4 regole per essere un proprietario super responsabile

Essere dei bravi proprietari per un cane sembra facile, ma richiede delle piccole accortezze non da poco e che bisogna conoscere

Chiunque possiede uno o più figli ambisce ad essere il genitore modello. Essere un proprietario super responsabile per il proprio cane, beh, è la stessa cosa. Per riuscirci, però, bisogna conoscere i cosiddetti segreti del mestiere, senza i quali la cosa è decisamente più complessa se non del tutto impossibile.

Niente paura, comunque, qui nelle righe seguenti abbiamo per te alcuni suggerimenti fondamentali che ti aiuteranno senz’altro ad essere un proprietario super responsabile per il tuo fido!

Non fargli mancare cibo di qualità

Molti sottovalutano fin troppo spesso la qualità del cibo che servono al proprio cane, dando per scontato che l’uno valga l’altro ed optando quindi per prodotti economici. Le cose ovviamente non stanno così: se vuoi garantire al tuo amico peloso una dieta equilibrata e, soprattutto, sana, oltre che il benessere fisiologico, allora non fargli mancare mai cibo di qualità!

peloso felice

La ciotola dell’acqua sempre piena

Altro aspetto che non sempre si prende abbastanza sul serio. Specialmente durante i periodi estivi, infatti, i casi di cani che muoiono di disidratazione sono ancora elevati. Come combatterla? Garantendo al proprio amico peloso sempre acqua fresca e la ciotola che contiene quest’ultima sempre piena. Mantenere fido idratato è fondamentale.

Non dargli cibi umani

Chiunque mentre mangia, vedendo gli occhi di un cane quasi brillare, si lascerebbe andare alla tentazione di dargli un po’ del cibo che sta mangiando. Tuttavia, ciò è sbagliatissimo soprattutto perché ci sono un sacco di cibi che noi mangiamo tranquillamente ma che sono pericolosi per un cane. Ecco, a tal proposito, una sezione più approfondita.

cane gioca

Rispetta gli appuntamenti dal veterinario

Il succo del discorso si concentra specialmente in questo punto. Andare regolarmente dal veterinario rispettando le visite, infatti, aiuta a monitorare in maniera efficace lo stato di salute di fido e di individuare, eventualmente, problemi.

Leggi anche: 3 consigli per trascorrere una pasqua in sicurezza con il proprio cane

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati