Torino, cucciolo salvato da due poliziotti in servizio

Cucciolo trovato da polizia diventa mascotte commissariato

È di qualche giorno fa la notizia del salvataggio di un piccolo cucciolo di cane da parte della polizia torinese. Un bellissimo gesto che sicuramente ha fatto tirare qualche sospiro di sollievo viste la situazione in cui il cucciolo si era andato a cacciare.

Torino, cucciolo salvato da due poliziotti in servizio

Per la precisione è stata una volante della polizia con a bordo due poliziotti dall’animo buono ad evitare il peggio. Si, perché sarebbe potuta finire male per il cucciolo, molto male, ecco perché l’intervento dei poliziotti è stato essenziale.

La volante ha notato vagare il cane in corso Spezia, smarrito e solo in balia del traffico torinese. Gli agenti hanno agito prontamente, bloccando temporaneamente lo stesso traffico e recuperando il cane che nel frattempo si era fermato sul lato della strada.

Bisogna aprire una piccola parentesi che riguarda i cani randagi o abbandonati per le strade delle nostre città. Questo è uno dei problemi più sottovalutati e che ogni anno rappresenta un vero e proprio pericolo per tutti, per noi e per gli stessi cani.

Torino, cucciolo salvato da due poliziotti in servizio

In qualche modo si deve intervenire, prevenendo questo pericoloso fenomeno che potrebbe, potenzialmente, causare molte vittime. Basta veramente poco, ad esempio un po’ più di attenzione, e il gioco è fatto.

Ritorniamo alla storia del nostro cucciolo salvato; molto probabilmente uno dei poliziotti sarà il nuovo proprietario del cucciolo. I poliziotti, dopo aver scortato il cane in commissariato, gli hanno dato delle crocchette per sfamarlo.

Un cittadino che ha assistito al salvataggio, ha insistito per comprare lui stesso il cibo per il cane e cosi è stato, di certo il cucciolo non si è fatto pregare ed ha mangiato tutto con gusto.

Torino, cucciolo salvato da due poliziotti in servizio

Gli agenti hanno anche deciso il nome, che sarà “Otto“, perché il cane è stato recuperato vicino il centro commerciale “8Gallery”.

Una bellissima storia che ci fa sorridere ma che sicuramente ci deve far pensare. Non è possibile che in una società come la nostra, al giorno d’oggi, risulti pericoloso guidare per le strade senza tener conto dell’eventuale presenza di qualche cane, impensabile.