Il cane spera di uscire dalla gabbia, il suo sogno si avvera

I cani non sono soltanto “animali domestici” ma veri e propri membri della famiglia. Questo concetto è accettato dalla maggioranza delle persone, quei pochi che ancora non lo comprendono, trattano queste creature come se fossero degli oggetti.

pin-gabbia

È triste, molto triste, perché i cani sono animi liberi, desiderosi di giocare, correre, liberare tutta la loro energia. Purtroppo a volte non possono, perché conducono una vita sedentaria all’interno di scomodissime gabbie, ovviamente non per loro volontà.

Pin è uno di questi cani, che ha passato gran parte della sua vita chiuso in gabbia, trascurato da tutto e da tutti, persino dalla sua famiglia. Questo meraviglioso cane però, come spesso accade, non ha mai perso la speranza.

pin-cane

Il sogno di uscire, di cominciare una seconda vita pregna di gioia e felicità, non è mai svanito. Questo suo modo di fare, questa sua perseveranza, ha portato bene, perché non molto tempo fa, Pin ha conosciuto la libertà.

Dei volontari del PETA sono venuti a conoscenza di Pin e la sua triste storia ed hanno deciso di intervenire una volta per tutte. Una ragazza si presentò davanti il cancelletto della gabbia e lì iniziò la festa.

pin-storia

Il cane non poteva credere ai suoi occhi, la felicità raggiunse un livello estremo, la sua coda si muoveva freneticamente da ogni parte. Una creatura incontenibile stava tempestando d’amore la sua salvatrice.

Pin capì l’importanza del momento, comprese che quella era la fine di un incubo durato fin troppo a lungo ma al contempo era l’inizio di qualcosa, qualcosa di importante. Accettò ben volentieri di farsi mettere il guinzaglio e di farsi trasportare nel rifugio.

pin-vita

Dopo nemmeno qualche giorno d’attesa, nonostante l’età adulta dell’animale, una famiglia trovò Pin e lo accolse all’interno della propria casa.

pin-casa

Il nostro amico Pin ora se la spassa alla grande, ama giocare e scorrazzare per la sua nuova casa. Quella maledetta gabbia sarà d’ora in poi solamente un lontano ricordo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati