Ranger, il cane affetto da nanismo che sarà per sempre un cucciolo

La storia del cane Ranger

Questo bellissimo amico a quattro zampe si chiama Ranger ed è un cane davvero molto particolare.

A guardare le sue foto sembra un cucciolo di Pastore Tedesco eppure, pensate un po’, ha già due anni.

Ranger è infatti affatto da una rara forma di nanismo Ipofisario, una malattia verso la quale i Pastori Tedeschi sono predisposti.

Ranger, il cane affetto da nanismo che sarà per sempre un cucciolo

Quando i suoi attuali proprietari lo hanno adottato, non sapevano cosa avesse in serbo la vita per Ranger.

Da cucciolo, Ranger ha contratto un parassita, in seguito al quale sono iniziati i suoi problemi.

Prontamente curato dai veterinari, da quel momento la vita di Ranger è cambiata notevolmente.

Ranger, il cane affetto da nanismo che sarà per sempre un cucciolo

I suoi proprietari si sono accorti ben presto che c’era qualcosa che non andava. Il tempo passava, ma il loro amico a quattro zampe non voleva saperne di crescere.

Che cosa stava succedendo? Dopo un infinito via vai dai veterinari, dopo tantissimi esami e controlli, la verità è venuta a galla: il cane soffriva di nanismo.

In pratica, per tutta la vita Ranger rimarrà delle dimensioni di un cucciolo. La malattia di Ranger, comunque, a prescindere dal suo aspetto, gli ha causato molti problemi.

Ranger, il cane affetto da nanismo che sarà per sempre un cucciolo

Il primo anno della sua vita è stato decisamente complicato. Ranger ha sofferto di molti problemi al pelo, che gli cadeva a ciocche e alla pelle, che diventava sempre più secca giorno dopo giorno.

Le cure di Ranger, inoltre, erano decisamente costose. Ma come spesso vi abbiamo dimostrato, anche in questo caso i social network hanno fatto la loro parte.

Ranger è infatti diventato un vero e proprio idolo sul web, con un account Instagram seguito da più di 75mila follower.

Ranger, il cane affetto da nanismo che sarà per sempre un cucciolo

E tutti quei fan sono stati la sua salvezza. Perché tantissime persone hanno contribuito alle cure di Ranger, che oggi è un cane sicuramente più in salute.

Come detto, la sua storia ha fatto il giro del web e Ranger è diventato nel giro di poco tempo una vera e propria star a quattro zampe.