Bambino fa il bagno ai cani randagi per incoraggiarne l’adozione

Un bambino di soli 11 anni, attivista in campo animalista, ha creato un'iniziativa in cui lava i randagi, così che le persone siano invogliate all'adozione

L’amore per gli animali è una passione che molte persone hanno fin dalla più tenera età. Nessuno sa esattamente come nasca, ma una volta che si prova affetto ed empatia per questi esseri pelosi, solitamente si prova poi per tutta la vita.

Nonostante gli amanti degli animali siano molti in tutto il mondo, le persone che effettivamente ed attivamente fanno qualcosa di concreto per aiutarli non sono tantissime. Questo bambino però, ha dimostrato che non esiste un limite di età per fare qualcosa di buono per gli animali.

Infatti a soli 11 anni ha creato un’iniziativa che ha come scopo la pulizia dei cani randagi, così che le persone li guardino con occhi diversi e siano più propense ad adottarli.

bambino avvia progetto per randagi

Il bambino in questione si chiama Thiago do Val Sidegum e in un’intervista per Amo Meu Pet, ha raccontato la sua storia e l’origine del suo amore per gli animali. Il giovane attivista vive con la sua famiglia nella città di Antônio Prado, nel Rio Grande do Sul; da sempre è un appassionato di pet e per questo vivono a casa con loro due cani, Shiva e Pedrita, e il gatto Felix.

bambino avvia progetto per randagi

I due cani provengono entrambi da ONG mentre il micio era un gattino randagio che Thiago aveva preso a cuore. Il ragazzo è anche vegetariano da oltre 2 anni; i suoi genitori lo hanno sempre sostenuto, ma sono molte le persone che credevano fosse solo una scelta passeggera. Thiago però sentiva di non fare ancora abbastanza per gli animali, così ha dato vita a questo splendido progetto dal nome ‘Sono senzatetto ma sono pulito‘. Il bagnetto al primo randagio è stato fatto 9 gennaio 2021, e ad oggi, grazie al supporto dell’Arca di Noè (ONG di Antonio Prado), il numero dei bagni è arrivato a 48.

LEGGI ANCHE: Grazie all’impegno dei familiari, il cane di un soldato deceduto torna in patria

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati