La reazione del cane quando viene accusato di aver le pulci è straordinaria

la-reazione-del-cane-quando-viene-accusato-di-aver-le-pulci-e-straordinaria

Chi vive con i cani sa quanto fastidio possano recare le pulci, alcuni però considerano questi minuscoli esseri quasi come un male minore. Loro non immaginano però quanto possano essere pericolose le pulci.

La reazione del cane quando viene accusato di aver le pulci è straordinaria

Abbiamo i nostri dubbi riguardo all’esistenza di un cane, sulla faccia della terra, che sopporti di buon grado le pulci. Sono i primi ad odiarle e fanno di tutto per evitarle, anche se a volte non lo notiamo.

Con Petey la situazione cambia; Petey è un cucciolo che tiene molto all’igiene personale e se c’è una cosa che odia di più al mondo, quella cosa sono le pulci. Come facciamo a saperlo? beh abbiamo un video come prova.

Nel video Petey si trova sdraiato sulle gambe del proprietario che evidentemente conosce il punto debole del barboncino, ovvero i parassiti dei quali parlavamo prima. Petey non odia solo le pulci come esseri, disgusta addirittura la parola.

La reazione del cane quando viene accusato di aver le pulci è straordinaria

Il proprietario, consapevole di ciò, lo stuzzica pronunciando la parola pulce in inglese e la reazione del barboncino è sconsiderata. Va letteralmente fuori di testa e comincia a ringhiare e a sbraitare con forza, come se avesse ricevuto un insulto.

Notiamo immediatamente quanto odio il cane riservi nei confronti di questi piccoli e fastidiosi parassiti. Come se non bastasse, sempre il proprietario, per dimostrare che la reazione è completamente genuina e non frutto del caso, stuzzica di nuovo Petey.

La reazione del cane quando viene accusato di aver le pulci è straordinaria

Il cane da di matto per la seconda volta, quasi attaccando l’uomo che lo tiene in braccio, quest’ultimo per tranquillizzare il cane lo rassicura dicendo di essersi sbagliato e di non aver visto alcuna pulce.

Un comportamento singolare, che mai avevamo visto prima. Il video ha fatto il giro del web strappando più di un sorriso a chiunque lo guardasse, noi compresi.

Da oggi in poi faremo meglio a pensarci due volte prima di pronunciare la parola “pulce” quando nei paraggi ci sarà Petey, non vorremmo certo fare una brutta fine.