Il cane cura la fibromialgia della sua proprietaria: la storia di Totò

La donna soffriva le pene dell'inferno a causa della fibromialgia. Il marito, un giorno, trova un cucciolo abbandonato. Da allora è la sua "cura" migliore

Totò è stato un miracolo mandato dal cielo. Il cane cura la fibromialgia della sua proprietaria, che dalla diagnosi soffriva di dolori lancinanti. La donna, insieme al compagna, aveva da poco perso il suo amato cane e aveva deciso di non prenderne più, per non dover affrontare un nuovo possibile lutto. Poi il marito ha trovato Totò abbandonato sotto casa: un segno del destino.

adottare un cane abbandonato
Fonte foto da Pixabay

Da quando era morto Ciccio, un meticcio trovato al mare con cui hanno vissuto per 10 anni, si erano ripromessi di non prendere più animali, per proteggersi dal dolore. Poi la donna aveva iniziato a stare male: dolori muscolari, stanchezza improvvisa, umore altalenante. Era fibromialgia.

Di giorno stava male, di notte non riusciva a dormire. La donna ha anche iniziato ad avere problemi di memoria, depressione. Un calvario che ha messo in crisi anche il rapporto con il marito. Lei non vuole più uscire per riposarsi, non vuole più essere toccata perché la pelle brucia, vivono da separati in casa. Mentre lui si sente inutile, perché nulla potrà mai far stare meglio la compagna.

LEGGI ANCHE: Uomo malato grazie al suo cane riesce ad affrontare meglio la malattia

Una domenica, mentre lui ritornava a casa con la spesa, trova un animale abbandonato sotto il portone. Al collo una targhetta: si chiamava Totò. Chi lo aveva lasciato lì sperava che qualcuno di buon cuore lo trovasse per occuparsi di lui.

Stava bene, si vedeva che aveva vissuto bene. L’uomo lo porta a casa, anche se sa che la moglie non ne vuole sapere niente, soprattutto in quel momento di malattia in cui la stanchezza è la sua compagna costante. Si promettono di tenerlo lì solo per la prima notte, per poi trovargli una casa per sempre. Ma Totò non uscirà più dalla loro vita.

cucciolo di cane adottato
Fonte foto da Pixabay

Da quanto Totò è entrato in quella casa, per la donna è stato un sollievo. Grazie alla sua presenza e alla sua dolcezza, la donna si è un po’ ripresa, aiutandola anche a uscire dal suo guscio. Ormai vivono insieme da anni e la fibromialgia non è più così forte come un tempo. Totò è stato la cura miracolosa di cui aveva bisogno.

LEGGI ANCHE: Cucciolo di cane abbandonato a causa della sua malattia: la sua nuova vita

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati