Il senzatetto e il suo cane perdono la vita a causa del freddo

il-senzatetto-e-il-suo-cane-perdono-la-vita-a-causa-del-freddo

La tragica fine alla quale sono andati incontro un senzatetto e il suo fedele cane deve essere da promemoria per tutte le persone. Deve essere uno spunto di riflessione, una storia in grado di far ragionare, aprire gli occhi.

Il senzatetto e il suo cane perdono la vita a causa del freddo

Lulo era una persona estremamente povera, che non ha mai avuto la possibilità di condurre una vita agiata. Viveva nella città di Severo, in Brasile, sempre accanto al suo amato e fedele Bingo, un meticcio di 8 anni.

Nei giorni difficili, entrambi sapevano su chi contare, per farsi forza ed andare avanti, senza mai voltarsi, senza mai piangersi addosso.

Il senzatetto e il suo cane perdono la vita a causa del freddo

La comunità conosceva questa coppia e non sono mai mancati degli aiuti esterni, come del cibo, dei vestiti o del denaro.

Quando cominciò a fare più freddo del solito, iniziarono a sorgere i primi problemi. Lulo riuscì a racimolare una discreta somma di denaro per permettere al cane di fare una visita medica, a causa della sua salute precaria.

Il senzatetto e il suo cane perdono la vita a causa del freddo

Una persona dal cuore d’oro regalò alla coppia due calde e confortevoli coperte, che però fecero una fine orrenda. Qualcuno, non una persona normale, perché per compiere un gesto tale, si deve essere anormali, rubò quelle coperte.

Il senzatetto e il suo cane perdono la vita a causa del freddo

Purtroppo sopraggiunse il freddo estremo che colse Lulo e Bingo alla sprovvista, non in grado di far fronte a quella condizione; i due persero la vita. Abbracciati, così dei cittadini li hanno trovati il mattino seguente.

Lulo e Bingo sono stati sepolti assieme nel cimitero comunale, così come è giusto che sia. In molti si sono chiesti se una vicenda del genere si sarebbe potuta evitare.

Il senzatetto e il suo cane perdono la vita a causa del freddo

Bene, la risposta è assolutamente sì, ma il destino ha fatto il suo corso e le cose sono andate così. Una fine amara, che però ci deve far pensare a quanto possiamo fare per il prossimo, affinché situazioni del genere non si ripetano.