Millie, la cagnolina che riabbraccia il suo umano ricoverato in una casa di cura

La storia di Millie e del suo proprietario è davvero molto tenera. I due sono stati separati per due lunghissimi anni

La storia di Millie e del suo proprietario è davvero molto tenera. I due sono stati separati per due lunghissimi anni. L’uomo è stato ricoverato in una casa di cura per via della demenza. I medici non lo ritenevano più capace di conservare le informazioni e la cagnolina è finita in un rifugio.

Tutto ciò è accaduto a Manchester. Lawrence Knight, un uomo di 73 anni, è stato ricoverato in una clinica di riposo perché soffriva di demenza. I medici ritenevano che l’uomo avesse scarse capacità di “comprendere, usare, pesare e conservare le informazioni”. Perciò hanno deciso di prenderlo in cura.

millie

L’uomo, dopo aver capito che non poteva portare con sé la sua cagnolina Millie, è rimasto molto scosso e dispiaciuto. Millie è una bellissima Labrador, molto legata al suo umano. Con lui nella casa di cura, però nessuno poteva occuparsi della cagnolina.

Lawrence non aveva nessun famigliare o amico che andasse a fargli visita. Perciò Millie era diventata la sua unica amica. I due erano diventati inseparabili e quando l’uomo ha capito di non poterla portare con sé è rimasto davvero turbato.

La piccola Millie è finita in un rifugio. Nessuno poteva occuparsi di lei. Però, alcuni avvocati venuti a conoscenza della storia, si sono mobilitati affinché i due migliori amici potessero incontrarsi ancora una volta. Dopo diversi udienze in tribunale, sono riusciti finalmente a farli riabbracciare.

Millie e Lawrence, dopo due lunghissimi anni, si sono ritrovati. L’amore che li legava era davvero molto evidente. Tutti si sono commossi guardando il loro incontro. Il loro abbraccio è stato davvero molto tenero. La fedeltà che la cagnolina riservava per il suo umano era immensa.

Così come l’amore che l’uomo provava per lei. Nonostante la demenza, il loro amore è sopravvissuto e Lawrence non poteva affatto dimenticare quella dolce cagnolina. I due sono davvero inseparabili e vedendo il loro incontro gli avvocati hanno deciso di fare di più per loro.

Hanno fatto adottare Millie dalla casa di cura, in modo che possa passare la sua vita al fianco del suo amato Lawrence. E così può anche regalare amore e sorrisi agli anziani residenti. Adesso la cagnolina è diventata la mascotte di tutti gli anziani che sono ricoverati lì! Ed è sempre pronta ad abbracciare chiunque lo voglia!

LEGGI ANCHE: Biondo, il cane che vive libero da 18 anni in un giardinetto pubblico

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati