Ricordate Rex? Ecco tutta la verità sul cane commissario più famoso

Vi ricordate del cane Rex, Pastore tedesco e protagonista del telefilm poliziesco anni '90? Ecco le risposte a tutte le curiosità

rex e commissario

Negli anni ’90 sia in Italia che in Europa sono stati realizzati tantissimi telefilm; uno dei più famosi era il Commissario Rex.

Forse le nuove generazioni non conoscono questo telefilm, che ha fatto grandissimo successo, grazie appunto alla presenza di Rex, il commissario più peloso della televisione.

Chi è Rex?

Il commissario Rex è un commissario molto peloso, famoso per essere il protagonista indiscusso di una serie austriaca, nata intorno gli anni ’90. Questo, infatti, affiancava il commissario umano ed entrambi riuscivano a risolvere anche i casi più difficili.

Questo telefilm è stato prodotto per tanti anni e, di conseguenza, sia il cane protagonista, che l’attore sono stati sostituiti con il passare del tempo. Il primo Rex, sfortunatamente, è morto nell’estate del 1998 ed è tuttora seppellito nel cimitero degli animali di Los Angeles.

Ricordate Rex? Ecco tutta la verità sul cane commissario più famoso

A seguire quindi e con il passare gli anni, gli attori sia quelli umani che canini sono stati sostituiti con attori più giovani e freschi.

I produttori hanno cambiato almeno una decina di cani diversi, per la realizzazione di tutte le stagioni; tutti i cani comunque erano della stessa razza, ovvero il Pastore tedesco. Questa razza infatti è sempre stata famosa per aiutare gli uomini delle forze dell’ordine e non solo in Italia, ma un po’ in tutto il mondo.

Rex! Produzione anche italiana

Visto il grandissimo successo ottenuto in Italia, intorno al 2011, la Rai ha deciso di produrre le nuove stagioni in Italia, con diversi attori italiani, in particolare all’inizio, con la collaborazione del noto attore Kaspar Capparoni che interpretava la figura del commissario Lorenzo Fabbri; accanto a lui sono stati affiancati gli attori Fabio Ferri, che interpretava l’ispettore Giandomenico Morini) e Augusto Zucchi, nei panni del questore Filippo Gori e infine Pilar Abella nei panni del commissario della scientifica Katia Martelli.

Ricordate Rex? Ecco tutta la verità sul cane commissario più famoso

A partire quindi dall’undicesima stagiona l’azione scenica si è spostata da Vienna a Roma e la produzione si è ampliata, racchiudendo Italia, Germani e Austria. Questa serie ebbe così successo che venne girata perfino in due lingue: italiano e tedesco.

Perché tutto questo successo?

Si pensa che il successo del Commissario Rex sia stato determinato proprio dal commissario peloso, protagoniste in tutte le scene del telefilm. Inoltre le storie, che normalmente sono diverse da puntata a puntata, permettono allo spettatore di godere di storie semplici, ma con intrecci che incollano lo spettatore alla televisione.

Tuttavia, quando la produzione ha deciso di cambiare l’ambientazione e di spostare il set da Vienna a Roma, non tutti erano felici della scelta; questo, perché è stato interpretato più come la volontà di allungare una trama, che già veniva portata avanti da più di dieci anni.

Ricordate Rex? Ecco tutta la verità sul cane commissario più famoso

Per la realizzazione di questo telefilm sono stati impiegati più cani, per evitare che questi, con l’avanzare dell’età, potessero stancarsi in maniera eccessiva. Adesso la produzione del telefilm sembra ormai cessata, ma non è da escludere la volontà e la possibilità di riprendere il telefilm e ridargli nuova vita.

Il commissario Rex è un telefilm che ha sempre funzionato, grazie alla sua freschezza, la sua serietà e l’aggiunta di effetti speciali; tuttavia la sua fama la si deve soprattutto grazie al commissario più peloso e più bravo degli anni’90 e oltre. Nel caso in cui non aveste mai visto questo telefilm, potete cominciare tranquillamente a guardarlo e sicuramente non ve ne pentirete.