Sushi per cani

Il mio sushi per cani è un'idea fresca, veloce, economica, senza cottura, leggera e sana: dovete prepararla al vostro cane!

Eccomi con un’altra ricetta qui su Il Mio Cane è Leggenda! Un’idea facilissima e originale, da fare letteralmente in 45 secondi: il sushi per cani, senza cottura e senza pesce ma con un ingrediente che da lontano sembra tonno.

Come moltissime delle mie ricette, anche questa sembra complicata e dispendiosa ma non lo è affatto, anzi tutto l’opposto: gli ingredienti infatti sono solamente tre, due dei quali – probabilmente – in estate sono già di base nella vostra dispensa e nel vostro frigorifero.

Qui sotto la ricetta scritta e spiegata nel dettaglio, con tutte le varianti e i consigli per farla al meglio. Potete anche vedere la videoricetta, più veloce ancora anche se meno dettagliata. Fatemi sapere, perché questa è una vera chicca che troverete solo in casa Bocconcini Canini!

sushi-per-cani

INGREDIENTI

  • Riso soffiato 35 g
  • Yogurt bianco non zuccherato 10 g
  • Anguria qualche fettina sottile e/o wurstel di pollo qualche fettina sottile (in fondo alla ricetta c’è un paragrafo interamente dedicato al perché di queste scelte e alle varianti)

Procedimento

Per fare il sushi per cani, in una ciotola ponete il riso soffiato e unite anche lo yogurt tutto in una volta. Mescolate bene a mano o con una spatola o cucchiaio: il riso soffiato dovrà essere solo umido, non affogato nello yogurt. Io ho suggerito una dose, ma voi potete fare anche a occhio tenendo conto dell’indicazione appena scritta.

sushi-per-cani

Non ci crederete ma la base del sushi per cani è già pronta! Quanto avete impiegato? 30 secondi se non meno, come avevo promesso nell’introduzione.

A questo punto, dovete formare il “nigiri” di riso, ovvero i blocchetti che faranno da supporto all’ingrediente finale: prendete una noce di riso soffiato e compattatelo nel palmo della vostra mano, fino a formare un cilindretto delle dimensioni che preferite.

sushi-per-cani

Io li varierei in base alla taglia del vostro cane, per il mio IndianaJones ad esempio li faccio belli grandi, per Ecate che è piccolina invece li faccio in formato mignon. Disponi i cilindretti sul piatto per il tuo cane.

sushi-per-cani

Formare il sushi furbo per cani

Ora la parte più divertente e creativa, nonché – se vogliamo vedere i difetti – la più noiosa: dovete occuparvi della frutta o ciò che avete scelto. Ricavate dall’anguria qualche fettina sottile, eliminando i semi e regolandovi in base alla misura dei blocchetti di riso appena fatti.

Fate la stessa cosa con i wurstel dopo averli (se volete) scottati leggermente in acqua bollente non salata e lasciati raffreddare. Per fare fette belle sottili vi consiglio l’uso del pela verdure, quello che in genere si usa per le patate.

sushi-per-cani

Non vi resta che comporre il sushi per cani, adagiando anguria – che sembra tonno crudo – e wurstel sui blocchetti di riso. Se dovete trasportare il sushi per cani o se le fette sono un po’ troppo spesse, consiglio di inumidire la superficie del blocchetto di riso con una goccia di yogurt magro liscio, in modo tale che l’ingrediente a completarlo possa rimanere ben adeso.

sushi-per-cani

Sushi furbo per cani pronto! Nel paragrafo sottostante vi suggerisco le varianti!

sushi-per-cani

Alternative

Come vedete già dalle immagini, al posto del wurstel di pollo – io ne ho scelto comunque uno senza conservanti né glutammato – potete usare:

  • carota: o la polpa, oppure la buccia che di solito si scarta;
  • zucchina: fresca e molto leggera e digeribile a crudo;
  • buccia di patata: se precedentemente sbollentata. Mai dare ai cani le patate crude!
  • quando è stagione della barbabietola lessata;
  • spinaci in foglia

Fatemi sapere! Alla prossima!

Chiara

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati