Perché il cane migliora la vita?

È proprio il caso di dirlo: è il migliore amico dell'uomo. Vediamo insieme perché il cane migliora la vita (di chi ce l'ha).

Perché il cane migliora la vita

Dovremmo essergli grati ogni giorno. Perché? Perché il cane migliora la vita. La sua compagnia è un vero toccasana per chiunque, bambini e anziani. Aiuta a combattere solitudine e stress, fa funzionare meglio il cuore e favorisce la socializzazione.

Fa bene al cuore

Riduce il rischio di malattie cardiovascolari e ci mantiene in ottima salute.

Perché il cane migliora la vita?

Lo conferma uno studio dell’American Heart Association. Vivere con un cane aiuta ad affrontare meglio le situazioni stressanti e le preoccupazioni giornaliere: il nostro cuore ne giova.

Il cane e la pet terapy

Perché il cane migliora la vita? Ce lo dicono i benefici della caneterapia, ormai diffusa in tutto il mondo. I cani sono un prezioso aiuto per tutti coloro che si trovano ad affrontare dei problemi di salute, magari in ospedale.

Perché il cane migliora la vita?

In Italia qualcosa si sta muovendo a tal proposito e finalmente alcuni ospedali cominciano a permettere l’accesso di animali domestici in determinati reparti.
La visita di un amico a quattro zampe in ospedale può davvero fare la differenza e aiutare ad affrontare con una marcia in più la malattia.

Perché il cane migliora la vita? Cura le allergie

Il cane può essere anche un potente ‘antistaminico’. Non tutti lo sanno però, e nel caso di fastidiose allergie si decide – come prima cosa – di allontanare quello che si crede essere la causa del problema: il cane o il gatto (meglio, il suo pelo).

Perché il cane migliora la vita?

Uno studio americano, invece, dimostra che avere in casa un animale domestico non è un pericolo, anzi può ridurre il rischio di contrarre allergie.

Il cane cura l’obesità

Il nostro amato pet aiuta a contrastare l’obesità, sia negli adulti che nei bambini. Secondo gli esperti, infatti, portare i cani a passeggio aiuta i bambini a fare in modo che la loro vita non sia troppo sedentaria fin da piccoli. Il cane si trasforma così in un allenatore che ci fa mantenere in forma senza sforzo e in allegria.

Il cane e l’autismo

Le interazioni con un amico fidato come il cane aiutano i bambini che soffrono di autismo. Uno studio italiano dimostra come il livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) diminuiscano, favorendo così la socializzazione e contrastando l’ansia.

Perché il cane migliora la vita?

Il cane può rappresentare anche una sicurezza in più per i genitori e un antidoto contro l’isolamento.

La solitudine

L’isolamento porta alla solitudine. La compagnia dei cani ci aiuta però a contrastarla e a prevenire la depressione.

Questo è vero soprattutto nel caso di persone anziane. Secondo una ricerca, le persone che superato i sessant’anni presentano un rischio quattro volte inferiore di ammalarsi se vivono in compagnia di un animale domestico (sia esso cane o gatto).

Il cane favorisce la longevità

Quello finora sostenuto non fa altro che confermare i benefici dell’avere un cane in casa.
Il segreto della longevità infatti, oltre ad avere un matrimonio felice ed essere circondati da buoni amici, è quello di avere un quadrupede a farci compagnia.

Perché il cane migliora la vita?

La longevità infatti avrebbe molto più a che fare con la felicità piuttosto che con la ricchezza o la posizione sociale. La compagnia di un cane migliora l’umore e aiuta a sentirsi meno soli.

Perché il cane migliora la vita? Dà e chiama amore

La presenza di un cane rende più belli e facilita gli incontri con nuovi partner. Lo dice uno studio condotto da Dog’s Trust, nel Regno Unito. Su 700 persone intervistate, il 60% ha risposto che avere un cane rende più attraenti e facilita la socializzazione.

Perché il cane migliora la vita?

Portate a spasso il cane infatti è uno dei trucchi più vecchi del mondo per fare colpo su chi ci piace.

Il cane è un comunicatore contagioso

I cani ci aiutano ad apprezzare le piccole cose e il rapporto con gli altri. In un mondo in cui la comunicazione è viziata dalla presenza della tecnologia, il rapporto con il proprio cane resta autentico e diretto. Questo ci insegna come dovrebbero essere le interazioni con gli altri.