Il cane dell’ex ministra Trenta viaggiava sull’auto blu

Il cane dell'ex ministra Trenta viaggiava sull'auto blu. Chissà se quando è stato adottato pensava che avrebbe goduto di certi privilegi?

elisabetta trenta al ministero con il cane

Pippo, il cane dell’ex ministra Trenta, ha avuto l’onore di viaggiare sull’auto blu del Ministero della Difesa. L’episodio risale a quando a capo del dicastero c’era proprio lei, Elisabetta Trenta del Movimento 5 Stelle.

Il cane dell'ex ministra Trenta viaggiava sull'auto blu

L’amico a quattro zampe, protagonista di questa storia, le è stato regalato da un ufficiale dell’esercito; e pare che lei si sia affezionata a tal punto da portarlo quasi sempre con sé, anche al lavoro.

La vicenda

Il cane dell’ex ministra Trenta, Pippo, veniva prelevato dall’appartamento di via dell’Amba Aradam e ‘scortato’ fino al Ministero con l’auto blu di servizio. Un amico davvero fedele che non lasciava quasi mai sola la sua proprietaria.

Non sembra avere esattamente l’aspetto di un cane da guardia, capace di difenderla da tutto e tutti, ma le apparenze potrebbero ingannare: magari sotto il manto nasconde doti che noi non conosciamo, e riesce a darle i consigli migliori nei momenti più delicati della propria vita professionale.

L’affetto di colleghi e collaboratori

Certamente, il cane dell’ex ministra Trenta portava una ventata di allegria tra le stanze del potere e riceveva l’affetto di tutti. D’altra parte che colpe poteva avere: non si rendeva certo conto di quello che comporta un trasferimento in auto blu, poteva solo godersi i privilegi dati da terzi che decidevano per lui.

Il cane dell'ex ministra Trenta viaggiava sull'auto blu

Pippo, davanti a tante attenzioni, scodinzolava e ricambiava l’affetto. Anche se non c’è nulla di cui essere felici. Adesso sarà un po’ più triste, anche se forse non dovrà vivere lo stress del cambio di abitazione, dopo che Fiorenza Sarzanini – sul Corriere della Sera – aveva raccontato la storia dell’assegnazione dell’appartamento a San Giovanni al marito dell’ex ministro, Claudio Passarelli. È di martedì infatti la dichiarazione di Elisabetta Trenta ai microfoni di Radio24: “Mio marito ha presentato la rinuncia al diritto di alloggio a San Giovanni”.

La replica di Giorgia Meloni

Non tardano ad arrivare i commenti su Pippo, il cane dell’ex ministra Trenta, che viaggiava in auto blu. Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, usa i social network per dire la propria.

Su Facebook lancia il suo attacco: “Dopo lo scandalo della casa a cui non voleva rinunciare, ora si aggiunge la scorta con l’auto blu (pagata dai contribuenti) al cane dell’ex ministro Trenta. Alla faccia della lotta ai privilegi del M5s”.