Luna: il cane torturato dai suoi proprietari fino a perdere la vita

Una terribile storia arriva dal Regno Unito: è la storia di Luna, il cane torturato e poi ucciso dai suoi stessi proprietari.

Una storia di violenza, una di quelle che davvero non vorremmo mai raccontarvi. Perché se già è difficile parlare di storie di abbandoni, figuriamoci parlare di storie di morte così atroce.

Primo piano di un cane

Luna era una cagnolina di razza Bulldog Americano. Viveva insieme ai suoi proprietari, Leila Horvarth e il suo fidanzato Norbert Farkas, rispettivamente di 28 e 29 anni.

Due persone che, purtroppo, non hanno fatto altro che dimostrare che molto spesso siamo noi esseri umani le vere bestie.

Cane in un prato

Perché il cane Luna è morto tra atroci sofferenze, torturato, picchiato ed infine accoltellato. Stando alle prime dichiarazioni dei due colpevoli, Luna era diventato un cane aggressivo.

Dopo aver partorito 12 cuccioli, era diventata irrequieta e a tratti anche violenta. Per questo i due fidanzati hanno deciso di liberarsi di lei uccidendola.

Cane che osserva e punta

Non sapendo come fare, la ragazza ha cercato informazioni su Google. Gli inquirenti, infatti, hanno trovato nella cronologia del loro computer alcune ricerche su come si uccide un cane.

Hanno scelto di farlo in un modo davvero terribile. Prima l’hanno avvelenata, sperando che fosse sufficiente.

Hanno attirato la cagnolina in giardino e poi le hanno fatto mangiare alcuni bocconi avvelenati. A quel punto l’hanno lasciata lì, tra atroci sofferenze.

Cane che guarda in lontananza

È rimasta in quel giardino per giorni senza che nessuno si preoccupasse per lei. Dopo alcuni giorni, però, i due fidanzati hanno iniziato a preoccuparsi che qualcuno potesse sentirla lamentarsi.

Così, hanno deciso di finire l’opera. Hanno preso una sbarra di ferro e hanno iniziato a colpirla. Infine, l’hanno accoltellata con un coltello da cucina.

La buona notizia, se di buone notizie si può parlare di fronte ad una vicenda del genere, è che i due fidanzati sono stati subito arrestati. Adesso dovranno scontare una pena di 10 anni di carcere.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati