Anais, il cagnolino che dopo l’abbandono ha dovuto sopportare un’altra delusione

La storia di Anais, il cagnolino che dopo l'abbandono ha dovuto sopportare un'altra delusione e che ora cerca la felicità

Cagnolino che osserva

Oggi vogliamo raccontarvi la triste storia di Anais, un cagnolino che dopo l’abbandono ha dovuto sopportare un’altra delusione.

Come se la vita non fosse stata già abbastanza ingiusta con lui, come se gli esseri umani non fossero stati già abbastanza crudeli con lui.

Conosciamo tutti molto bene (purtroppo) l’emergenza dei cani abbandonati nel nostro paese e nel mondo intero.

Gepostet von Protectora de Animales No Me Abandones Jerez am Dienstag, 15. September 2020

Le notizie di cronaca sono piene zeppe di storie di cani maltrattati, abbandonati e vittime di violenza da parte di coloro che avevano promesso di prendersi cura di loro.

La storia di Anais è la storia di un cagnolino vittima di abbandono non una, ma ben due volte. Come se non avesse già assaggiato abbastanza dolore e non avesse già sofferto abbastanza.

La storia conosciuta di questo amico a quattro zampe inizia quando i volontari della Protectora de Animales No Me Abandones Jerez lo trovano a vagare tra le strade di Malaga.

Gepostet von Protectora de Animales No Me Abandones Jerez am Dienstag, 15. September 2020

Il cagnolino è palesemente vittima di un abbandono. Si vede che è un amico a quattro zampe abituato a stare in famiglia, ma nessuno ha denunciato la sua scomparsa.

Inizia così la prima battaglia di Anais. Una battaglia alla ricerca di una nuova famiglia, di qualcuno che voglia darle una seconda possibilità di vita felice.

Dopo molta attesa, finalmente qualcuno chiede di lui. Una famiglia sembra intenzionata ad adottarlo e tutto sembra andare per il verso giusto.

Gepostet von Protectora de Animales No Me Abandones Jerez am Dienstag, 15. September 2020

Dopo le classiche pratiche burocratiche, Anais raggiunge la sua nuova famiglia. Per lui sembra l’inizio di una nuova vita, una vita felice e ricca di amore.

Ma purtroppo non è tutto oro quello che luccica. Qualche mese dopo l’adozione, purtroppo Anais torna al rifugio: abbandonato di nuovo.

Adesso per lui è tutto da rifare. Adesso ha davvero bisogno di qualcuno che voglia regalargli la possibilità di una vita felice e piena di amore. Un amore che questa volta deve durare per sempre.

Proprio come è successo a Quincy, il cucciolo di Bulldog scampato all’eutanasia che oggi è finalmente felice.