Il “rispetto per i cani” è la nuova materia che verrà insegnata nelle scuole

Il rispetto per i cani e per gli animali sarà presto una nuova disciplina scolastica nelle scuole.

rispetto-cani-nuova-materia-scuola

Il rispetto per i cani, ma anche per gli animali in generale, è stato spesso un argomento al centro di numerosi dibattiti che hanno portato quasi tutti quanti ad una sola osservazione che, per quanto scontata e banale che sia, ci fa pensare tanto oggi come allora.

Il "rispetto per i cani" è la nuova materia che verrà insegnata nelle scuole

Questa osservazione è che non siamo soli in questo mondo, conviviamo ogni singolo giorno con delle altre forme di vita che, per essere tali, posseggono un qualcosa chiamato “diritto”, e perché non dovremmo portare rispetto per delle vite che hanno il diritto di essere ciò che sono?

Per molti di noi il rispetto verso gli animali è una cosa già acquisita, ferreo concetto che difendiamo spesso a spada tratta ma che non tutti (purtroppo) hanno ben compreso.

Ebbene, per evitare tali incongruenze si è pensato bene, anzi benissimo, di insegnare il rispetto per i cani e per gli animali in generale nelle scuole spagnole d’Aragona.

Il "rispetto per i cani" è la nuova materia che verrà insegnata nelle scuole

Ciò fa parte di un progetto più grande che comprende le scuole primarie e secondarie di alcuni altri paesi nel mondo, tutti sotto la bandiera che porta il nome di Animal World Project.

Naturalmente l’insegnamento non sarà uniforme ed omogeneo per tutte le classi e quindi per tutte le fasce di età; ci saranno argomenti come la conoscenza della fauna urbana nell’ambiente scolastico per i giovani studenti mentre con l’avanzare dell’età si cambierà tema, finendo per parlare delle emozioni animali e quindi comprendendo la loro vita.

Il "rispetto per i cani" è la nuova materia che verrà insegnata nelle scuole

Con questo virtuoso progetto si vuole creare una coscienza di base che vada ad imprimere un vero e proprio senso del rispetto nei giovani ragazzi, in modo da crescere con una mentalità diversa da quella del passato.

Naturalmente all’interno delle ore di lezione non si farà cenno ai bambini di pratiche quali la caccia, la pesca o la tanto discussa corrida.

Questo è sicuramente un investimento per un futuro migliore che, si spera, garantirà una convivenza migliore con quelle forme di vita che rappresentano i nostri coinquilini da molti anni, moltissimi anni.