Napoli, cane chiuso in auto salvato da due poliziotti

Ci ritroviamo ancora una volta a parlare di un episodio d’abbandono nelle auto, un vizio che sempre più persone hanno. Non si conosce tanto bene il motivo, ma alcuni hanno difficoltà a comprendere la pericolosità nel lasciare il proprio cane in auto durante questo periodo.

napoli-salvataggio-cane

Succede ancora, a Napoli questa volta, dove un cagnolino ha davvero rischiato la vita chiuso dentro un auto sotto il sole cocente. La provvidenza ha voluto che un corriere di Prezzoforte facesse caso all’animale.

L’uomo, preoccupato per le condizioni del cane, si è immediatamente precipitato a chiamare i soccorsi. Dopo pochi minuti dalla chiamata è giunta una pattuglia della polizia sul viale Gramsci, luogo dell’evento.

I poliziotti, chiamati in causa, hanno quasi agito d’istinto, perché non c’era più tempo da perdere. In accordo hanno sfondato il finestrino dell’autovettura (con targa straniera) ed hanno estratto l’animale che era evidentemente scosso per ciò che stava succedendo.

napoli-cane-salvo

La prima cosa che è venuta in mente a tutti i presenti è stata quella di far bere il cane, che poteva risultare disidratato a causa dell’elevate temperature.

Infatti, come pensiamo che tutti sappiano (ma puntualmente accadono questi episodi), le temperature all’interno della macchina possono raggiungere picchi altissimi, pericolosi per chi è chiuso all’interno.

In molti i presenti che hanno assistito al salvataggio, tutti hanno infine lodato l’operato dei due agenti di polizia. Il corriere in seguito ha confessato come provasse gran pena per quel cane indifeso che stava combattendo contro il gran caldo.

napoli-cane-auto

I poliziotti hanno preso in custodia il cane che in seguito sarà dato in affidamento. Dopo circa un’ora e mezza dall’accaduto il proprietario si è palesato nelle vicinanze dell’accaduto, evidentemente inconsapevole di ciò che era successo alla sua auto e al suo cane.

L’uomo è rimasto a colloquio con gli agenti di polizia che quasi sicuramente prenderanno provvedimenti in seguito allo spiacevole inconveniente.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati