Uragano Dorian: 97 cani randagi accolti in casa da una donna

Una storia di solidarietà, seppur in una situazione drammatica, arriva dalle Bahamas, dove un donna ha salvato ben 97 cani randagi dall’Uragano Dorian.

Molti di voi sapranno che in questi giorni, questo tremendo uragano sta devastando gli Stati Uniti d’America.

Tanti cani insieme

Le Bahamas sono una delle zone più colpite e devastate dalla potenza di questo uragano. Per il momento la lista delle vittime si è fermata a 7, anche se tantissime persone risultano ancora disperse.

E, per fortuna, nel mezzo a tanta disperazione arrivano anche notizie positive. Perché oltre alle tante vite umane, c’erano anche le vite dei nostri amici a quattro zampe a preoccupare.

Cani e gatti randagi abbandonati a se stessi, che si sono ritrovati a fare i conti con un disastro di tale portata.

Cani randagi

Ma per fortuna esistono persone come Chella Phillips, la protagonista di questa vicenda. La donna gestisce un rifugio per cani randagi e, già da questo, possiamo capire la nobiltà del suo animo.

Nobiltà d’animo che è ancora più evidente in seguito al suo bellissimo gesto. La donna, dopo aver saputo dell’incombenza dell’Uragano Dorian, ha capito che i cani del suo rifugio erano decisamente in pericolo.

E così, incapace di trovare una soluzione più facile, ha deciso di portarli tutti a casa sua. Tutti i 97 cani sono arrivati nella sua abitazione, al riparo dalla devastazione dell’Uragano Dorian.

Cani randagi insieme

Chelle ha fatto sapere attraverso un post su Facebook che tutti i quadrupedi stanno bene. La vita in casa con 97 cani non è neanche così complicata, stando a quanto dice.

Ben 79 cani vivono nella sua camera da letto e nessuno ha mai provato a salire sul suo letto durante la notte.

Cani che osservano

Una situazione sicuramente estrema ma di fondamentale importanza. Probabilmente senza il suo intervento, i 97 cani non sarebbero mai sopravvissuti alla devastazione dell’Uragano Dorian.

In compenso, l’emergenza sembra passata. Con il passare del tempo, assicura Chelle, i cani potranno trovare una sistemazione migliore.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati