Modena: cane legato alla catena notte e giorno sequestrato alla proprietaria

Una brutta vicenda arriva dalla cronaca di Modena che ha come protagonista un cane salvato dalle Forze dell’Ordine perché viveva legato ad una catena.

Si chiama Thor il protagonista di questa vicenda. Una storia che, purtroppo, sembra non avere ancora fine.

Cane sdraiato che gioca

Perché il cane in questione non riesce a trovare una famiglia che possa prendersi cura di lui nel migliore dei modi.

Una famiglia che possa amarlo come tutti i nostri amici a quattro zampe meritano. Una famiglia che non lo tratti come un pacco postale.

La storia conosciuta di Thor inizia alcuni giorni fa, quando le Forze dell’Ordine ricevono la segnalazione di un cane che vive in condizioni estreme. Notte e giorno legato ad una catena, il quadrupede non sembra stare benissimo.

Cane che osserva

Dopo alcuni accertamenti, la Polizia Locale decide di intervenire. Il cane legato alla catena si trova nei pressi di un’abitazione sulla Nonantolana, a Navicello, Modena.

Gli inquirenti lo trovano esattamente come la segnalazione lo aveva descritto. Legato ad una catena, visibilmente denutrito e sicuramente non felice.

Interrogato sulla vicenda, l’uomo che si occupava di lui ha dichiarato che Thor non andava d’accordo con l’altro suo cane e quindi si trovava costretto a lasciarne uno fuori a turno.

Cane che guarda in alto

In seguito al controllo del microchip, però, è emerso che l’uomo non fosse il vero proprietario di Thor.

Secondo l’anagrafe canina, infatti, il cane apparteneva ad una donna. Rintracciata dagli inquirenti, la donna ha ammesso di aver regalato il suo cane per motivi personali.

Una volta saputo il modo in cui viveva, la donna ha provato a riprendersi il cane, dichiarando di aver già trovato per lui un nuovo proprietario.

Cane che fissa

Gli inquirenti, per fortuna, sono andati a fondo della questione e hanno scoperto che il nuovo proprietario era un uomo con precedenti penali.

Insomma, per Thor non sembrava esserci pace. Adesso il cane si trova presso il rifugio della città, in attesa di conoscere il proprio futuro. Se la sua proprietari accetterà di cederlo al canile, sarà pronto per essere adottato da una famiglia che lo ami davvero.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati