorni in queste condizioni. Purtroppo, anche sotto gli occhi di persone che non hanno fatto nulla per aiutarlo.

“Vista la gravità delle sue condizioni, i volontari dell’OIPA l’hanno portato presso una clinica specializzata di Palermo, dove è stato sottoposto a ben due interventi chirurgici. Durante i primi giorni di ricovero si è temuto che non ce la facesse. Ma Dream ha sempre mostrato tanta forza e voglia di vivere“, hanno scritto i volontari.

Adesso è finalmente fuori pericolo ed ha ripreso a mangiare e si sta stabilizzando. “Non appena i tessuti si saranno in parte cicatrizzati, Dream dovrà subire un’altra operazione di chirurgia plastica. Questa è la più importante e anche la più costosa, per effettuarla arriveranno dei chirurghi da Bologna”.

Tra una decina di giorni il cagnolone sarà sottoposto ad una visita per programmare questo intervento di maxillo facciale molto delicato. I volontari dell’Oipa stanno facendo di tutto per garantirgli le cure di cui ha bisogno, ma è difficile!

“Gli Angeli blu dell’OIPA di Partanna stanno cercando di fare rete con altri volontari per unire le forze e concedere un futuro dignitoso ad un essere senziente dolcissimo. Un vero e proprio “gigante buono”, brutalmente maltrattato solo perché colpevole di essere un cane”, scrivono.

Hanno bisogno di aiuto per garantire a Dream la vita dignitosa che merita. Per chiunque volesse aiutarlo, può scrivere al seguente indirizzo email: [email protected]. Oppure potete cliccare sul link seguente —> Un aiuto per Dream, per avere maggiori dettagli su come dare una mano. Solo insieme possiamo dare una vita migliore a questo cagnolone. Non lasciamo soli i volontari dell’Oipa, hanno bisogno di tutti noi!

LEGGI ANCHE: Lexie, la cagnolina che viveva in strada, si è trasformata

Articoli correlati