Il cane dorme sui divani del negozio, un dipendente dell’impresa lo adotta

I cani sono creature speciale, questo lo abbiamo affermato centinai di volte, se non migliaia, non per questo ci fermeremo mai. La loro specialità sta nel fatto che sono esseri semplici e genuini.

dock-riposo

A volte questa semplicità, li porta a non dare troppo peso a determinati oggetti o determinate azioni. Capita spesso infatti che i cani facciano delle cose assurde o poco apprezzabili ad occhi umani.

Ad esempio, un cane che dorme spesso sui divani di un negozio non dovrebbe esser visto di buon occhio dalla clientela, tanto meno dai dipendenti. Invece in Brasile, nelle vicinanze di San Paolo è accaduto il contrario.

Un dipendente di uno di questi negozi che vendono divani, ha adottato un cane, di nome Dock, che era solito schiacciare un pisolino sui soffici sofà all’interno della struttura. Questa storia era diventata davvero popolare su Twitter.

dock-negozio

L’uomo che ha voluto regalare questa gioia al cane ha 33 anni e si chiama Henrique Ferreira. Già da tempo l’impiegato aveva puntato il cane, considerato un animale docile e fedele, dal carattere speciale.

Quando si è presentata l’occasione di adottarlo, Henrique non ci ha pensato due volte prima di regalare una casa al nostro Dock. La società che gestisce la catena di negozi, attraverso una nota sul sito web, si è voluta complimentare con il ragazzo.

dock-cane

L’iniziativa è stata elogiata da tutti quanti, società, colleghi e persino dai clienti del negozio. Inoltre, sempre la società, si è detta ottimista sul fatto che questa vicenda sia d’esempio per futuri casi simili.

Di fatto, la zona vicino San Paolo, teatro di questa splendida vicenda, è caratterizzata da una forte presenza del randagismo. Quindi, togliere i cani dalla strada è davvero una grande cosa, che aiuta totalmente la comunità.

dock-proprietario

Speriamo che ora Dock si goda al massimo la sua nuova casa e la sua nuova famiglia. Ah, crediamo che amerà schiacciare qualche pisolino anche sul divano di casa, vista le precedenti abitudini.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati