Cani feriti? Ecco le alternative al collare elisabettiano

Se il cane necessita di un supporto fisico, esistono diverse alternative al collare elisabettiano che possono essere prese in considerazione

cane coricato

Quando un peloso si fa male è importante curarlo in maniera corretta ed efficace; in alcuni casi potrà essere necessario l’ausilio di un collare elisabettiano e purtroppo non tutti i pelosi accettano la cosa di buon grado. Esistono però delle alternative al collare elisabettiano che possono essere accettati dai cani.

Riuscire a fare stare bene il cane implica la necessità di farli sentire bene anche emotivamente e spetta a voi fare in modo che questo possa essere fattibile.

Cani feriti? Ecco le alternative al collare elisabettiano

Cos’è il collare elisabettiano

Per collare elisabettiano si intende un presidio di formo troncoconica che viene inserito al collo degli animali, cani e gatti compresi. Questo ha lo scopo di tenere l’animale, il cane nello specifico, lontano da ferite chirurgiche o medicazioni; il cane infatti tende a leccarsi costantemente e questo collare impedisce al cane di attuare questo comportamento, che potrebbe compromettere la buona riuscita dell’intervento.

Cani feriti? Ecco le alternative al collare elisabettiano

I collari elisabettiani grazie ad una serie di asole, vengono attaccati ai normali collari e generalmente sono fatti di plastica. È possibile trovare questo accessorio nei negozi riservati agli animali o direttamente dal vostro veterinario; inoltre sarà il veterinario stesso a consigliarvi l’accessorio più idoneo, per assecondare le esigenze del vostro peloso.

Il cane non sopporta il collare elisabettiano

Anche se molti cani sopportano il collare elisabettiano, non tutti i cani accettano di buon grado di essere “bloccati” da questo accessorio; fortunatamente però esistono delle alternative al collare elisabettiano, ugualmente efficaci e che potrebbero essere accettati dal vostro peloso con più tranquillità. Esistono infatti dei collari morbidi o gonfiabili che danno la sensazione di uno pneumatico.

Cani feriti? Ecco le alternative al collare elisabettiano

Inoltre è possibile anche trovare un collare elisabettiano ma fatto di nylon flessibile ed imbottito. Quest’ultimo sembra un collare a tutti gli effetti, solo che è decisamente più largo. In questo modo, al cane risulta impossibile flettere il collo e leccarsi la zona interessata.

A rigor di logica, questi collari sono decisamente più cari dei normali collari elisabettiani, ma se in questo modo, risulta possibile vedere il proprio cane sereno e non infastidito, vale comunque la pena tentare.

Conclusione

In definitiva, se il vostro cane purtroppo è costretto a dover tenere un collare elisabettiano, a causa di una ferita da guarire o a causa di un intervento chirurgico, è possibile che il peloso si senta frustrato e nervoso a causa di questo oggetto poco o per nulla comodo. Fortunatamente, le alternative al collare elisabettiano esistono e sono diverse; in questo modo è possibile cercare di comprendere quale alternativa sia quella più accettata dal peloso, in modo tale da farlo sentire più sereno e tranquillo.

Cani feriti? Ecco le alternative al collare elisabettiano

Fare in modo che il peloso guarisca e che stia bene anche emotivamente spetta solo ed esclusivamente al proprio padrone. In ogni caso e per qualsiasi altra informazione è importante che vi avalliate del parere del vostro veterinario. Questi infatti, non solo vi aiuterà a gestire la problematicità da cui è afflitto il vostro cane, ma vi darà tutti i consigli più utili da seguire, per fare in modo che il peloso possa riprendersi in tempi estremamente rapidi, sia fisicamente che emotivamente.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: