RJ, il cane rubato dal corriere durante una consegna

Oggi vogliamo raccontarvi la particolare storia di RJ, il cane rubato da un corriere durante una consegna.

La vicenda arriva dalla cronaca americana, dal Texas. A raccontarla sono stati gli stessi proprietari di RJ che, dopo ore di attesa, hanno potuto riabbracciare il loro cane.

Cane che punta

Sembra una mattina come un’altra, quando i proprietari del quadrupede escono di casa per recarsi al supermercato.

Come al solito, RJ resta a casa, libero di fare avanti e indietro tra l’abitazione e il giardino. Al ritorno dalle loro spese, però, il loro amico a quattro zampe non c’è più.

Cane che corre

RJ non è né in casa né in giardino e i suoi proprietari iniziano subito a preoccuparsi. È la prima volta, infatti, che il cane si allontana da casa e, tra l’altro, non riescono a capire da dove sia potuto scappare. Il giardino è completamente a prova di fuga.

Dopo molte ricerche, i coniugi decidono di fare un giretto per il loro quartiere, per controllare se qualcuno ha visto il loro amico a quattro zampe. E, infatti, è proprio il loro vicino di casa ad indirizzarli per la giusta strada.

Cane bassotto di profilo

Il pensionato, infatti, racconta che quella stessa mattina un corriere è arrivato a casa loro per lasciare il pacco. Peccato che poi abbia scavalcato il cancello e si sia portato dietro il loro amico a quattro zampe.

Sembra, dunque, che a rubare RJ, il bassotto di due anni, sia stata proprio la donna che ogni giorno consegna loro la posta. Il vicino non ha dubbi, ha visto molto bene la scena e saprebbe anche riconoscere la donna colpevole.

Bassotto sdraiato

Immediatamente, dunque, i proprietari di Rj decidono di sporgere denuncia. Dopo le prime indagini, sembra chiaro come sia andata davvero la questione.

La donna viene fermata dalla Polizia e in un primo momento nega, dichiarandosi estranea ai fatti. Ma un annuncio di vendita di bassotti postato dal suo computer la inchioda, così come la presenza del cane RJ a casa sua.

Adesso la donna è stata arrestata, mentre il quadrupede ha potuto riabbracciare la sua famiglia. Una storia che, per fortuna, si è conclusa nel migliore dei modi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati