Perché il cane non viene se lo chiami?

A tutti sarà capitato di notare che a volte il cane non viene se lo chiami;ecco le motivazioni di tale comportamento e cosa fare in proposito

cane girato

Chi è padrone di un cane si sarà reso conto almeno una volta che, non sempre, ma spesso, il cane non viene se lo chiami.

Riuscire a comprendere le radici di tale comportamento è fondamentale per avere un cane educato e che non crea troppi problemi.

Perché il cane non viene se lo chiami?

Le motivazioni

Se il cane non viene se lo chiami, la radice del comportamento è da attribuire a due fattori:

  • Disobbedienza passiva, in cui il cane non viene e fa altro; il cane in questione si alza, si sdraia o si siede e vi osserva se lo chiamate
  • Disobbedienza attiva, in cui non solo il cane non viene, ma ha dei reali motivi per cui non viene, ad esempio, ha paura di voi.

Perché il cane non viene se lo chiami?In ogni caso entrambe le forme sono sintomo di un grave problema di addestramento; in questi casi risulta necessario riuscire a correggere questo atteggiamento, che in alcuni casi, può anche rivelarsi pericoloso. Se il cane non viene se lo chiami e il motivo risiede nella paura che il cane ha nei vostri confronti, è consigliabile utilizzare degli snack premio.

Chiamate il cane e lasciategli qualche dolcetto, in modo tale da instaurargli un atteggiamento positivo. Aumentare la fiducia del cane nei vostri riguardi, farà in modo che tale atteggiamento si corregga in maniera automatica.

Altre cause

Tra le motivazioni che spiegherebbero perché il cane non viene se lo chiami, le risposte possono essere anche da attribuire alla stanchezza, alla noia e alla letargia. In particolar modo questo accade ai cani di grossa taglia, questo perché a volte per loro risulta un po’ complicato alzarsi, ogni qual volta il padrone lo chiama.

Perché il cane non viene se lo chiami?

Inoltre se avete un cane di grossa taglia e lo chiamate senza motivo valido, è molto comprensibile che le altre volte, il cane diffiderà da voi e non verrà più una volta chiamato.

Esiste però un’altra categoria di cani che non vengono se li chiamate e sono i cani pigri; questi cani sanno perfettamente che non hanno bisogno di raggiungervi, per il semplice fatto che prima o dopo, sarete voi a raggiungere loro.

Cosa fare

Se il cane non viene se lo chiami, quello che dovete necessariamente fare è dare una ragione al cane per venire da voi. Cercate quindi di attirare la sua attenzione attuando dei rumori e tutto ciò che reputate necessario per farlo venire, come sbattere i piedi, lamentarsi, buttarsi a terra. In questi casi siate certi che, anche se dopo un po’ di tempo, alla fine il vostro cane verrà.

Perché il cane non viene se lo chiami?

In ogni caso, anche se non dovesse farlo, non potrete comunque rimproverarlo o punirlo, perché potreste solo peggiorare la situazione. Nel caso del cane pigro, quello che non dovete mai fare è andare da lui; è un gioco di potere, dove quello che deve cedere è il cane, non voi.

Metodi per riuscire a correggere questo comportamento

Un cane che non viene al richiamo del padrone, necessita di addestramento per riuscire a correggere ed eliminare tale comportamento. In questi casi è necessario riuscire a prendere il cane e mettergli il guinzaglio e dargli una sorpresa. È totalmente sconsigliato correre e urlare dietro al cane, perché prenderlo, risulterà del tutto impossibile; invece è preferibile che siate voi a scappare dal cane, in modo tale che il cane veda questo comportamento e che lo interpreti come un gioco. In questo modo il rinforzo positivo sarà incredibile e il cane non si sentirà oppresso.

Perché il cane non viene se lo chiami?

Inoltre cercate di attuare una nuova pratica di addestramento; riuscire ad insegnare al cane il comando seduto, vi aiuterà tantissimo nella gestione e risoluzione del problema. Inoltre è preferibile che riusciate ad insegnare al cane i comandi base e in ogni caso ogni volta che torna da voi, cercate di lodarlo, anche se siete arrabbiati. Tutti questi accorgimenti faranno in modo che il cane possa correre immediatamente da voi, ogni volta che lo chiamate.

Nel caso in cui tale comportamento non accenna a diminuire è preferibile che vi avalliate dell’aiuto di un comportamentista, il quale cercherà di comprendere la radice del problema e cercherà di attuare una risoluzione in tempi brevi.