Adenite sebacea nel cane: cause, sintomi e cura

Ecco cos’è e come trattare efficacemente un’adenite sebacea nel cane; la salute del peloso dipende anche da come vengono trattare le malattie

Tutti i cani possono contrarre problemi di tipo fisico; come riconoscere e trattare un’adenite sebacea nel cane.

La salute del peloso dipende dal grado di attenzione che riserviamo loro; spetta a voi fare tutto ciò che è necessario per salvaguardare la vita del peloso e per garantirgli una vita lunga e senza particolari problematicità.

cane e veterinario

Cos’è l’adenite sebacea

Quando si parla di adenite sebacea nel cane si fa riferimento ad una malattia infiammatoria della pelle, molto rara, che colpisce le ghiandole della pelle dei cani giovani e di mezza età.

cane che si gratta

Questa malattia può colpire tutti i cani, ma i barboncini, gli akitas e i samoiedi sono più predisposti a contrarre questa malattia. Esistono due tipi di adenite sebacea: un tipo si manifesta nei cani a pelo corto e un tipo nei cani a pelo lungo.

Cause e sintomi

Le cause di questa malattia sono ancora sconosciute; i ricercatori stanno ancora studiando quali sarebbero i fattori che contribuiscono all’insorgenza di tale problema. Tuttavia, appurato cosa sia un’adenite sebacea nel cane e che ne esistono due tipi, è normale chiedersi la sintomatologia di questa malattia. Per quanto riguarda l’adenite sebacea nelle razze a pelo lungo è possibile notare:

  • Alopecia
  • Pelo arruffato
  • Pelo che cade, si arruffa o che diventa fragile
  • Prurito molto intenso
  • Lesioni cutanee sulla pelle nell’area della testa

cane in braccioPer quanto concerne invece la sintomatologia dell’adenite nelle razze a pelo corto, è possibile notare:
• Alopecia circolare o diffusa
• Infezione batterica secondaria lungo l’attaccatura del pelo
• Ridimensionamento della pelle lungo la testa

Diagnosi

Per raggiungere la diagnosi di adenite sebacea nel cane sarà necessario raschiare la cute ed eseguire dei test sulla funzionalità endocrina. Il veterinario, con molta probabilità, eseguirà una biopsia sulla cute e dei test di laboratorio.

I cani a pelo lungo inoltre possono manifestare delle vesciche sulla pelle o addirittura possono perdere completamente le ghiandole sebacee o oleifere, soprattutto durante la fase avanzata della malattia.

cane che si gratta

Per quanto riguarda il trattamento, questo dipende dalla gravità della malattia e se il cane è a pelo lungo o corto. In ogni caso alcuni trattamenti possono essere eseguiti sia nei cani a pelo lungo che nei cani a pelo corto. Questi includono:

  • La spazzolatura delicata, per rimuovere la pelle in eccesso che si sfalda
  • L’utilizzo di farmaci per alleviare i dolori che si presentano durante la fase della malattia
  • L’impiego di oli e miscele da utilizzare come shampoo
  • Prodotti antibatterici e shampoo a base di antibiotici
  • Massaggiare il pelo del cane con l’ausilio di oli per rendere la pelle più morbida

cane coricatoIn ogni caso, ogni trattamento deve essere autorizzato e prescritto dal vostro veterinario, che deciderà solo dopo aver visitato approfonditamente il vostro cane e avrà compreso la gravità della malattia. È possibile inoltre che la malattia possa manifestarsi e acuirsi nuovamente, per poi ritornare nella fase più lieve; in questo caso sarà necessario incrementare il trattamento.

Per qualsiasi altra informazione o dubbio è necessario che vi informiate con il vostro veterinario, il quale potrà darvi maggiori delucidazioni, solo dopo aver visitato approfonditamente il vostro peloso.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati