Modena: cane anziano cade in un tombino aperto. Salvato dai Pompieri

Da Modena arriva una brutta vicenda che ha come sfortunato protagonista un cane anziano da caccia.

Una vicenda che, per fortuna, ha avuto un lieto fine. Un drammatico incidente che poteva trasformarsi in una vera e propria tragedia. Per una volta, però, l’uomo ha saputo rendersi utile per questo povero quadrupede.

Cane seduto in un prato

Tra notizie di abbandoni e di cani lasciati morire in macchina al sole, ogni tanto per fortuna ve ne diamo alcune anche felice. Perché certo, il cane non ha vissuto una bella esperienza, ma almeno tutto è finito senza conseguenze.

I Vigili del Fuoco sono riusciti a salvare il quadrupede, che ha potuto riabbracciare il suo proprietario in pena senza conseguenze.

Ma cominciamo dall’inizio della vicenda. Siamo in un abitazione in Via Costituzione a Ravarino (Modena), dove il cane anziano vive insieme al suo proprietario.

Cane che fissa

I due amici si trovano nel cortile della casa, dove l’uomo sta facendo alcuni lavori di ristrutturazione. A causa dei lavori, un tombino del cortile è aperto.

Si tratta di un pozzetto che serve per il deflusso delle acque reflue. Improvvisamente, Maya, il cane protagonista della vicenda, ci finisce dentro.

Forse il quadrupede non aveva calcolato la pericolosità del buco o, semplicemente, a causa dell’età avanzata non l’ha proprio visto.

Cane anziano che guarda

Fatto sta che Maya è caduta dentro il tombino aperto, da un’altezza di oltre due metri. Purtroppo, il suo migliore amico umano, non ha potuto farci niente.

Impossibile riuscire a tirarla fuori di lì da solo. Per fortuna, però, l’uomo ha chiamato immediatamente i soccorsi.

Cane anziano che fissa

Gli uomini dei Vigili del Fuoco di Modena si sono precipitati ad aiutare il cane anziano. Grazie ad un ottimo lavoro di squadra, i Pompieri sono riusciti a tirare Maya fuori dal tombino.

Grazie ad una speciale imbracatura, infatti, i pompieri hanno recuperato l’animale. Per fortuna il cane non ha riportato nessuna conseguenza fisica, se non un grande spavento. Ma insomma, tutto è bene quel che finisce bene.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati