India: una mucca adotta sette cuccioli di cane orfani (VIDEO)

Ha intenerito tanti utenti del web la storia della mucca che ha adottato sette cagnolini senza mamma

La mucca è un animale che in India è considerato sacro e questo video ne è la prova. Protagonista è infatti una bellissima mucca dal mantello marrone, autrice di un gesto davvero dolce e commovente: ha adottato sette piccoli cuccioli di cane orfani.

La storia di questi animali è stata condivisa su Facebook e ha intenerito migliaia di utenti del web, che sono rimasti davvero a bocca aperta di fronte all’atteggiamento tenero e materno di questo bovino, che si prende cura ogni giorno di sette cucciolotti che hanno perso la loro mamma durante il parto.

La mucca accudisce i cagnolini come se fossero i suoi propri vitellini. Il filmato è diventato virale nel mondo nel giro di pochissimi secondi. L’insolita vicenda si è svolta in una fattoria che si trova nel sud dell’India.

vacca allatta cagnolini

Il padrone degli animali, un agricoltore che si chiama Hanumantha Saali e che vive vicino alla città di Lingasugur, nella regione del Karnataka, ha dichiarato che era molto preoccupato, perché, dopo la morte della sua cagnolina non aveva idea di come nutrire i suoi cuccioli.

Aveva tanta paura che i piccoli potessero morire a causa della cattiva alimentazione.

Eppure, incredibilmente, i cuccioli, non appena hanno visto la mucca, si sono avvicinati a lei per bere il suo latte. Con il passare del tempo, la mucca ha iniziato ad alimentare ogni giorno i cagnolini.

I cuccioli vogliono tanto bene alla loro enorme mamma adottiva: giocano con la sua coda e si accoccolano sulla sua pancia.

Chiaramente Hanumantha e la sua famiglia cercano di allontanare i cuccioli quando la mucca cammina, per paura che li possa calpestare per errore.

Una storia tenerissima, che sicuramente vi sarà piaciuta. Se è così, LEGGI ANCHE: La Palma, Canarie: il salvataggio di due cuccioli in pericolo di vita a causa dell’eruzione di un vulcano (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati