Penny, il cane eroe che ha salvato una bambina scomparsa da 36 ore

Vi raccontiamo la storia di Penny, un cane che si è guadagnato il titolo di eroe dopo aver salvato la sua padroncina scomparsa da 36 ore

Oggi vogliamo raccontarvi la storia di Penny, il cane che si è meritato il titolo di eroe per aver salvato la sua padroncina di due anni scomparsa da 36 ore.

Lo ammettiamo, non ci stanchiamo mai di raccontarvi storie in cui i nostri amici a quattro zampe si trasformano in veri e proprio eroi. Come la storia di Rex, il cane eroe che ha rischiato la vita per salvare quella del suo padroncino.

Pitbull salva una bambina

La protagonista della storia di oggi è Penny, un cane di razza Pitbull. È l’amico a quattro zampe della famiglia Campbell, che vive a Lebannon Junction, nel Kentucky. Vive insieme ai coniugi Campbell, alla loro figlia Charlee di due anni e alla nonna della piccola.

È una giornata come un’altra quella della famiglia Campbell che, però, molto presto si trasformerà in un incubo. I due coniugi sono a lavoro, mentre Charlee sta giocando con Penny sotto gli occhi attenti della nonna.

Pitbull grigio e bianco

Occhi che, però, per un attimo si distraggono. Ed è proprio in quell’attimo che la bambina di due anni scompare. In un secondo, la piccola non c’è più e neanche Penny.

Immediatamente, scatta l’allarme. Iniziano le ricerche che coinvolgono non solo le autorità, ma anche tutti gli abitanti del paese che si sono resi disponibili ad aiutare.

Cane in un prato

Eppure, di Charlee e di Penny non c’è traccia. Le ore passano e nessuno riesca a trovarle. La notizia buona è che la bambina non è sola, che con lei c’è Penny. La notizia cattiva è che le ore passano e le speranza di ritrovarle vive diminuiscono sempre di più.

Dopo 36 ore, la famiglia Campbell è nello sconforto. Non hanno notizie della loro bambina da un giorno e mezzo e la situazione si fa sempre più drammatica.

Cane con una bambina

All’improvviso, però, il miracolo. Alla porta di casa si avvicina Penny, la cucciolona della famiglia. È visibilmente affamata, coperta di ferite e infreddolita. Ma è viva e sa che non è il momento di riposarsi.

Penny, il cane eroe, raccoglie così le ultime forze e guida i soccorritori verso la piccola Charlee. La bambina viene così recuperata e dopo un paio di giorni in ospedale, è ufficialmente fuori pericolo.

Non si sa bene che cosa sia successo in quelle 36 ore. L’unica cosa certa è che senza l’aiuto di Penny, probabilmente Charlee non sarebbe sopravvissuta. L’ennesima storia che, ancora una volta, ci dimostra quanto i nostri amici a quattro zampe possano essere importanti nella vita di ognuno di noi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati