Nina, il Border Collie anti diabete che a Pesaro salva la vita alla sua padroncina Mia

Ecco a voi Nina, il Border Collie anti diabete che a Pesaro salva ogni giorno la vita alla sua padroncina di 13 anni Mia

Border Collie con la sua famiglia

Oggi vogliamo presentarvi Nina, una cagnolina anti diabete di razza Border Collie che ogni giorno a Pesaro salva la vita alla sua padroncina di 13 anni.

Nina è uno dei tanti cani salva vita di cui ci piace tanto parlarvi. Un’amica a quattro zampe che grazie al suo straordinario fiuto rende più facile la vita alla sua padroncina di 13 anni Mia e alla sua famiglia.

Nina vive a Pesaro insieme ai suoi proprietari. È l’amica a quattro zampe di Mia, una bambina di 13 anni che soffre di diabete.

Nina, il Border Collie anti diabete che a Pesaro salva la vita alla sua padroncina Mia

Da quando Mia è con lei la sua vita è decisamente migliore. Il Border Collie infatti avverte lei e la sua famiglia quando la piccola ha un calo di zuccheri oppure in picco nel sangue, due condizioni molto pericolose per un diabetico.

Ogni volta che Nina fiuta il pericolo, inizia a comportarsi in un modo particolare. La cagnolina è infatti addestrata per compiere determinati comportamenti per avvertire del pericolo.

In un primo momento inizia con un mugolio, in seguito al quale dà zampate a terra. Se nessuno la considera, inizia ad abbaiare.

Nina, il Border Collie anti diabete che a Pesaro salva la vita alla sua padroncina Mia

Ovviamente la bambina ha anche un sensore in grado di avvisare in caso di pericolo. Il fiuto di Nina però funziona meglio e la cagnolina riesce a dare l’allarme 15 minuti prima del sensore.

La nostra amica a quanto zampe ovviamente non sa riconoscere se si tratti di picco o calo di zuccheri. Per questo c’è il sensore sottocutaneo, l’unico in grado di specificare se c’è bisogno di una puntura di insulina per abbassare la glicemia o di un biscotto per alzarla.

La presenza di Nina è comunque indispensabile. Anche se esistono i sensori, infatti, avere un allarme 15 minuti prima è sicuramente importantissimo.

Nina, il Border Collie anti diabete che a Pesaro salva la vita alla sua padroncina Mia

Basti pensare all’ansia di non intervenire tempestivamente durante la notte. Il sensore si può non sentire e l’avvertimento di Nina in questi casi si rende indispensabile.

Per non parlare del fatto che grazie alla cagnolina, Mia è sicuramente più felice. A proposito di cani eroi. Ecco la storia di Rudy, il cagnolino che ha salvato il vicino di casa rimasto incastrato sotto ad un’auto.