Palermo, cani bagnino salvano due ragazzine in seria difficoltà

palermo-cani-bagnino-salvano-due-ragazzine-in-seria-difficolta

Se la sono vista brutta due ragazzine quattordicenni al largo del quartiere costiero di Mondello. Fortunatamente l’intervento istantaneo di due cani da salvataggio ha evitato il peggio.

Palermo, cani bagnino salvano due ragazzine in seria difficoltà

I protagonisti della storia sono due cani: Keira, un meticcio di 6 anni e un labrador di nome Sally. Le ragazzine si sono spinte troppo oltre e hanno cominciato a richiamare l’attenzione chiedendo aiuto.

Sergio, facente parte dell’unità cinofila in servizio in quel momento, ha notato le grosse difficoltà delle due ragazzine in quel momento. L’uomo afferma come un pallone fosse l’unico appoggio per le ragazze.

Palermo, cani bagnino salvano due ragazzine in seria difficoltà

Immediatamente Keira e Sally si sono tuffate in acqua per compiere il salvataggio e con successo si è conclusa l’operazione. Sulla spiaggia i ringraziamenti si sono sprecati nonostante le due ragazzine fossero ancora leggermente scosse.

Keira e Sally appartengono alla Acs (Associazioni cani salvataggio) che, con il consenso del comune di Palermo e con la stretta collaborazione della Capitaneria di porto-Guardia costiera, opera sulla zona.

Palermo, cani bagnino salvano due ragazzine in seria difficoltà

L’associazione dispone 15 unità cinofile su tutta la costa ogni fine settimana da inizio luglio fino al termine di Agosto. Del personale altamente qualificato accompagna e aiuta i cani negli eventuali salvataggi, naturalmente i cani non possono agire in autonomia.

Di questa associazione fa parte anche il cane Otto, protagonista in passato di numerosi salvataggi di persone. Il cane è considerato un vero e proprio eroe, a tal punto che il comune palermitano gli ha donato una preziosa tessera del mosaico di Palermo.

Palermo, cani bagnino salvano due ragazzine in seria difficoltà

L’obbiettivo dell’iniziativa è sicuramente quello di garantire la massima sicurezza in queste zone di mare. Spesso l’affollamento o la poca attenzione possono giocare brutti scherzi ai meno fortunati.

Ancora una volta ci dobbiamo congratulare con questa associazione che ci fa ulteriormente capire una cosa davvero importante. La nostra società ha bisogno dei cani, perché oltre che essere i nostri migliori amici, spesso sono anche i nostri salvatori.