Il cane sta per essere investito da un treno ma la sua amica le salva la vita

L’amicizia è un sentimento forte, grazie al quale, molto spesso, si supera ogni genere di difficoltà. Questa consapevolezza non appartiene solo al genere umano ma anche a quello animale e nello specifico anche ai cani.

panda-vita

Proprio l’amicizia ha giocato un ruolo di primo piano nella vicenda che ha coinvolto due cani randagi in Ucraina. Loro due si chiamano Lucy e Panda, ciò che li unisce è un forte legame, che va oltre qualsiasi cosa, anche la morte.

Si, una macabra fine che non le ha colte entrambi solamente perché Panda ha saputo salvare la vita alla sua amica e a sé stessa. Lucy si ferì le zampe in prossimità di alcuni binari della ferrovia.

panda-treno

Proprio sopra di essi lei si accasciò, quasi senza forze e impossibilitata a muoversi; la fine sembrava oramai scontata e vicina. Panda non si arrese e grazie ad un colpo di genio capì come sopravvivere ad un eventuale passaggio del treno.

Bastava solamente abbassare il capo, la loro altezza non sarebbe stata d’intralcio al passaggio del treno. Questa idea salvò i due cani alcune volte, ma tutto ciò, per quanto spettacolare, non poteva bastare.

panda-attenzione

Le due creature soffrirono la fame per alcuni giorni, il freddo e la neve di certo non aiutarono.

Qui intervenne il caso, un ragazzo, Denis Malafeyev, dedito al salvataggio di cani in difficoltà, si accorse della presenza di Lucy e Panda sui binari e intervenne.

panda-cane

Panda, all’inizio si fece trovare sull’attenti; Denis poteva rappresentare una potenziale minaccia ma fortunatamente, dopo alcuni minuti, la situazione si sciolse. Denis caricò entrambi i cani nella sua macchina e li portò in una clinica veterinaria.

panda-salva

Senza l’aiuto del ragazzo queste due amiche speciali non sarebbero sopravvissute. Denis questo lo sa ma attribuisce il merito della vicenda totalmente a Panda, capace di escogitare un tal piano per salvare e salvarsi la vita. Davvero sorprendente.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati