Pisa, cagnolino anziano e malato gettato in un cassonetto: salvato

Pisa, cagnolino di 18 anni malato gettato in un cassonetto: salvato da un passante

Cagnolino anziano e malato

Arriva da Pisa la notizia di un cagnolino anziano e malato gettato in un cassonetto della spazzatura.

La buona notizia è che un passante si è accorto della presenza del nostro amico a quattro zampe ed è riuscito a salvarlo. La brutta notizia è che il cagnolino è in prognosi riservata.

Ancora una volta quindi ci rendiamo portavoce di una storia terribile. Una storia che evidenzia quanto molti esseri umani non si meritino l’appellativo di migliori amici del cane.

AGGIORNAMENTO CANE TROVATO NEL CASSONETTO ‼️Il cane come vedete dalla foto è in condizioni precarie ed è in prognosi…

Gepostet von Associazione Amici Animali a 4 zampe – ONLUS am Dienstag, 22. September 2020

Perché chi ha fatto questo a questo povero cagnolino, sicuramente non era il suo migliore amico. Anzi, secondo noi non è neanche degno della definizione di essere umano.

Perché pensare di gettare un cagnolino vecchio e malato in un cassonetto è una cosa davvero crudele.

Per fortuna sulla sua strada il cagnolino ha incontrato anche tante persone degne della definizione di migliori amici dei cani.

RACCOLTA FONDI A SOSTEGNO DELLE SPESE VETERINARIE PER IL CANE TROVATO NEL CASSONETTO💰Al momento rimane la prognosi…

Gepostet von Associazione Amici Animali a 4 zampe – ONLUS am Mittwoch, 23. September 2020

Primo tra tutti il passante che si è accorto della sua presenza nel cassonetto. Un uomo che  si è prodigato per salvarlo. Poi i veterinari che stanno lavorando duramente per salvargli la vita. Infine i volontari di Amici animali a 4 Zampe che stanno facendo di tutto per lui.

Come detto la storia del cagnolino anziano e malato gettato in un cassonetto della spazzatura arriva da Pisa ed in particolare da Terricciola, un comune di poco più di 4 mila abitanti.

SULLA VICENDA DEL CANE TROVATO ALL'INTERNO DEL CASSONETTO NEL COMUNE DI TERRICCIOLA ⬇️⬇️⬇️Al fine di voler garantire a…

Gepostet von Associazione Amici Animali a 4 zampe – ONLUS am Dienstag, 22. September 2020

Il piccolo dopo il salvataggio è stato preso in carico da un’associazione animalista, gli Amici Animali a 4 Zampe.

Quando è arrivato dal veterinario le sue condizioni erano disperate. Il cagnolino, di almeno di 18 anni, era ricoperto dalla piaghe, aveva lo stomaco pieno di larve, è cardiopatico e dall’impatto con il cassonetto ha rimediato una frattura alla mandibola.

Insomma, una situazione davvero disperata e come detto la sua prognosi resta riservata. Per fortuna nel frattempo sono arrivate moltissime richieste di adozione.

Quando il cagnolino starà meglio (non riusciamo a dire “se il cagnolino starà meglio), potrà raggiungere una nuova famiglia. Per fare richiesta di adozione, potete rivolgervi direttamente agli account Social dell’Associazione, o su Facebook o su Instagram.